Menisco interno del ginocchio

Il menisco è la parte dell'articolazione che assomiglia a una cavità in cui è inserita l'articolazione del ginocchio. È saldamente attaccato all'osso, ma è costituito da cartilagine. Ci sono due menischi nel ginocchio, uno dei quali è all'interno e l'altro all'esterno. Hanno le seguenti differenze:

  1. Il menisco interno del ginocchio sembra un ferro di cavallo e quello esterno è arrotondato.
  2. L'interno è mediale più di quello esterno è laterale.
  3. Il menisco situato all'interno è ferito 4 volte di più di quello situato all'esterno.
  4. Se l'esterno è ferito, allora guarisce più velocemente, poiché è più vicino dell'interno ai vasi sanguigni che lo alimentano, che influenzano la rapida rigenerazione dei tessuti.

Sono entrambi molto sottili – fino a 4 mm e non superano 8 cm di lunghezza, ma sono in grado di sopportare un carico elevato e un peso elevato. È noto che il menisco con ogni movimento in posizione verticale è caricato con l'intero peso di una persona.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

Funzioni del menisco

Il menisco, nonostante le sue dimensioni, svolge una serie di funzioni significative:

  • assorbimento degli urti;
  • stabilizzazione del movimento;
  • distribuzione del carico;
  • diminuzione dello stress da contatto, attrito;
  • vincoli di movimento eccessivi;
  • attraverso i recettori del menisco nervoso, il cervello riceve informazioni sulla posizione del ginocchio.

Le quattro principali di queste funzioni sono le prime quattro, le lesioni del menisco portano alla loro interruzione e possono portare alla disabilità in caso di complicanze.

Forme di patologia

Secondo le forme di trauma del menisco dell'articolazione del ginocchio può essere suddiviso in diverse categorie:

  • a causa di: guasto o disturbo degenerativo;
  • nella posizione del divario: interno o esterno;
  • secondo indicatori clinici: acuto o cronico;
  • dalla natura della lesione: rottura, spremitura, separazione dalla capsula.

Quando ferito, lacrime e lacrime si verificano più spesso sulle parti interne e schiacciano sul menisco esterno. La gravità della meniscopatia dell'articolazione del ginocchio può essere dovuta a un lento processo infiammatorio sotto forma di degenerazione della cartilagine o a un carico eccessivo ripetuto regolarmente nello stesso posto.

Fatto! La forma acuta dopo una nuova lesione spesso dà un'immagine falsa e può essere fuorviante, mentre dopo 2-3 settimane dopo l'incidente emerge un quadro più chiaro della patologia.

Cause e tipi di lacune

I fattori di rischio per il trauma al ginocchio sono:

  • rotazione inattesa delle gambe attorno al suo asse;
  • accovacciata a lungo;
  • cadere sul ginocchio con lo spostamento della ginocchiera;
  • ginocchio colpito con un oggetto dall'alto;
  • qualsiasi movimento imbarazzante nei processi infiammatori.

La distruzione del menisco è spesso influenzata da carichi ingiustificatamente aumentati che una persona riceve durante l'allenamento e le lezioni in palestra. Spesso l'obesità diventa un fattore che influenza la gravità della patologia. Essere in sovrappeso provoca sicuramente problemi al menisco.

Il menisco può esplodere in diversi modi. In ortopedia, si distinguono diversi gruppi di questa patologia:

  • divario nel luogo di attaccamento;
  • rottura con conservazione della capsula;
  • divario patchwork.

Nel primo caso, la cartilagine può essere curata usando il riposo, nel secondo e terzo caso solo il metodo chirurgico risolverà la situazione.
In questo caso, la seconda categoria è divisa in diversi tipi di gap:

  • longitudinale;
  • orizzontale;
  • obliquo;
  • radiale;
  • combinato;
  • divario nel mezzo del "manico del cestino".

Se durante la diagnosi viene rilevato un microtrauma, cioè una rottura parziale, viene trattato con metodi conservativi sotto la supervisione di un medico che è impegnato in questo tipo di terapia, un ortopedico, poiché anche una piccola lesione può comportarsi in modo imprevedibile.

Grado di gap

A seconda del grado di danno del menisco, ci sono diverse fasi:

  1. Lo stadio zero è caratterizzato dal normale stato di cartilagine.
  2. Il primo stadio: lo spessore della cartilagine contiene un focus di maggiore intensità.
  3. La seconda fase dello sviluppo della lesione è un focus lineare di maggiore intensità, non va oltre lo spessore della crescita cartilaginea.
  4. Il terzo stadio dello sviluppo della patologia: l'attenzione si concentra sulla superficie del tessuto cartilagineo.

Il grado di danno al tessuto connettivo è determinato nelle immagini: radiografia o risonanza magnetica.

Leggi anche un altro articolo sulla rottura del legamento.

Complicazioni

Un menisco ferito è una minaccia per l'intera capsula articolare del ginocchio. Le sue irregolarità distruggono la cartilagine con ogni movimento. Se non trattate la meniscopatia del ginocchio, ciò può portare alle seguenti complicazioni:

Ognuna di queste forme può portare a disabilità, poiché con la distruzione dell'intera articolazione si verifica una perdita completa dell'abilità motoria del ginocchio. Ciò può portare al ristagno di tutti i processi ematopoietici nei tessuti della gamba e alla perdita dell'arto.

Sintomi


La sintomatologia della patologia è divisa nella comparsa di segni acuti e cronici. Molto spesso queste sono le seguenti manifestazioni:

  1. Dolore al ginocchio.
  2. Incapacità di salire le scale.
  3. Dolore durante la discesa.
  4. Atrofie dei tessuti muscolari, il tono diminuisce.
  5. Il movimento è accompagnato da un clic.
  6. Gonfiore, arrossamento del tessuto.
  7. Possibile calore nel sito della lesione.

Nel decorso cronico della meniscopatia, il dolore può manifestarsi solo durante le discese. Questa è una caratteristica della sconfitta della cartilagine esterna dell'articolazione del ginocchio.

! importante Con danni a una nave vicina, possono verificarsi condizioni come emartro, coaguli di sangue che entrano nella cavità articolare. Con una lesione prolungata, è possibile una complicazione: sinovite, eccesso di liquido sinoviale.

Primo soccorso

Fornire assistenza rapida allevia notevolmente le condizioni di una persona che è stata ferita. Per fare questo:

  1. Posizionare l'arto in modo uniforme in posizione orizzontale.
  2. Applicare ghiaccio per non più di 20 minuti all'ora.
  3. Riparare l'articolazione con una benda.
  4. Per il dolore intenso, vengono utilizzati analgesici.

Tali misure assicureranno la cessazione di un'ulteriore rottura della cartilagine, contribuendo ad alleviare il dolore e il gonfiore.

Diagnostica Ultrasuoni

Le misure diagnostiche sono una vasta gamma di studi. Innanzitutto, questi sono i seguenti tipi di sondaggi:

  • esame e presa di storia;
  • test;
  • radiografia;
  • MRI.

