L’osteopenia provoca patologia, segni, diagnosi e trattamento

La malattia si chiama – osteopenia, che letteralmente significa "riduzione della quantità di tessuto osseo". Le ossa cambiano la loro struttura e il numero di osteociti diminuisce in esse. La struttura dello scheletro diventa più porosa, il che influisce sulla resistenza all'impatto. Se l'osteopenia non viene trattata, la condizione diventa più grave. È importante rispondere alla malattia in tempo e non rimandare la terapia per dopo.

Cos'è l'osteopenia?

La malattia è accompagnata da una diminuzione della densità ossea, perde la sua solita composizione minerale e volume. Questo succede dopo che il corpo ha smesso di crescere. Le strutture ossee invecchiano, che si manifesta con la loro fragilità e fragilità.

Molto spesso, le pazienti di sesso femminile sono malate, di solito di età superiore ai 50 anni. A prima vista, sembra che la patologia sia innocua, perché non è fatale, ma le sue conseguenze sono incredibilmente pericolose. Alcuni tipi specifici di fratture si verificano proprio sullo sfondo dell'osteopenia, ad esempio lesioni da compressione delle vertebre, una frattura del collo del femore.

Per molto tempo, la malattia non è accompagnata da sintomi, qual è la sua astuzia – il paziente non sospetta nemmeno che le sue ossa siano diventate più fragili. I segni della malattia compaiono solo quando ci sono complicazioni.

Durante l'osteopenia, lo strato superficiale delle ossa si assottiglia, poiché riducono il contenuto di fosforo e calcio. Ciò porta al fatto che le situazioni pericolose per le ossa sono quelle che normalmente non portano a lesioni: urti leggeri, cadute da una piccola altezza, piegamento delle gambe.

L'osteopenia dovrebbe essere distinta da una condizione simile: l'osteoporosi o l'osteomalacia. Questa malattia si osserva sullo sfondo di un organismo che invecchia e solo quei pazienti che hanno raggiunto il completamento dello sviluppo dello scheletro osseo sono ammalati. Inoltre, la perdita di minerali nell'osteopenia non è così pronunciata come nell'osteoporosi, che è una conseguenza naturale di questa condizione.

La patologia può influenzare uniformemente l'intero scheletro o essere focale – in questo caso, alcune ossa soffrono. Se lo scheletro inizialmente aveva una quantità ridotta di minerali, è più probabile che diventerà una malattia. Ecco perché le donne sono più spesso malate.

Come si manifesta la malattia?

I sintomi della malattia compaiono solo quando è iniziato lo stadio delle complicanze. Prima di questo, è impossibile riconoscere la malattia senza metodi speciali. Il paziente può osservare solo sintomi non specifici che accompagnano una carenza di calcio e fosforo.

Di regola, questi sono tali segni:

  1. Crampi muscolari;
  2. Disturbi del ritmo cardiaco;
  3. Opacità e fragilità dei capelli;
  4. Colore opaco e crescita lenta delle unghie;
  5. Secchezza della pelle

Oltre l'80% dei pazienti ha appreso della propria diagnosi all'inizio delle fratture patologiche. Le fratture patologiche sono considerate quando si verificano sullo sfondo di lievi effetti sull'osso. Ciò indica un'eccessiva fragilità del tessuto osseo. Molto spesso, le vertebre lombari e il collo femorale sono interessati. Queste strutture sono fragili in se stesse e anche soggette a carichi significativi, il che aumenta il rischio di fratture. Abbastanza spesso, si osservano fratture di aree come la spalla, la coscia, l'avambraccio, la parte inferiore della gamba.

Leggi l\'articolo:  Dimexide novocaina

Un altro segno di una frattura patologica sono le sue frequenti ripetizioni. Vi è una violazione dell'integrità della stessa area ossea. Se questo viene osservato 3-4 volte l'anno, vale la pena pensare all'osteopenia. Il motivo è la scarsa fusione del sito della frattura e il suo danno ripetuto. Se confrontiamo la guarigione di una frattura in un paziente senza osteopenia, con fratture patologiche, l'osso cresce 4 volte più a lungo, vi è un aumentato rischio di spostamento.

