Cause di condromatosi sinoviale del ginocchio, classificazione, trattamento chirurgico

La condromatosi sinoviale del ginocchio è chiamata displasia, che è caratterizzata dalla formazione di corpi cartilaginei nello strato interno della capsula articolare. I principali sintomi della patologia sono dolore al ginocchio durante il movimento e il riposo, gonfiore, scricchiolio durante la deambulazione e rigidità. Dopo la diagnosi di condromatosi, viene eseguito un trattamento chirurgico. I corpi intra-articolari vengono generalmente rimossi, ma nei casi più gravi la membrana sinoviale viene completamente o parzialmente asportata.

Descrizione e caratteristiche della condromatosi sinoviale del ginocchio

La membrana sinoviale è costituita da cellule speciali che determinano la sua attività funzionale. Ma con la condromatosi, vengono sostituiti dal tessuto cartilagineo con la formazione di noduli densi. Quando conducono studi diagnostici, vengono visualizzati sotto forma di tubercoli singoli o multipli. La maggior parte dei noduli sono "incorporati" nella superficie interna della borsa articolare e alcuni si innalzano sopra di esso sulla gamba. Tali sigilli si separano nel tempo e iniziano a muoversi liberamente nello spazio intraarticolare. Sono costituiti da cartilagine ialina, compresi i punti focali della calcificazione.

I corpi condromici sono arrotondati, resistenti, di dimensioni diverse. In genere, il loro diametro non supera alcuni millimetri, ma si trovano esemplari di grandi dimensioni di 4-5 centimetri. Fino a diverse centinaia di corpi intraarticolari che si muovono liberamente possono essere contemporaneamente nell'articolazione del ginocchio. La metaplasia sinoviale diventa la causa della sua distruzione:

  • ispessimento del sacco comune;
  • iperplasia (aumento del numero) di villi;
  • la presenza di aree condromatose.

Si osserva infiltrazione linfoide e plasmatica, solitamente provocata dallo sviluppo di sinovite reattiva. Tali formazioni sono benigne, ben rimosse chirurgicamente. Ma nella letteratura medica sono descritti casi di degenerazione cellulare, malignità della condromatosi.

Classificazione

La condromatosi dell'articolazione del ginocchio è congenita e postnatale. Questi ultimi sono rappresentati da condromaromi benigni simili a tumori o neoplasie maligne da condrosarcomi. Condromatosi congenita del ginocchio – vere displasie che si verificano con la formazione di corpi intraarticolari dell'osso o della struttura della cartilagine ossea.

Le condromatosi sono anche classificate in base alla gravità della patologia:

  • quelli stabili sono caratterizzati dalla formazione di singoli corpi condromici (fino a 10) o multipli (non più di 25). Con una tale malattia, non si verifica un'ulteriore formazione delle strutture della cartilagine o questo processo è fortemente inibito;
  • quelli progressivi sono accompagnati dalla formazione continua di corpi condromici nella cavità dell'articolazione del ginocchio, il cui numero può superare diverse centinaia.

Molto raramente, ai pazienti viene diagnosticata l'osteomatosi, la presenza nella cavità articolare di corpi ossei inattivi di forma irregolare. Il tipo di condromatosi provoca la gravità dei sintomi, diventa un fattore decisivo nella scelta del metodo di intervento chirurgico.

Cause della malattia

Le ragioni per la formazione di corpi intraarticolari nel ginocchio non sono state definitivamente stabilite. Molti ortopedici e traumatologi aderiscono alla versione secondo cui la patologia congenita è provocata da una violazione della divisione delle cellule dei tessuti dell'articolazione durante lo sviluppo embrionale. E la causa della metaplasia della cartilagine acquisita dello strato interno della borsa articolare sono fattori esterni, non ancora chiariti. Conducono a un disturbo metabolico, un disturbo di alcuni processi biochimici.

Leggi l\'articolo:  È possibile mangiare il limone con la gotta

Traumi precedenti, di solito fratture e lussazione grave del ginocchio, predispongono allo sviluppo della condromatosi acquisita. Un prerequisito per la formazione di corpi condromici è il costante microtrauma dei tessuti a causa di uno sforzo fisico. Sono stati osservati casi di sviluppo di condromatosi sullo sfondo di patologie infettive.

