Trattamento della cervicocranialgia con osteocondrosi cervicale

Il termine "cervicocranialgia vertebrale" una persona senza educazione medica non si pronuncia immediatamente. Per una migliore comprensione del significato di una frase così intricata, daremo una traduzione adattata dal greco: "dolore di origine vertebrale che si verifica nella regione cervicale". E in questa definizione, l'essenza di ciò che sta accadendo nel corpo durante lo sviluppo di questo processo si riflette molto chiaramente.

Cause di cervicocranialgia

La maggior parte delle malattie che l'umanità soffre sono causate da una varietà di fattori. La sindrome cervicocranialgia è un'eccezione alla regola generale. Nel 99 percento dei pazienti con questa diagnosi, il suo sviluppo è una conseguenza dell'osteocondrosi cervicale. E solo l'1 percento delle statistiche mediche è assegnato a lesioni o altre malattie della colonna vertebrale nella colonna cervicale.

La cervicocranialgia spondogenica è in qualche modo separata. La sindrome si manifesta con gli stessi sintomi, ma non causa osteocondrosi, ma la distruzione delle vertebre cervicali dello scheletro umano. La causa del processo sono tumori ossei o lesioni infettive. Il tessuto osseo durante il decadimento irrita i nervi situati tra le vertebre. Questo provoca dolore.

Ma l'osteocondrosi non è sempre accompagnata da cervicocranialgia vertebrogenica. Per il suo sviluppo richiede "provocazione dall'esterno". Fattori provocatori:

  • ipotermia, in particolare regolare. Ad esempio, se ti siedi costantemente al lavoro sotto il condizionatore d'aria (finestra), da dove soffia dritto nel collo;
  • giri della testa troppo acuti o sforzo fisico, che ha causato un sovraccarico dei muscoli cervicali;
  • stress frequente e prolungato;
  • lavoro sedentario, integrato da inattività generale nel suo tempo libero. Se, dopo aver elaborato il "turno" al computer, torni a casa e prendi la stessa posa per giocare, ad esempio, a un gioco online, la cervicocranialgia vertebrale con manifestazioni muscolo-tonico è provata>

La diagnosi di cervicocranialgia viene talvolta effettuata quando le radici nervose vengono violate nella regione cervicale. Si osserva con osteocondrosi abbastanza spesso, sebbene non in tutti i pazienti.

Segnali di avvertimento

La sindrome cervicocranialgia si manifesta con regolari mal di testa. La cranialgia è una sensazione spiacevole nella zona della testa. Possono verificarsi con varie malattie. Ha senso sospettare la cervicocranialgia quando il dolore colpisce il collo, inoltre, è localizzato principalmente in esso da dietro e da lì viene trasportato nelle regioni parietali. A volte il dolore può raggiungere la parte anteriore del cranio. Nei casi più gravi, colpisce l'intera regione della testa.

Con cervicocranialgia vertebrogenica, la testa può ferire da un lato o da entrambi. La natura delle sensazioni è molto diversa: bruciare, tirare o scoppiare. A volte il dolore colpisce l'orecchio e la persona va dall'otorinolaringoiatra o cerca autonomamente di trattare la presunta otite media. L'ultima opzione è la peggiore, perché con le sue azioni inutili e incompetenti, il paziente ritarda il momento dell'inizio del trattamento corretto, iniziando il decorso della malattia.

I sintomi non si limitano ai soli dolori. La sindrome cervicocranialgia può manifestarsi:

  • "Mosche" davanti agli occhi, dispersione temporanea della vista, passaggio rapido o miopia progressiva;
  • vertigini, a volte prolungato;
  • nausea e uno che non porta quasi mai al vomito;
  • edema della parte anteriore – questo è tipico per lo scoppio del dolore, che indica un aumento della pressione intracranica causata da un deterioramento del deflusso di sangue dal cervello;
  • sintomi vegetativi: sudorazione, palpitazioni, arrossamento della pelle, mani e / o piedi freddi. In quest'ultimo caso, si può osservare l'immagine opposta, quando il paziente viene “gettato nel calore, per così dire”.

Non tutti i sintomi compaiono contemporaneamente, ogni paziente ha un set individuale. Ma qualsiasi quadro clinico è necessariamente accompagnato da uno stato miofasciale-tonico dei muscoli. Questa sindrome consiste in "legno", aumento della densità dei muscoli cervicali, dolore percepibile.

Diagnostica Ultrasuoni

Da un lato, la diagnosi di cervicocranialgia non è così difficile. D'altra parte, i sintomi caratteristici di questa sindrome possono indicare una serie di altre malattie. Pertanto, l'esame dovrebbe essere completo e competente.