Oltre a fratture complete, possono verificarsi rotture e crepe ossee. In alcuni casi, si osserva un tipo di compressione di frattura: una parte dell'osso viene premuta nell'area a valle. È con questo principio che si verificano danni vertebrali. A proposito, anche i sintomi di una tale frattura non compaiono immediatamente, ma solo quando si verifica la distruzione del corpo vertebrale.

Perché si verifica la malattia?

Con l'età, molti pazienti avvertono un esaurimento naturale del tessuto osseo, una diminuzione della quantità di minerali e un cambiamento nella struttura. Lo stato del tessuto osseo nel corpo è regolato da 2 tipi di cellule: osteoclasti e osteoblasti.

Gli osteoblasti creano nuovo tessuto osseo e gli osteoclasti ne controllano le condizioni e di volta in volta rimuovono le cellule in eccesso. Più la persona è anziana, più è pronunciata la superiorità degli osteoclasti sugli osteoblasti, rispettivamente, il tessuto osseo viene distrutto e non ha tempo per riprendersi.

Un cambiamento nella composizione del tessuto osseo porta ad un aumentato rischio di fratture e lesioni. Nel processo di sviluppo del corpo c'è un periodo di massima saturazione dell'osso con minerali e quindi si verifica lo sviluppo inverso. Tuttavia, se in quel momento in cui le ossa dovessero essere più dense possibile, contengono una maggiore quantità di minerali, il processo di osteopenia si verificherà molto più lentamente. E viceversa, ci sono una serie di fattori che rallentano questo processo.

Tra i fattori che aumentano il rischio di osteopenia vi sono gli effetti patologici dall'esterno, le caratteristiche congenite del corpo, alcune malattie e alcuni farmaci. Tra i fattori di rischio, è possibile specificare il genere femminile: l'osteopenia si verifica a causa dell'insufficienza ormonale che si verifica durante la menopausa. Indipendentemente dal genere del paziente, la patologia può verificarsi sullo sfondo dei seguenti motivi:

  • patologia del tratto digestivo, in cui l'assorbimento del calcio e il suo assorbimento da parte dell'organismo sono disturbati;
  • disturbi metabolici che portano ad una diminuzione dell'apporto di calcio;
  • assunzione insufficiente di oligoelementi con il cibo;
  • alcuni medicinali: chemioterapia, sostanze steroidee;
  • effetto di radiazione sul corpo.

Vale la pena diffidare di coloro che hanno un indice di massa corporea insufficiente, conducono uno stile di vita sedentario, consumano spesso alcol, caffè e bevande contenenti caffeina. Questi fattori aumentano il rischio della malattia, accelerano il ritmo del suo sviluppo.

Leggi l\'articolo:  Sport che puoi fare con l'artrosi

Trattamenti topici

Prima di iniziare il trattamento per l'osteopenia, il paziente deve sottoporsi a una diagnosi per comprendere le cause, la gravità e la natura del problema. Un metodo per diagnosticare l'osteopenia è uno studio della densità minerale ossea. Un metodo simile viene utilizzato anche nella diagnosi dell'osteoporosi. Tra i metodi moderni, l'assorbtiometria a raggi X a doppia energia merita la massima sicurezza. Altri metodi sono anche usati per valutare la massa ossea e la sua densità. Ma la radiografia non aiuterà con l'esame del paziente, poiché il metodo non è abbastanza sensibile e non consente di valutare la carenza ossea.

Poiché la patologia non si manifesta con i sintomi, è necessario sottoporsi a una diagnosi in caso di coincidenza con i fattori di rischio della patologia:

  • appartenente alla razza caucasica o asiatica;
  • casi di osteoporosi nei parenti di sangue;
  • peso corporeo ridotto;
  • uso prolungato di chemioterapia, ormoni steroidei, anticonvulsivanti;
  • la presenza di patologie digestive o disturbi metabolici che riducono la quantità di calcio nel corpo;
  • inattività fisica o riposo a letto;
  • il fumo;
  • uso frequente di alcol;
  • ridotta assunzione di calcio e vitamina D, loro carenza nel corpo.