Ogni tipo di ispezione ha le sue caratteristiche.

Ispezione e storia

All'esame, il medico curante scopre le caratteristiche della situazione in cui è stata ricevuta la lesione. Inoltre, svolge i seguenti test:

  1. Viene controllata l'articolazione dell'anca, poiché il dolore del bacino può irradiarsi al ginocchio.
  2. Esame della coscia, tono muscolare, presenza di gonfiore o cianosi.
  3. Esegue un test del motore per l'estensione (Baykova e Rocher).
  4. Test di torsione motoria dell'articolazione (Steiman-Brahard).
  5. Simula la compressione premendo un dito su alcune aree del ginocchio.

La sensazione di dolore che si verifica in diverse aree del ginocchio, l'ortopedico determina la posizione della lacrima.

La diagnostica a raggi X viene eseguita in diverse proiezioni:

  • posizione della gamba eretta;
  • in uno stato di flessione;
  • lateralmente;
  • sotto.

Quattro tipi di immagini forniscono il quadro più completo dei danni al menisco, il che significa che viene prescritto un trattamento adeguato.

Utilizzo della risonanza magnetica per stabilire il grado di rottura del menisco. Con un quadro clinico poco chiaro, il metodo di risonanza magnetica diventa differenziante nella diagnosi di una cisti meniscale dell'articolazione del ginocchio, in cui il menisco esterno è più suscettibile al danno rispetto a quello interno.

Trattamento

La terapia prevede una forma conservativa e chirurgica di trattamento del menisco dell'articolazione del ginocchio. L'assistenza principale prevede le seguenti fasi:

  • farmaci;
  • fisioterapia;
  • metodi popolari;
  • intervento chirurgico.

Le medicine e l'applicazione del gesso sono prescritte in caso di piccole rotture del menisco del corno o piccole lacrime radiali. In questo caso, non dovrebbero esserci dolore acuto, instabilità dell'articolazione e clic durante lo spostamento.

medicinali

Tradizionalmente, con danni al menisco, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • analgesici;
  • Condroprotettore;
  • farmaci antinfiammatori;
  • vitamine.

Leggi qui la struttura delle sacche articolate.

Nella dieta aderire a una dieta fortificata, in cui si consiglia di consumare acqua minerale.
Gli unguenti aiutano bene:

Tali farmaci riducono il dolore e alleviano il gonfiore.

Procedure aggiuntive

Di solito, dopo il completamento della fase acuta della malattia, iniziano a essere utilizzati metodi ausiliari:

La miostimolazione e la terapia laser vengono utilizzate per rilassare e migliorare il flusso sanguigno.

! interessante I trattamenti domestici utilizzano un semplice esercizio. Rappresentano la fissazione di una pallina sotto il ginocchio e il suo abbassamento in superficie. In questo caso, devi essere in posizione orizzontale. Strisciando sul pavimento aiuta molto.

Chirurgia

L'artroscopia è la procedura chirurgica più ottimale per una lesione del menisco con sintomi acuti di dolore. È un'operazione senza sangue che utilizza due micro incisioni. In questo caso, l'anestesia totale non viene eseguita. Con l'artroscopia, è possibile non solo ricucire il menisco, ma anche il suo trapianto.

Con una lacerazione del menisco dell'articolazione del ginocchio, più i sintomi sono acuti, più velocemente è necessario adottare misure di primo soccorso e, se possibile, condurre un trattamento chirurgico prima dell'inizio della distrofia articolare. Con una bassa gravità della patologia, il danno può essere trattato con metodi tradizionali.

Se trovi un errore, seleziona un testo e premi Ctrl + Invio.

Tipi di lesioni del menisco: quadro clinico e complicanze

I menischi dell'articolazione del ginocchio sono dischi cartilaginei situati tra il femore e la tibia. La loro forma ricorda una mezzaluna. I menischi sono responsabili della stabilità dell'articolazione e aumentano anche l'area di contatto delle superfici articolari. Inoltre, le formazioni di cartilagine svolgono il ruolo di ammortizzatori quando si cammina e si svolgono altre attività motorie. La lesione del menisco dell'articolazione del ginocchio per gli specialisti è spesso associata alla sua rottura.

I menischi sono naturalmente abbastanza forti, tuttavia la sua rottura è una delle lesioni più frequenti dell'articolazione del ginocchio. Più spesso osservato nelle persone che conducono una vita attiva in termini di attività fisica. Come osservato nelle statistiche, per 100 mila persone, si osserva un danno alle formazioni cartilaginee nel 60-70. Fino all'età di 30 anni hanno un'origine traumatica e dopo i 40 sono una conseguenza dei cambiamenti cronici nel piano degenerativo.

Caratteristiche anatomiche del ginocchio

La conoscenza della struttura del ginocchio è importante per la corretta valutazione delle cause e delle conseguenze del danno al menisco dell'articolazione del ginocchio.

Leggi l\'articolo:  Come identificare un menisco

Ci sono due menischi in ciascun ginocchio:

  • esterno o laterale, la cui forma è simile alla lettera latina C;
  • interno o mediale, la sua forma è il semicerchio corretto.

Ciascuno di questi menischi, a sua volta, è diviso in tre parti anatomicamente dipendenti:

Il menisco forma cartilagine fibrosa. Anteriore e posteriore, sono attaccati alla superficie della tibia. Il menisco mediale lungo il suo bordo esterno è attaccato alla capsula articolare con il legamento coronarico. La tripla montatura rende il menisco interno estremamente immobile. Una sua proprietà così naturale è la spiegazione principale del perché questa particolare formazione è spesso ferita.

Il menisco, in cui non si osserva il processo infiammatorio, è costituito dal 60-70% di collagene, l'8-13% sono proteine ​​della matrice extracellulare, la percentuale rimanente appartiene all'elastina. Ha anche un'area piena di vasi sanguigni: la zona rossa, come la chiamano gli esperti.

Funzioni del menisco

Per comprendere il meccanismo di sviluppo del danno del menisco, è importante conoscere non solo l'anatomia dell'articolazione, ma anche le funzioni svolte da queste strutture dalla cartilagine. vale a dire:

  • distribuzione uniforme del carico su superfici articolari;
  • stabilizzazione articolare;
  • deprezzamento durante la corsa, la deambulazione, il salto;
  • riduzione dello stress a contatto diretto del ginocchio;
  • la trasmissione al cervello di informazioni sull'occupazione di una posizione innaturale da parte dell'articolazione;
  • limitazione dell'ampiezza dei movimenti, che riduce la probabilità di sviluppare lussazioni.

Una varietà di funzioni rende l'articolazione del ginocchio una delle parti più importanti del sistema osseo umano. E anche – provoca un aumento del rischio di lesioni.

Interessante: in precedenza si credeva che i menischi fossero residui muscolari privi di qualsiasi funzionalità.