Il primo passo sarà identificare le lesioni della colonna vertebrale. Per fare ciò, utilizzare:

  • radiografia;
  • tomografia computerizzata multispirale;
  • tomografia multiresistente.

Quest'ultimo studio è preferibile perché fornisce i risultati più accurati e accurati.

Il prossimo passo è escludere possibili patologie che presentano sintomi simili. È in corso un esame del cervello per escludere formazioni tumorali, ictus e altri disturbi globali. Successivamente, il paziente deve sottoporsi a un esame ecografico dei vasi cervicali e della testa e deve essere consultato un endocrinologo: i sintomi elencati possono indicare lo sviluppo del diabete. Non fare a meno di un esame da parte di un terapeuta e un cardiologo che controlleranno il paziente per ipertensione.

Disposizioni terapeutiche

Anche i problemi articolari "trascurati" possono essere curati a casa! Ricorda solo di spalmarlo una volta al giorno.

Il trattamento, come lo screening, dovrebbe essere completo. Eliminare solo un mal di testa darà solo un risultato temporaneo e instabile. L'effetto è di breve durata: il dolore ritorna rapidamente. Se persisti, assumendo solo antidolorifici, nel tempo dovrai aumentare la loro dose ancora e ancora. Pertanto, quando viene rilevata la cervicocranialgia sullo sfondo dell'osteocondrosi cervicale, il trattamento deve essere diretto principalmente alla causa principale. Consisterà in due aree ugualmente importanti.

Terapia farmacologica

Inizia prima, dal momento della diagnosi, poiché il suo compito è alleviare il dolore e trasferire l'esacerbazione dell'osteocondrosi cervicale alla fase di remissione incompleta (consente di introdurre metodi non farmacologici nel corso del trattamento). Al paziente vengono prescritti farmaci in diverse direzioni.

  • farmaci antinfiammatori non steroidei. Sono necessari per alleviare l'effetto del dolore, per fermare la causa del suo aspetto: il dolore. Inizialmente, vengono spesso somministrati per via intramuscolare per alleviare più rapidamente le condizioni del paziente. Successivamente passano ai farmaci per via orale. Il corso dura da 5 a 7 giorni;
  • i miorilassanti dell'effetto centrale riducono gli spasmi muscolari, stimolano la circolazione sanguigna al loro interno e aiutano ad eliminare il dolore. Se il paziente ha cervicocranialgia cronica in forma grave, inizialmente i miorilassanti vengono somministrati anche come iniezioni. Il paziente dovrebbe prenderli per 2-3 settimane;
  • gli antiossidanti, che contengono acido tioctico, complessi vitaminici con una maggiore percentuale di vitamine del gruppo B, sono finalizzati alla rigenerazione delle fibre nervose, al ripristino delle loro funzioni, al rafforzamento generale del sistema nervoso nel suo insieme. Il corso di assunzione di questo gruppo di medicinali è lungo, è prescritto da un neurologo, ma non meno di un mese.

La cervicocranialgia vertebrogenica cronica richiede una terapia sintomatica. Potrebbe essere necessario correggere la pressione, eliminare le vertigini o la nausea, stimolare la microcircolazione: tutte queste sfumature vengono chiarite e prese in considerazione dai medici durante un esame aggiuntivo.

Terapia non farmacologica

Per stabilizzare le condizioni del paziente da sole i farmaci non saranno sufficienti. Sono necessarie tecniche fisioterapiche di natura riparativa, che accelerano gli effetti dei farmaci, rafforzando l'effetto ottenuto.

Solo un medico dovrebbe prescrivere un corso di fisioterapia. Con cervicocranialgia vertebrogenica, sono indicati lontano da tutte le procedure. L'automedicazione in questo senso può causare danni irreparabili al corpo. Ad esempio, la dura terapia manuale con questa diagnosi non solo peggiora le condizioni del paziente, ma gli fornisce anche complicazioni, alcune delle quali stanno già diventando irreversibili.