Per le donne, la menopausa è un periodo critico in termini di osteopenia e per gli uomini, un basso contenuto di testosterone è un segnale di pericolo. In generale, anche gli uomini hanno la possibilità di contrarre questa patologia – semplicemente in età avanzata. In ogni caso, gli esami preventivi e la diagnostica sono un ottimo modo per prevenire la malattia.

L'obiettivo del trattamento dell'osteopenia è fermare la sua progressione. Il trattamento inizia con modifiche dello stile di vita. Prima di tutto, vale la pena rivedere la dieta e aggiungere calcio, fosforo, vitamina D. Puoi diversificare il menu con prodotti che contengono queste sostanze: latte e piatti a base di latte, pesce di mare, fegato di animali e pesce di mare, verdure verdi. Oltre all'assunzione naturale di oligoelementi e vitamine nel corpo, possono essere utilizzati anche vari additivi e compresse di farmaci.

I preparati per l'osteopenia possono essere prescritti solo dal medico curante in base ai metodi di ricerca. È meglio non auto-medicare e non raccogliere farmaci su consiglio degli amici: l'appuntamento avviene su base individuale, con la selezione di un farmaco specifico, durata del corso e dosaggio.

A proposito, la maggior parte dei farmaci per il trattamento dell'osteopenia ha controindicazioni ed effetti collaterali, quindi solo il medico dovrebbe prescriverlo. Questo suggerisce ancora una volta che devi stare attento e non prenderli a caso. I farmaci più comuni che aumentano la massa e la densità ossea sono:

  • aquadetrim;
  • biofosfati – alendronato, reclinato;
  • myacalcic;
  • fortical;
  • Forsteo;
  • calcio e vitamina D.

Tra le tecniche fisioterapiche, si devono notare quelle procedure che aumentano il carico sull'osso, poiché questo è ciò che stimola la sua crescita e sviluppo. È consentita la semplice ricarica, attenta esecuzione delle procedure per gli arti. La nomina di tali tecniche dovrebbe avvenire al momento della stabilizzazione, quando non vi è un alto rischio di fratture accidentali. carichi eccessivi, attività traumatica sono controindicati per il paziente.

Leggi l\'articolo:  Dolore alle articolazioni delle dita dei piedi

Come evitare la malattia?

La prevenzione dell'osteopenia è primaria e secondaria. La prevenzione primaria ha lo scopo di evitare la patologia. E il secondario previene le complicazioni e mira a rallentare la progressione del processo.

Per evitare la patologia, è necessario inizialmente occuparsi delle condizioni del tessuto osseo. Diversifica il menu, mangia abbastanza prodotti a base di carne, pesce di mare, uova sode, verdure verdi, latte e latticini. Il corpo ha bisogno di una moderata esposizione alla luce solare, che aumenta la quantità di vitamina D nel corpo, ma fai attenzione a non esagerare.

Controlla il peso corporeo: la sua carenza è pericolosa quanto l'eccesso. Non permettere uno stile di vita sedentario, poiché senza carichi l'osso inizia a cambiare la sua struttura. Rifiuta le cattive abitudini, dormi abbastanza, più spesso sii in aria. Ciò è particolarmente vero per coloro che hanno la menopausa, c'è una tendenza ereditaria alla malattia. Durante il periodo di adattamento ormonale del corpo, poiché sono presenti cambiamenti legati all'età, è particolarmente importante prestare attenzione a queste regole di prevenzione.

Se si è verificata la malattia, la prevenzione è di arrestarne la progressione. Monitorare le condizioni del corpo, sottoporsi a diagnosi e trattamento in modo tempestivo. Dovresti anche evitare pericolosi in termini di lezioni di trauma, attività all'aperto, hobby estremi. Indossa scarpe e abbigliamento comodi. L'inizio tempestivo del trattamento non consentirà alla malattia di distruggere il tessuto osseo, porterà a risultati precedenti e duraturi. Prenditi cura del tessuto osseo e dimentica la malattia.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

ExpertNews Italia