Cause e tipi di danni

I sintomi di un trauma al menisco del ginocchio dipendono direttamente da ciò che ha causato lo sviluppo della condizione. Determinano anche la classificazione del danno. vale a dire:

  • rotture di natura traumatica – una conseguenza di un effetto traumatico. Ad esempio, potrebbe essere un salto, un giro, commesso troppo bruscamente; squat eccessivi; movimenti rotazionali;
  • le rotture degenerative sono una conseguenza delle malattie croniche dell'articolazione del ginocchio.

A seconda della posizione del danno, può verificarsi una rottura del menisco in una delle parti del menisco: il corno anteriore o posteriore, il corpo.

Un'altra classificazione ha sostanzialmente la forma di una lacrima di menisco. Di conseguenza, il danno può essere:

  • orizzontale – il risultato della degenerazione cistica;
  • obliquo, radiale e longitudinale – situato sul bordo del terzo posteriore e medio della formazione;
  • combinato – si svolge nel corno.

Per prescrivere il giusto programma terapeutico, è importante conoscere il grado di danno. Può essere installato solo utilizzando una macchina MRI. Esistono quattro gradi di lesione del menisco:

  • 0 – non sono stati riscontrati cambiamenti patologici nel menisco;
  • I – si nota un segnale focale nello spessore della formazione;
  • II – un segnale di tipo lineare viene registrato nello spessore del menisco;
  • III – un segnale intenso raggiunge il punto più alto del menisco.

Manifestazioni cliniche

I sintomi di un trauma al menisco dell'articolazione del ginocchio dipendono direttamente dal tipo di danno.

Lacerazioni traumatiche

Al momento dell'infortunio, la vittima nota un forte dolore. I tessuti molli si gonfiano dopo un breve periodo di tempo. Nei casi in cui si è verificata la lesione nella zona rossa, il sangue viene versato nella cavità articolare. Ciò provoca emartro, cioè sopra la rotula, si osservano gonfiore e gonfiore.

Il grado di intensità del dolore può essere diverso. Alcune vittime avvertono un dolore così acuto che non possono appoggiarsi all'arto colpito. Altri hanno dolore solo durante determinati movimenti: scendendo le scale, accovacciati.

Quando si ferisce il menisco interno, qualsiasi tentativo di sforzare la gamba termina con un forte dolore lancinante. La flessione dell'arto porta al fatto che lungo il legamento tibiale inizia a diffondersi il dolore. La rotula è immobilizzata. L'atrofia muscolare si osserva nell'area della coscia anteriore.

Se il danno è concentrato nell'area del menisco esterno, il disagio si verifica quando la persona ferita gira la parte inferiore della gamba verso l'interno. L'atrofia del sistema muscolare si osserva nella parte anteriore della porzione femorale dell'arto interessato.

La rottura del menisco provoca il movimento della parte strappata e la difficoltà di mobilità dell'articolazione del ginocchio. Il danno minore provoca una leggera limitazione e la comparsa di clic abbastanza dolorosi. Se il frammento separato è significativo, non viene escluso un blocco completo dell'articolazione del ginocchio. Nei casi in cui la vittima ha una violazione della flessione della gamba, gli esperti sospettano una rottura del corno. Se l'arto non si estende, questo è un segnale di danno al corno anteriore e al corpo del menisco.

In traumatologia, ci sono casi in cui una rottura del menisco esterno (meno spesso interno) è combinata con una violazione dell'integrità del legamento crociato anteriore. Esternamente, questo si manifesta nella rapida formazione di un gonfiore, la cui dimensione è molto più grande che nel caso di una lesione isolata e indipendente.

Pause degenerative

Tali disturbi sono più spesso osservati nelle persone di età superiore ai 40 anni. Il fattore traumatico non domina lo sviluppo del quadro clinico. Di norma, si verifica uno spazio vuoto durante l'esecuzione della normale attività. Ad esempio, il passaggio da una posizione seduta a una posizione eretta.

Clinicamente, la condizione si manifesta con gonfiore e dolore, che non ha una componente acuta. È estremamente raro sviluppare un blocco parziale o completo della funzione motoria dell'articolazione del ginocchio. Un menisco degenerativo può portare a una violazione dell'integrità della cartilagine che copre il femore o la tibia.

Con rotture degenerative, la gravità del dolore può essere diversa, come nel caso di lesioni traumatiche. In alcuni pazienti, si osserva dolore quando si cerca di appoggiarsi all'arto interessato, in altri – durante l'incarico di un determinato movimento.

Quali complicazioni si notano

Le conseguenze di un trauma al menisco dell'articolazione del ginocchio possono essere molto diverse. Molto dipende dalla correttezza e dalla tempestività della diagnosi. In alcuni casi, l'assenza della sindrome del dolore acuto provoca la diagnosi del paziente non con danno del menisco, ma con un livido elementare dell'articolazione del ginocchio. Inoltre, il paziente a causa della mancanza di dolore potrebbe non cercare assistenza medica per un lungo periodo di tempo.

La conseguenza di una diagnosi errata e / o di una prolungata mancata visita medica è la distruzione della superficie dell'articolazione e, di conseguenza, la gonartrosi o l'artrosi deformante. La patologia sviluppata diventa successivamente un'indicazione per l'endoprotetica.

Con qualsiasi lesione al ginocchio, indipendentemente dalla causa dello sviluppo, i seguenti fenomeni clinici sono motivi obbligatori per la ricerca di un medico:

  • dolore di qualsiasi intensità che si verifica quando ci si sposta (su e / o giù) su per le scale;
  • l'aspetto durante la flessione di un clic dell'arto, scricchiolio;
  • casi singoli o multipli di blocco del ginocchio;
  • gonfiore;
  • sensazione di un oggetto estraneo quando si muove;
  • gli squat profondi diventano impossibili.

Importante: la ragione per andare dal medico non è solo un complesso dei fenomeni clinici elencati, ma anche la comparsa di uno o più.

Diagnosi di una condizione

Per fare una diagnosi e prescrivere il programma terapeutico appropriato, è necessaria una diagnosi. Inizia con la raccolta e l'analisi dei reclami della vittima, i risultati di un esame esterno. Inoltre, vengono eseguiti test speciali, la cui precisione è di circa il 95%. vale a dire:

  • Prove rotazionali di Steiman;
  • Test di Rocher e Baykov per determinare il grado di estensione dell'articolazione;
  • test mediolaterale.

Inoltre, per confermare la diagnosi, vengono eseguite la RM, l'ecografia e la radiografia. Il primo metodo viene spesso utilizzato a causa dell'elevato contenuto informativo.

Tattica medica

Le tattiche terapeutiche sono determinate dalla gravità della lesione. Per le piccole lacune, così come nel caso di alterazioni degenerative, si limitano ai metodi conservativi.

Si raccomanda un intervento chirurgico se le lacune sono significative e si verifica anche il blocco dell'articolazione del ginocchio.