Tra le procedure consentite per l'uso, le più efficaci e ampiamente utilizzate sono:

  • trattamento di trazione. In poche parole: un allungamento graduale e non affilato della colonna vertebrale. Viene utilizzato un apparecchio speciale; durante il suo utilizzo, il paziente è disteso sul divano. Allo stesso tempo, non avverte alcun disagio: la procedura viene eseguita delicatamente e senza intoppi. Il tempo di allungamento è determinato da un fisioterapista; il numero di "approcci" – almeno quattro;
  • massaggio, di nuovo morbido, ma sentito. Durante il massaggio, l'intensità della sindrome del dolore diminuisce, viene stimolato l'afflusso di sangue, il corsetto muscolare viene rafforzato nell'area interessata dalla cervicocranialgia e vengono rimossi gli spasmi muscolari generali. Un insieme di tecniche di massaggio, il numero di sessioni è sempre indiv>

I medici spesso raccomandano anche di indossare uno speciale "collo cervicale" durante le esacerbazioni. Con cervicalgia, il dolore durante le pieghe e i movimenti del collo si intensifica. Il colletto limita la nitidezza dei giri della testa, ne limita il grado. Il paziente deve seguire il consiglio di un medico osservatore.

Poco sulla prevenzione

Se ti è stata diagnosticata la cervicocranialgia, dovrai proteggere il collo per il resto della tua vita. In linea di principio, non ci saranno restrizioni speciali sulla tua esistenza quotidiana. Ma dobbiamo ricordare che una postura costante con la testa arcuata avvicina un'altra ricaduta. Se i dettagli del tuo lavoro sono tali che è impossibile evitare questa situazione, fai una pausa ogni ora, guarda dallo schermo, cerca di muovere la testa con cura e in modo variabile (ad esempio, un buon esercizio: “scrivi con il naso "Ogni lettera dell'alfabeto nell'aria).

Evita le bozze. Poiché il tuo posto di lavoro si trova vicino alla finestra, siediti su una sedia, allacci il collo con una sciarpa, almeno luce, gas o seta.

Chiedi al tuo medico di una dieta: per le malattie articolari, vengono imposte restrizioni su determinati prodotti. Cerca di non discostarti dal menu consigliato anche nei giorni festivi.

Prenditi cura del comfort in un sogno. Spesso, l'esacerbazione della cervicocranialgia è provocata da una postura scomoda, da cui scorre il collo.

Con questa diagnosi, la ginnastica terapeutica diventa obbligatoria. La sua frequenza, intensità, serie di esercizi sono selezionati individualmente, sotto la guida di uno specialista in questo campo. Hai solo bisogno di un regolare esercizio fisico. Gli esercizi più efficaci:

  • respirazione distesa: il paziente giace sulla schiena, mette un palmo sullo stomaco, il secondo sul petto. Inspira / espira – il più lentamente possibile, a un ritmo misurato. Per la prima volta, sono sufficienti 10 ripetizioni, gradualmente, aggiungendo 1-2 volte, il loro numero deve essere portato a 30;
  • "Fish". Viene eseguito in posizione supina. Il paziente dovrebbe alzarsi sulle mani, inclinando con cura la testa all'indietro. Mantieni la posizione fino a quando il collo è stanco. Tuttavia, se è forte, non esagerare: il tempo massimo consentito in questa posizione è di 2 minuti;
  • rotazione della testa. Sdraiarsi di nuovo richiede a faccia in giù sul suo stomaco. Le mani si estendono lungo il corpo, la fronte poggia sul pavimento, la testa 10 volte lentamente e senza violenza gira a destra e sinistra;
  • premendo il mento. Per completare l'esercizio devi sederti in posizione verticale. Inspirando, il paziente inclina lentamente e accuratamente la testa all'indietro il più possibile. Espirando, lo inclina in avanti. Idealmente, il mento dovrebbe poggiare contro la base del collo. 5 volte saranno sufficienti.

Si consiglia di ripetere l'intero complesso più volte al giorno. Se non hai l'opportunità di fare ginnastica durante l'orario di lavoro, non dimenticare di esercitarti a casa, almeno al mattino e alla sera.

Gli esercizi di fisioterapia facilitano il decorso di periodi acuti, posticipano l'inizio della prossima ricaduta, aiutano a ripristinare rapidamente la forma dopo il suo completamento.

La cervicocranialgia vertebrogenica è praticamente incurabile, può solo essere fermata e ridotta al minimo. Un complesso di ginnastica regolarmente eseguito, i corsi di massaggio terapeutico riducono significativamente il rischio di ripetute infiammazioni al collo. Ma se si è verificata una ricaduta, consultare un medico e non provare a farsi curare da soli, anche se si è già verificata questa sindrome e si pensa di conoscere il regime terapeutico. Tutto nella nostra vita sta cambiando, ma il più veloce è lo stato di salute. Il corso del trattamento, che è stato utilizzato sei mesi fa, ora, nelle nuove circostanze, potrebbe già essere tutt'altro che ideale. È necessaria la correzione e solo uno specialista può eseguirla.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

ExpertNews Italia