Sintomi della malattia

La presenza di corpi che si muovono liberamente nella cavità articolare non può che influire sul funzionamento del ginocchio. Si verifica costantemente o occasionalmente dolore, aggravato dalla deambulazione. Quando si piega e (o) si piega il ginocchio, si può chiaramente sentire una crepa, clic, crepitio. I movimenti articolari sono limitati per due motivi:

  • in primo luogo, a causa della metaplasia della membrana sinoviale, perde la capacità di secernere il liquido sinoviale, necessario per ridurre l'attrito tra le estremità articolari delle ossa;
  • in secondo luogo, la persona stessa evita deliberatamente di fare movimenti che portano alla comparsa di sensazioni spiacevoli.

Spesso i corpi condromici vengono violati sulle superfici articolari, provocando un blocco parziale o completo del ginocchio. L'intervallo di movimento viene ripristinato solo dopo il rilascio di particelle di cartilagine nel lume della sacca articolare.

La presenza di corpi estranei nella cavità del ginocchio porta allo sviluppo della sinovite – un processo infiammatorio nella membrana sinoviale, accompagnato da un accumulo di liquido (versamento). La malattia si manifesta clinicamente con un aumento della temperatura locale, gonfiore e arrossamento della pelle.

Diagnostica Ultrasuoni

La diagnosi iniziale viene raramente fatta sulla base dei reclami dei pazienti e dell'esame esterno, poiché i sintomi della condromatosi del ginocchio sono simili alle manifestazioni cliniche di altre patologie, ad esempio il periodo subacuto della gonartrosi. Per rilevare la malattia, vengono condotti una serie di studi strumentali, un'analisi istologica della membrana articolare.

Sulle immagini radiografiche ottenute, i corpi condromici sono visualizzati sotto forma di più ombre sferiche o ovali con contorni chiari. Ma questo studio è informativo solo in presenza di inclusioni con aree calcificate.

Se i corpi intraarticolari non contengono sale di calcio, sono necessari ultrasuoni, risonanza magnetica e tomografia computerizzata per rilevarli. Questi studi consentono di determinare la presenza di corpi estranei, la loro forma, dimensione, quantità.

Anche i problemi articolari "trascurati" possono essere curati a casa! Ricorda solo di spalmarlo una volta al giorno.

L'artroscopia e la biopsia della membrana sinoviale sono le misure diagnostiche più informative. Aiutano a valutare lo stato delle strutture articolari, il grado di distruzione della membrana sinoviale e a rilevare i corpi condromici.

Leggi l\'articolo:  Bendaggio per lussazione della spalla

Eventi medici

La terapia della condromatosi inizia immediatamente dopo la diagnosi, poiché la progressione della patologia può portare allo sviluppo di gravi complicanze. Se sono già rilevati, viene eseguita la loro eliminazione simultanea. Il trattamento ha lo scopo di migliorare il benessere del paziente rimuovendo i corpi intraarticolari e ripristinando il normale funzionamento del ginocchio.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

Terapia conservativa

Il trattamento della condromatosi può essere solo chirurgico. Nella fase di preparazione all'intervento chirurgico, ai pazienti vengono prescritti farmaci per ridurre la gravità dei sintomi. I farmaci antinfiammatori non steroidei in compresse (Nise, Ketorol, Nurofen) o sotto forma di gel per applicazione locale (Fastum, Voltaren, Arthrosilen) aiutano a fermare il dolore. Inoltre eliminano l'infiammazione e il gonfiore caratteristici della sinovite.

Prima dell'intervento chirurgico, è indicato l'uso di apparecchi ortopedici con vari gradi di rigidità. Può essere ginocchiere o bende elastiche con inserti in metallo e plastica. I prodotti ortopedici limitano i movimenti dell'articolazione, prevengono i danni alla membrana sinoviale da parte dei corpi condromici.