Se il menisco interno è danneggiato, cosa devo fare?

Il danno al menisco interno è uno dei tipi più comuni di lesioni al ginocchio. Nei giovani, le patologie sono principalmente di natura traumatica, mentre nelle persone più mature, il danno al menisco è degenerativo ed è accompagnato da un processo generale di invecchiamento e cambiamenti nelle strutture dei tessuti dell'articolazione.

Il menisco stesso è un tessuto cartilagineo che si trova sui condili della tibia. Questo tessuto fa parte dell'articolazione del ginocchio ed è destinato a svolgere una serie specifica di funzioni, inclusa la distribuzione del carico, garantendo l'ammortamento di alcuni punti nell'articolazione, riducendo lo stress quando le strutture articolari entrano in contatto, trasmettendo gli impulsi nervosi al cervello, che indicano la posizione del ginocchio.

Lesione del menisco interno

La composizione dell'articolazione del ginocchio comprende due tipi di menisco: mediale (interno) e laterale (esterno). Date le loro diverse posizioni, questi tessuti vengono feriti in diversi modi. Le principali violazioni del menisco interno includono:

  • traumi;
  • rotture dei tessuti;
  • degenerazione della cartilagine.

Caratteristiche del decorso delle patologie del tessuto cartilagineo

Tipo di lesioneSintomiCaratteristiche
Lesione del corno e del centro
  • Forte dolore
  • Infiammazione
  • Ginocchio bloccato
  • Ginocchio che scivola e si piega
La causa del dolore è lo spostamento del tessuto lacerato e il pizzicamento tra la tibia e il femore
Lacrima di menisco
  • Formazione fluida nell'articolazione del ginocchio
  • Violazione dell'elasticità del guscio
I sintomi compaiono dopo 2-3 ore. Dopo aver pompato il liquido, le ricadute e lo sviluppo di un ascesso purulento non sono rari
Lesioni degenerative e cistiche
  • Simmetria di processo
  • Gonfiore
  • Dolore
  • Sviluppo del tumore
I sintomi possono derivare da qualsiasi movimento imbarazzante o giù per le scale.

Cause di patologia

Le principali cause di patologie del menisco interno del ginocchio sono influenze esterne e cambiamenti interni.

Tra i fattori esterni possono essere identificati:

  • lesioni che hanno portato a una lussazione;
  • calci al ginocchio;
  • cade in cui soffre l'articolazione del ginocchio;
  • completa estensione dell'articolazione;
  • lesioni ripetute.

Le cause interne includono l'indebolimento del tessuto cartilagineo e alcune malattie che provocano una violazione della struttura o dello sviluppo del menisco: reumatismi, gotta, artrosi, ecc.

Il gruppo di rischio comprende:

  1. atleti;
  2. persone le cui attività sono associate a frequenti attività fisiche non sistemiche;
  3. persone con disfunzione del sistema muscolo-scheletrico;
  4. persone che hanno la tendenza a lesioni o predisposizione ereditaria;
  5. persone che soffrono di obesità.

Diagnostica Ultrasuoni

Come accennato in precedenza, per diagnosticare un danno alla cartilagine, è necessario consultare uno specialista e sottoporsi a un esame. Al primo appuntamento, il medico effettua un esame approfondito del paziente e un sondaggio allo scopo di uno studio dettagliato dei sintomi della malattia. Successivamente, viene eseguita la palpazione del menisco, che è presumibilmente danneggiato.

Come ulteriori metodi di esame, nominare:

Trattamento di un menisco

Per il trattamento delle condizioni patologiche del menisco interno, vengono utilizzati due metodi:

  1. Trattamento farmacologico. È prescritto per lesioni lievi, poiché lievi violazioni del corno del menisco guariscono con successo in modo indipendente. In questo caso, i farmaci prescritti dovrebbero alleviare il dolore e il gonfiore. Per questi scopi vengono utilizzati farmaci antinfiammatori sotto forma di unguenti e preparati orali. Insieme a questo, il ginocchio è fissato per limitarne il movimento.

Per le persone con disturbi degenerativi, viene contemporaneamente prescritto un trattamento per eliminare la causa principale della malattia. Se si verifica un accumulo di tessuto o fluido nell'articolazione, la terapia conservativa è controindicata.

  1. Intervento chirurgico. Quando è necessario uno spazio di 10-12 mm, è necessario cucirli insieme: le suture vengono applicate con aghi specifici che accelerano il processo di guarigione. In genere, questo metodo viene utilizzato per cucire il corno in assenza di malattie concomitanti.

Viene anche proposto un metodo di giunzione del menisco che non prevede la sutura, ma non è molto efficace. Con estese lesioni del tessuto cartilagineo, la sua completa rimozione viene eseguita con la successiva installazione dell'impianto.

Reinserimento

Con un trattamento ben definito, l'articolazione del ginocchio viene quasi completamente ripristinata, ma entro pochi mesi si consiglia al paziente di limitare i movimenti e l'attività fisica. Inoltre, è necessario rispettare incondizionatamente tutte le prescrizioni mediche.

Se il menisco è stato completamente rimosso, ci vogliono 1-2 settimane per sviluppare la gamba e camminare con le stampelle, con resezione parziale – questo periodo è leggermente aumentato.

Per le persone la cui rottura del menisco si verifica durante il lavoro naturale dell'arto inferiore, il carico dovrebbe essere limitato a 1-2 mesi.

Menisco del ginocchio: struttura, dove si trova, come fa male e metodi di trattamento

L'articolazione del ginocchio collega il femore e la tibia. Sull'altopiano della tibia ci sono dei cuscinetti densi di cartilagine.

Leggi l\'articolo:  Trattamento unguento per epicondilite al gomito

Il menisco dell'articolazione del ginocchio distribuisce uniformemente il carico, svolge funzioni di ammortizzazione, migliora lo scorrimento e stabilizza i componenti dell'articolazione.

Structure

Ci sono 2 menischi nell'articolazione del ginocchio:

Ognuno di loro, oltre al corpo, ha due corna: anteriore e posteriore. Nella parte anteriore e posteriore, le cartilagini con le loro corna sono attaccate ai tubercoli situati sull'altopiano della tibia. Inoltre, il menisco interno è strettamente collegato alla capsula articolare dal bordo esterno. La tripla montatura ne limita la mobilità e aumenta la frequenza delle lesioni. Un menisco laterale più mobile dell'articolazione del ginocchio viene ferito molto meno frequentemente. I legamenti sono anche coinvolti nel sistema di fissaggio.

Per capire dove si trova il menisco, è necessario guardare la gamba e ricordare che ha 4 superfici:

    anteriore, situato sulla s>

I menischi stessi e le loro corna sono chiamati in base alla superficie delle loro gambe. Il corpo della cartilagine esterna è in contatto con la superficie esterno-laterale della gamba, il corpo dell'interno si trova sul suo lato interno. Di conseguenza, le corna anteriori si trovano sulla superficie anteriore e le corna posteriori sono sul retro.

Structure

Quasi il 70-75% è costituito da fibre di collagene con orientamento multidirezionale. Intrecciando, le fibre formano una struttura densamente intrecciata ad alta resistenza. Questa struttura ha reso i cuscinetti di cartilagine resistenti a taglio e lacerazione. La presenza di elastina fino allo 0,6% nella composizione li ha dotati di elasticità e ha permesso di diventare affidabili elementi ammortizzanti.

Dopo la compressione e la deformazione che si verificano durante il movimento, la cartilagine riacquista istantaneamente la sua forma persa.

Con l'età, la quantità di collagene diminuisce e il trattamento del menisco del ginocchio è spesso causato dai processi degenerativi che si verificano in esso.

Sul bordo esterno della cartilagine adiacente alla capsula articolare, c'è una zona rossa contenente vasi sanguigni, che rappresenta non più del 25%. L'afflusso di sangue non raggiunge le sezioni successive alla zona rossa e la loro alimentazione è fornita dal liquido sinoviale.

Che aspetto ha il menisco?

Quello interno ha una forma a C allungata, più ampia nella zona del corpo e affusolata alle corna. Occupa circa il 60% dell'altopiano della tibia e ha una connessione abbastanza stretta con la capsula articolare. La forma esterna è rotonda, ricorda un anello aperto, è più larga e più spessa.

Circa il 5% delle persone ha una struttura anormale del menisco laterale – in esse ha l'aspetto di un anello o di un disco. Se il menisco discoide non provoca disagio, non ha bisogno di cure.

Nei casi in cui la patologia provoca l'ansia del paziente, vengono diagnosticati i segni della meniscopatia (forte dolore, gonfiore, limitazione della mobilità articolare), ricorrono alla correzione operativa dell'anomalia.

funzioni

Lo scopo del menisco è proteggere gli elementi di articolazione da abrasioni e lesioni.

Riducono la probabilità di lussazioni, limitando l'ampiezza dei movimenti dell'articolazione. Durante la corsa e il salto, fungono da cuscino ammortizzante, prevenendo le collisioni delle superfici articolari.
"Alt =" ">

  • funzioni di ammortamento
  • mitigare gli effetti negativi di salti improvvisi e carichi pesanti
  • stabilizzazione dell'articolazione
  • limitazione dell'ampiezza del movimento
  • distribuzione uniforme del carico
  • migliore scorrevolezza grazie alla distribuzione uniforme del liquido sinoviale
  • riduzione della pressione sul plateau tibiale

Biomeccanica

L'intero peso di una persona cade sulle articolazioni del ginocchio, sono completate da un grande carico durante il movimento. La capacità dei cuscinetti di cartilagine di restituire istantaneamente la forma persa dopo la compressione consente a una persona di sopportare carichi estremi senza danneggiare gli elementi di articolazione.

Il ginocchio esegue movimenti circolari ed estensori di flessione che causano lo spostamento degli strati intraarticolari. Quando piegati, i menischi vengono spostati indietro, quando estesi, vengono spostati in avanti. Durante i movimenti circolari, la cartilagine si muove avanti e indietro indipendentemente l'una dall'altra. Nelle lesioni, quando il menisco fa male, la biomeccanica è disturbata e il raggio di movimento dell'articolazione del ginocchio è limitato.

Tipi di danni

Molto spesso, il menisco del ginocchio è danneggiato a causa di lesioni. Nelle persone di età inferiore ai 35-37 anni, ciò dovrebbe comportare gravi cadute e protuberanze. Il maggior numero di infortuni è caratteristico di atleti, ballerine, minatori e motori.

Per quanto riguarda la zona di danno e la sua scala, ciò dipende direttamente dalla forza applicata e dall'area del danno (corpo, corno anteriore o posteriore del menisco mediale, ecc.). Di conseguenza, la scelta delle tattiche per il trattamento del menisco dipende dalla posizione e dalla natura delle lesioni ricevute.

Il menisco interno dell'articolazione del ginocchio è saldamente fissato e quasi immobile, quindi è più ferito. A causa del fatto che il menisco laterale non è così limitato nella mobilità, rappresenta non più del 20% delle lesioni.

La parte esterna del cuscinetto di cartilagine situata vicino alla capsula articolare viene alimentata con sangue dalle sue arterie ed è chiamata zona rossa. Se si è verificato un leggero danno al suo interno, la cartilagine cresce da sola, senza intervento chirurgico. Le zone intermedie e interne ricevono nutrimento grazie al fluido intraarticolare, pertanto, per eliminare gli spazi vuoti in esse contenuti, ricorrono all'intervento chirurgico.

Cause di danni

Nell'eziologia del danno, si distinguono 2 meccanismi:

Le rotture traumatiche compaiono a seguito di forti colpi, cadute, carichi eccessivi. A causa della mobilità limitata, il menisco mediale dell'articolazione del ginocchio è spesso ferito. La rottura della cartilagine laterale negli adulti è piuttosto rara a causa della sua elevata mobilità.

Le rotture degenerative che colpiscono il corpo, il corno anteriore o posteriore del menisco mediale compaiono sullo sfondo di malattie croniche dell'articolazione, portando a cambiamenti nelle sue strutture. Sono caratteristici delle persone dopo 45 anni.

Quando la struttura della cartilagine è indebolita, anche i piccoli carichi sono sufficienti per danneggiarli.

Sintomi della lesione del menisco

Qualsiasi lesione deve essere diagnosticata e curata per evitare lo sviluppo di patologie articolari in futuro. I segni derivanti dal danno al menisco sono simili ai sintomi comuni caratteristici di varie lesioni al ginocchio: dolore, gonfiore, arrossamento e limitazione della mobilità articolare. Per fare una diagnosi, vengono eseguiti test speciali: Lands, Baykov, Rocher, Brahard, Steiman e altri. Viene prescritta la RM.

Circa l'80% delle lacrime del menisco si verificano a seguito di lesioni chiuse. Se lo strappo è piccolo e la cartilagine rimane intatta, il dolore non sarà molto forte e il ginocchio rimarrà mobile. Una caratteristica è costituita dai clic durante la rotazione dell'articolazione del ginocchio. Con una completa rottura della cartilagine, il frammento distaccato migra nella cavità articolare e blocca i movimenti – si verifica un blocco articolare, che è accompagnato da un intenso dolore.

Con gravi lesioni, i segni di emartro sono sempre presenti nella zona rossa. Se il corno posteriore del menisco mediale è danneggiato, allora la limitazione del dolore e dell'ampiezza appare quando il ginocchio è piegato e quando il corno anteriore viene distrutto, quando il ginocchio è piegato. Il trattamento del menisco del ginocchio dipende dalla natura della lesione, dall'area e dalla posizione del gap.