Intervento operativo

Quando si sceglie un metodo di intervento chirurgico, il medico tiene conto della forma di condromatosi del ginocchio, del numero di corpi condromici presenti nella membrana sinoviale, delle complicazioni sviluppate e della gravità dei sintomi. Se viene trovato un piccolo numero di corpi intraarticolari, vengono utilizzate tecniche chirurgiche più delicate, ad esempio rimuovendo solo una parte della sacca articolare con inclusioni cartilaginee. Con la condromatosi progressiva con intense manifestazioni cliniche, i medici spesso eliminano completamente la membrana sinoviale.

Tipo di intervento chirurgico per condromatosi del ginocchioTecnica di funzionamento
ArtroscopiaChirurgia mini-invasiva, durante la quale il traumatologo estrae i corpi condromici dalla cavità del ginocchio, formata sullo sfondo di varie lesioni e patologie. La rimozione può essere effettuata con una pinza speciale, aghi o lavaggio attraverso l'albero dell'artroscopio
Sinovectomia parzialeChirurgia consistente nella rimozione parziale della membrana sinoviale del ginocchio. Può essere eseguito aperto o artroscopico. La tecnica consente di sbarazzarsi di inclusioni estranee, per prevenire la deformazione dell'articolazione interessata
artrotomiaIntervento chirurgico, in cui viene sezionata la capsula articolare per esporre (aprire) la cavità articolare e rimuovere frammenti di cartilagine ossea liberi, resezione di tessuti non vitali
Sinovectomia totaleDurante l'operazione, il chirurgo ortopedico rimuove completamente la membrana sinoviale insieme ai corpi intraarticolari
Leggi l\'articolo:  Come ottenere uno sperone calcaneare

Periodo di riabilitazione

Dopo l'intervento chirurgico, viene applicato un calco in gesso sull'articolazione per immobilizzare completamente la gamba. La durata della fissazione dipende dal tipo di intervento chirurgico. Gli apparecchi ortopedici vengono utilizzati anche dopo aver rimosso la culla. Inizialmente, i pazienti vengono mostrati indossando ortesi semirigide, quindi bendaggi elastici per escludere movimenti improvvisi. Vengono eseguite sessioni di fisioterapia per ripristinare il tessuto danneggiato del ginocchio:

Accelerare la rigenerazione delle strutture articolari per i pazienti aiuta classico, digitopressione, può massaggiare. Nel periodo di riabilitazione vengono utilizzati irudoterapia, agopuntura, elettroforesi o ultrafonoforesi con vitamine del gruppo B e condroprotettori.

Immediatamente dopo la rimozione del calco in gesso, viene inviata una direzione al medico della terapia fisica. Studia i risultati della diagnosi e del trattamento, valuta l'idoneità fisica del paziente. Quindi il medico fa una serie di esercizi per il ripristino graduale di tutte le funzioni articolari.

Con l'aiuto della terapia fisica quotidiana e delle lezioni di ginnastica, la struttura muscolare del ginocchio viene rafforzata, la circolazione sanguigna viene migliorata e i processi di rigenerazione vengono accelerati.

Complicanze della condromatosi senza trattamento

Se il blocco del ginocchio si verifica frequentemente e dura a lungo, ciò predispone alla rigidità, alla formazione di contratture e, in casi particolarmente gravi, ai cambiamenti atrofici dei muscoli delle gambe. Il danno permanente alla cartilagine epifisaria dovuto allo spostamento libero di corpi intraarticolari provoca lo sviluppo di osteoartrosi deformante (gonartrosi). Questa patologia progredisce rapidamente ed è difficile per la terapia conservativa.

Se il paziente non cerca assistenza medica nella fase iniziale della gonartrosi, dopo alcuni anni si verifica un'immobilizzazione parziale o completa dell'arto inferiore (anchilosi). Una persona perde la capacità di muoversi autonomamente o usa le stampelle quando cammina. L'artrodesi, l'artroplastica, la sostituzione dell'articolazione distrutta con un'endoprotesi aiuta a ripristinare la gamma di movimento.

Profilassi e prognosi

La prognosi per un pieno recupero è favorevole. Ma con un intervento chirurgico non radicale, sono possibili ricadute. Per ridurre al minimo la probabilità della riformazione di corpi condromici, è necessario evitare situazioni traumatiche e trattare le patologie infettive in modo tempestivo. È necessario sottoporsi regolarmente a esami medici completi con un esame radiografico obbligatorio.

ExpertNews Italia