La gravità dei sintomi dipende dalla gravità del danno. In effetti, la vittima può solo avere un dolore al ginocchio e non saprà della rottura del menisco che si è verificata. Per non sbagliare con la diagnosi, dovresti incontrare il tuo medico in modo che esegua un esame e, se necessario, prescriva un trattamento.

Sintomi

  • dolore localizzato all'interno o all'esterno del ginocchio, ma non attorno all'articolazione
  • tumore
  • gonfiore sopra la rotula
  • limitazione della mobilità articolare fino al suo blocco
  • aumento del dolore durante la flessione o l'estensione del ginocchio
  • emartro

Abbastanza spesso, un corno posteriore danneggiato del menisco mediale provoca una sindrome del dolore così grave che una persona non può calpestare una gamba. La sconfitta del corno anteriore è caratterizzata da un rapido gonfiore in rapido sviluppo. Una rottura del menisco provoca la produzione di liquido articolare aggiuntivo, il cui accumulo provoca gonfiore del ginocchio e impedisce il movimento dell'articolazione. L'essudato accumulato interrompe la nutrizione dei tessuti articolari.

Trattamento

Le tattiche scelte dipendono dalla natura della lesione e dal grado di danno alla cartilagine. Con pizzicotti, piccoli strappi e piccoli strappi nella zona rossa, il menisco viene trattato senza chirurgia, ma l'intervento chirurgico più comune. Sulla base dei risultati dell'esame, il medico decide quale metodo scegliere.
"Alt =" ">
Con la terapia conservativa, l'essudato accumulato viene rimosso dall'articolazione mediante puntura. Quando si pizzica, il menisco viene riposizionato (ridotto). Se la causa del blocco dell'articolazione era il pizzicamento della cartilagine, quindi dopo il riposizionamento passa.

Ulteriori trattamenti includono:

  1. Condroprotettore
  2. NSA> Un grave grado di danno (rottura profonda, completa separazione di parte del menisco, sua frammentazione) serve da indicazione per l'intervento chirurgico. Per questo, viene utilizzata la chirurgia artroscopica, durante la quale viene suturata la lacuna.
    "Alt =" ">
    Se una piccola parte è stata strappata, viene rimossa e il bordo della cartilagine è allineato. La chirurgia artroscopica viene eseguita in anestesia locale e comporta un intervento minimo.

Rottura del menisco del ginocchio: come riconoscere e trattare

Il tipo più comune di lesione al ginocchio chiusa è lo strappo del menisco. Soprattutto spesso si ottiene durante l'educazione fisica e lo sport. Tale danno può anche essere innescato da cambiamenti degenerativi-distrofici nella composizione dell'osso, degenerazione del tessuto connettivo. A seconda della causa, della forma e della natura del danno, si distinguono diversi tipi di lacune. Questo articolo parlerà delle varietà, dei sintomi, della gravità delle violazioni esistenti delle funzioni dell'articolazione del ginocchio o che minacciano solo di svilupparsi, dell'organizzazione dell'esame, della riabilitazione, dei moderni metodi di trattamento.

La definizione di "meniscus tear"

Per capire cos'è una rottura del menisco, è necessario conoscere la struttura dell'articolazione del ginocchio e quale ruolo gioca questo elemento in esso. In parole semplici, il menisco è una struttura intraarticolare, una sorta di guarnizione di cartilagine tra tibia e femore, responsabile dell'ammortizzazione, della distribuzione uniforme del carico, dell'ammorbidimento dei tremori e dell'attrito delle superfici articolate. È costituito da cartilagine fibrosa, è abbastanza mobile, ha la capacità di allungarsi, ma l'elasticità naturale non lo salva dallo strappo in caso di movimento improvviso, lesioni.

Il divario e il danno sono espressi in violazione dell'integrità della struttura. Un menisco strappato perde la sua capacità di svolgere le sue funzioni.

Nel valutare la gravità degli effetti degli effetti traumatici, l'organizzazione dell'afflusso di sangue ai dipartimenti e i tipi di menischi sono importanti.

Ci sono 2 varietà:

    esterno (carico di trazione) – più mobile, fuso con la capsula articolare. Questo è il menisco laterale (laterale). È più grande, più largo e più rotondo. L'afflusso di sangue è dovuto alle arterie della capsula. Una maggiore mobilità riduce la frequenza delle lesioni traumatiche e la presenza di vasi nutritivi vicini contribuisce a una buona fusione della rottura del menisco esterno dell'articolazione del ginocchio; interno (carico di compressione) – meno menisco mobile, mediale (mediano, più profondo). È saldamente collegato in tutto con il legamento laterale interno dell'articolazione. Questo tipo è più soggetto alla rottura e la cartilagine viene spesso danneggiata contemporaneamente al legamento. I filamenti vascolari si trovano solo sul bordo esterno, non vi è alcun rifornimento vascolare nella parte interna e i nutrienti vengono prelevati dal fluido intraarticolare. Pertanto, più vicino al centro (questa è la zona avascolare) c'era una lacrima, più problemi con la guarigione, perché questi siti sono scarsamente riforniti di sangue. La rottura del menisco interno dell'articolazione del ginocchio spesso non cresce insieme.

Entrambe le specie hanno una forma a mezzaluna e la stessa struttura strutturale. Le formazioni cartilaginee includono: 2 corna (anteriore e posteriore) – parti terminali allungate e il corpo – la parte centrale.

>

Esistono diverse opzioni di classificazione. Quindi, a seconda della localizzazione, si distinguono: danno isolato (solo il menisco interno è strappato o solo il menisco esterno), combinato (entrambe le specie sono morte contemporaneamente), combinato (insieme a distorsione, rottura muscolare, capsule).

In base al luogo in cui il menisco è strappato e dalla linea di rottura, si distinguono:

    digitare "annaffiatoio" – verticale longitudinale, lungo il corpo del menisco, con lo spostamento del frammento centrale strappato. Questo è il caso peggiore che richiede un trattamento immediato. Un segno caratteristico di una tale rottura del menisco dell'articolazione del ginocchio è un improvviso dolore acuto, che causa zoppicando, gonfiore. Possono esserci emorragie nella cavità dell'articolazione del ginocchio, blocco (inceppamento) dell'articolazione, quando diventa impossibile eseguire movimenti estensori, si sviluppa dolore cronico, zoppia; trasversale verticale (radiale) – lo spazio è nell'area delle trombe o del corpo perpendicolare all'asse principale, i frammenti anteriore e posteriore sono separati. Questo è il tipo più comune; orizzontale – longitudinale o obliquo, la struttura si divide in superfici superiore e inferiore. Questo tipo di rottura del menisco ha le sue conseguenze: perdita e accumulo di liquido sinoviale nel piano di rottura, che provoca la formazione di una cisti sinoviale; patchwork: si osservano frammenti simili a patch, che indicano completa distruzione, assottigliamento e deformazione della formazione cartilaginea. Tali specie sono difficili da diagnosticare; tipo combinato – una combinazione di diverse varietà, solitamente riscontrate nelle lesioni croniche.

In lunghezza sono corti (rottura parziale) e lunghi. Una parziale rottura del menisco dell'articolazione del ginocchio è una violazione dell'integrità focale, in cui vengono conservati la forma dello strato cartilagineo del ginocchio e la struttura anatomica generale. Se le fibre di cartilagine sono completamente disconnesse, stanno parlando di una rottura completa.

Sullo stato iniziale della cartilagine, la separazione degli spazi vuoti si basa su:

    traumatico – a causa di un carico eccessivo sul ginocchio; degenerativo – causato da un cambiamento nella cartilagine a causa di un processo patologico nell'articolazione.

Prerequisiti per strappare il menisco

Vale la pena notare che nei bambini, un menisco lacerato nel ginocchio è raro, a causa dell'elevata elasticità del tessuto. Con l'età, questo parametro peggiora, si aggiunge una nuova minaccia: malattie articolari di varie eziologie. Pertanto, i sintomi di rottura del menisco dell'articolazione del ginocchio sono più spesso osservati negli anziani, nei ballerini professionisti e negli atleti. L'elenco dei motivi è breve ed esauriente. Un menisco strappato può essere il risultato di:

    impatto meccanico – impatto diretto del punto, caduta o rotazione senza successo, squat prolungati o scarsamente coordinati, torsione su una gamba; condizioni patologiche – un processo infiammatorio nei tessuti, malattia metabolica, patologia degenerativa del ginocchio, intossicazione cronica, distrofia della cartilagine.

I principali sintomi e diagnosi

La presenza di 2 diverse fonti di rottura del menisco spiega i diversi quadri clinici e approcci terapeutici. Entro una settimana dopo aver ricevuto una lesione, è difficile stabilire che il menisco dell'articolazione del ginocchio si è rotto. si osservano sintomi caratteristici di qualsiasi danno.

    forte dolore di un personaggio versato; aumento del volume del ginocchio; aumento locale della temperatura; supporto rotto, funzione motore.

La fase acuta può durare fino a 5 settimane e andare in subacuta quando i sintomi sono già meno evidenti. I sintomi di minore gravità causano anche danni al ginocchio in una vecchia forma. In un corso degenerativo, i segni di una rottura del menisco possono essere assenti per lungo tempo o apparire solo durante la discesa o la salita delle scale.

Il fatto che il menisco sia strappato è solitamente indicato da sintomi secondari:

    il dolore che si calma a riposo e si intensifica al momento della flessione della gamba, è localizzato rigorosamente lungo la linea dello spazio articolare; perdita di tono muscolare; blocco dell'articolazione del ginocchio quando è fissato in una posizione e un cambiamento di posizione è accompagnato da dolore acuto; sporgenza del menisco; quando si piega l'arto, si sente un clic o un suono nitido, che indica un pizzicamento; dolore al ginocchio (in caso di problemi nel menisco interno), dolore lungo il legamento peroneale situato all'esterno dell'articolazione (quando il menisco laterale era danneggiato); versamento articolare (accumulo di liquidi nella sacca sinoviale), riempiendo l'articolazione di sangue (emartro).

Come trattare la rottura del menisco

L'approccio al trattamento dipende dal tipo di danno al menisco dell'articolazione del ginocchio. Quando si maneggia immediatamente dopo una lesione, al paziente viene dato il primo soccorso: un impacco freddo, un bendaggio elastico o un gesso, un trattamento con un agente antibatterico. Se necessario, una puntura per rimuovere il versamento o il sangue dalla cavità articolare, un'iniezione di novocaina e la riduzione della parte lesa.

Se tali tentativi di eliminare gli effetti del blocco articolare non hanno esito positivo, sarà necessario un intervento chirurgico. Se durante l'esame non vi sono indicazioni per un intervento chirurgico, si raccomanda al paziente una serie di metodi terapeutici e profilattici:

    fissazione con un'ortesi ortopedica che fornisce l'immobilità nell'articolazione del ginocchio per un periodo di 2-3 settimane, seguita da una transizione a una ginocchiera elastica; terapia farmacologica – l'uso di FANS o glucocorticosteroidi sotto forma di iniezioni o compresse per il dolore intenso; strofinando ulteriormente il ginocchio con gel o unguenti a base di FANS o sostanze irritanti; assunzione di farmaci condroprotettivi per il ripristino della cartilagine; procedure fisioterapiche; Tecnologia di terapia PRP – un ciclo di iniezione di plasma ricco di piastrine progettato per accelerare la rigenerazione; ginnastica medica, massaggi, controllo dell'esercizio, scarpe comode; allenare i muscoli indeboliti attraverso il nuoto, lo yoga, il nordic walking.

La scelta delle tattiche per il trattamento della rottura del menisco si basa sulla presenza di segni di danno che corrispondono a un certo grado di gravità della rottura. La diagnosi deve essere confermata da studi speciali. Sotto lo strappo si intende un danno alla struttura della cartilagine senza strappare il tessuto o senza strappare il menisco dal suo attaccamento alla capsula articolare. Questo è il tipo più semplice di lesione e può essere prescritto un trattamento conservativo. Se viene rilevato un gap a seguito di misure diagnostiche, vengono osservati blocchi ripetuti o sindrome del dolore persistente, l'operazione non può essere rinviata. Ciò è irto di una mancanza di risultati adeguati, che allunga il periodo di recupero.

Il trattamento chirurgico (spesso costoso) risolve i seguenti compiti:

Rottura del menisco del ginocchio: cosa fare, trattamento, sintomi.

Strappare il menisco del ginocchio è un problema serio. Il menisco è un piatto di cartilagine. Si trova tra l'osso della coscia e la parte inferiore della gamba. Il suo scopo è l'ammortamento durante il movimento e l'esecuzione dell'attività fisica.

È costituito da corpo e corna. Esternamente, sembra una mezzaluna.

Esistono due tipi di menisco:

  1. Si trova lateralmente dall'area esterna dell'articolazione del ginocchio, è più mobile, in relazione al quale è meno suscettibile alle influenze esterne.
  2. Il menisco mediale si trova vicino al bordo interno, meno mobile. Questo tipo di infortunio è principalmente infortunato.

A cosa serve il menisco?

Le funzioni chiave di questa educazione sono:

  • Processo di ammortamento;
  • Riduzione dello stress sull'articolazione del ginocchio;
  • Funzione di stabilizzazione;
  • Hanno recettori dentro di sé, con l'aiuto del quale il cervello riceve informazioni sullo stato delle gambe.

Cause di lesioni al menisco

Tra i principali fattori che possono provocare una rottura di una data formazione di cartilagine sono:

  • Rapito abduzione di parte della gamba (parte inferiore della gamba);
  • Forte azione estensore sull'articolazione del ginocchio;
  • lesioni;
  • Anomalie legate all'età (diminuzione della quantità di calcio nelle ossa dopo 55 anni).

I principali segni di rottura del menisco

I principali segni di un menisco del ginocchio danneggiato includono:

  • Il verificarsi del dolore, che è acuto;
  • Gonfiore al ginocchio (sopra la rotula);
  • Movimento ostruito;
  • Con una pausa completa, si osserva dolore intollerante, l'articolazione del ginocchio cessa di funzionare.

I tipi di rottura del menisco si distinguono per quanto segue:

  1. Pausa parziale Questo tipo di rottura è caratterizzato da un debole grado di danno. Principalmente la lesione si verifica nelle corna (si verifica edema al ginocchio). I sintomi delle lacrime scompaiono dopo 3-4 settimane.
  2. Combinato: il danno si verifica all'esterno della parte inferiore della gamba.
  3. Danni ai legamenti;
  4. Deformazione della struttura dell'educazione.

Cosa fare quando si rompe un menisco dell'articolazione del ginocchio

Se c'è una lacrima del menisco, dopo di che il ginocchio inizia a arrossire e gonfiarsi, è necessario fornire il primo soccorso prima che arrivi l'ambulanza:

  • Applicare freddo sul ginocchio
  • Creare condizioni in cui il ginocchio sarà immobile
  • La gamba deve essere sollevata sopra la regione toracica (per ridurre il gonfiore)
  • Applicare una benda elastica sull'articolazione del ginocchio.

Per ridurre il dolore, è necessario prendere un anestetico e consultare urgentemente uno specialista. Solo lui è in grado di determinare il grado di lesione dell'articolazione del ginocchio e prescrivere il trattamento corretto.

! importante Dopo essere andati dal medico, dovrebbero sottoporsi a diversi test in grado di rilevare danni al menisco (test di rotazione di Steiman, test di Rocher e Baikov e altri). Inoltre, è necessario condurre una risonanza magnetica e una TAC, un'ecografia e una radiografia.

Sintomi di una rottura del menisco

I principali sintomi della rottura del menisco. Il gonfiore è anche caratteristico.

Si distinguono due tipi di sintomi di rottura del menisco dell'articolazione del ginocchio:

  • Traumatico si verifica dopo la comparsa di dolore nell'articolazione a causa di lesioni ricevute dopo l'esercizio. Nel caso in cui il danno si sia verificato nell'area rossa del menisco, può verificarsi emartro (espresso da edema nella regione sopra la rotula). Successivamente porta all'infiammazione dei tessuti e allo sviluppo di sinovite reattiva. Il trattamento della sinovite è ridotto all'uso di farmaci antinfiammatori, in fisioterapia e fisioterapia, intervento chirurgico.

I sintomi chiave includono intenso dolore alla camminata, dolore al legamento tibiale al momento della flessione e non c'è modo di muovere la rotula.

Inoltre, con una rottura del menisco, si possono osservare movimenti ostruiti. Ciò è dovuto al fatto che la parte separata dalla formazione inizia a muoversi autonomamente verso le ginocchia. Ci sono clic e disagio, appare un blocco dell'articolazione.

  • Le lacune di natura degenerativa si verificano in età avanzata (dopo 45-55 anni). La causa dell'apparenza non è sempre traumatica. Può verificarsi con normali azioni umane (alzarsi dalla sedia, esercizi mattutini e anche con poliartrite al ginocchio).

I sintomi sono associati alla comparsa di gonfiore e leggero dolore al ginocchio.

Trattamento di rottura del menisco del ginocchio

Chirurgia artroscopica del menisco mediante sonde.

Il trattamento della lesione del menisco dipende dalla sua gravità. Ad esempio, un piccolo divario o cambiamenti legati all'età vengono eliminati con metodi conservativi (così come la medicina tradizionale), con la distruzione completa o parziale del menisco, viene utilizzato un intervento chirurgico.

Metodi conservativi

Come principali metodi di terapia conservativa, si distingue per proteggere il resto dell'area danneggiata. Una benda elastica viene applicata sulla rotula, raccomandando di tenere il piede sopra il torace. Un impacco freddo dovrebbe anche essere applicato il più presto possibile per alleviare il gonfiore. Per ridurre il dolore che si verifica quando si rompe un menisco, vengono prescritti farmaci antinfiammatori e antidolorifici.

Operazione lacrimale del menisco

! importante In passato, in caso di violazione dell'integrità del menisco, veniva eseguita la procedura per la sua rimozione chirurgica. È stato clinicamente dimostrato che nel 78% delle persone, dopo un intervento chirurgico, in futuro si sono verificati artrite e artrosi.

Attualmente, un moderno metodo chirurgico, l'artroscopia, è usato come un modo per risolvere lo strappo del menisco. Quando si utilizza un apparecchio speciale, l'operazione viene eseguita attraverso due forature nella zona del ginocchio. Viene effettuato nell'ambiente acquatico. Quando si esegue l'artroscopia, il tempo di riabilitazione è ridotto e, utilizzando questo metodo, è possibile raggiungere le aree distanti del ginocchio danneggiato.

In una situazione in cui si osserva cartilagine danneggiata durante l'artroscopia, quindi dopo la somministrazione, al paziente viene prescritta l'introduzione di farmaci nelle articolazioni (Ostenil, Fermaton).

Procedura di riabilitazione

Dopo la terapia per il trattamento del menisco, viene prescritta la riabilitazione. Viene creato per ogni singolo caso, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente. Il tempo della sua organizzazione è prescritto dal medico (dopo l'artroscopia, si consiglia di iniziare una serie di esercizi dopo 2-6 giorni). Se ci sono legamenti danneggiati o quando viene rimosso, la riabilitazione inizia 4-6 settimane dopo l'intervento chirurgico.

Il recupero precoce è necessario per migliorare e normalizzare il flusso di sangue all'articolazione, alleviare l'infiammazione e il gonfiore e anche rafforzare i muscoli della coscia. Dovrebbe organizzare un leggero sforzo fisico sull'articolazione (ginnastica, stretching).

Durante il recupero tardivo, è necessario portare la campagna a uno stato abituale, ripristinare le funzioni articolari, rafforzare i muscoli che stabilizzano il ginocchio. Come le misure principali evidenziano le lezioni in palestra, il nuoto.

Oltre a utilizzare le procedure di ginnastica, i medici possono prescrivere la fisioterapia. Con il suo aiuto, viene ripristinato il flusso sanguigno al ginocchio, migliorando i processi di rigenerazione dei tessuti. I metodi efficaci comprendono il massaggio, la magnetoterapia e l'uso di un laser.

Il trattamento della rottura del menisco del ginocchio è un processo piuttosto lungo, che richiede l'uso di una serie di procedure per eliminare possibili complicazioni.

Attenzione! L'articolo è solo a scopo informativo e informativo. Non automedicare. La prima cosa di cui hai bisogno è vedere un dottore.

ExpertNews Italia