Sintomatologia, diagnosi, trattamento dell’osteoartrosi dell’anca

Un paziente con osteoartrosi dell'articolazione dell'anca sperimenta dolore e "scricchiolio" costanti, l'articolazione cambia forma e la persona si immobilizza. Oggi questo disturbo è incurabile, ma la medicina moderna lo controlla facilmente, permettendo al paziente di godersi la vita senza disagio e dolore.

Cosa provoca la malattia?

L'articolazione dell'anca ricorda un meccanismo a cerniera in cui il bacino è l'anello fisso e il femore è l'anello mobile. Le superfici a contatto sono coperte da cartilagine, che assicura che il piano del femore corrisponda al bacino. È grazie alla cartilagine (insieme al liquido sinoviale – "lubrificazione" articolare) che sono possibili movimenti regolari dell'articolazione.

Ad oggi, è stato dimostrato che la distruzione della cartilagine è una delle principali cause di osteoartrosi. Tuttavia, non è ancora possibile scoprire perché la superficie cartilaginea viene distrutta.

In alcuni pazienti, la malattia si sviluppa senza una ragione apparente. In tali casi, patologie ereditarie, alterazioni metaboliche o microtraumi possono provocare un disturbo.

In un altro gruppo di pazienti, le cause della malattia sono generalmente note. Può essere malformazioni congenite, traumi permanenti alle articolazioni o loro infiammazione.

Esistono anche diversi fattori che possono scatenare l'artrosi dell'articolazione dell'anca:

  1. eredità gravata (mutazioni proteiche);
  2. peso corporeo elevato, che aumenta la pressione sulle articolazioni;
  3. età avanzata associata a processi irreversibili nel corpo o mancanza di oligoelementi;
  4. alcune professioni che sono confermate da un intenso sforzo fisico (ad esempio militare) o da ipotermia (esploratori polari, ecc.).

Come si sviluppa la malattia?

Il fluido articolare – la "lubrificazione" dell'articolazione – svolge una funzione importante: nutre il tessuto cartilagineo. Pertanto, eventuali cambiamenti nella composizione di questo fluido (correlato all'età, ormonale o traumatico) portano all'interruzione della nutrizione della cartilagine e alla sua successiva distruzione. In tali momenti, anche il solito carico sull'articolazione dell'anca diventa estremo, compaiono dolore e infiammazione periodica.

Il prossimo stadio dell'osteoartrite è la "risposta" del corpo al sovraccarico articolare. Si manifesta nel fatto che il corpo sta cercando di "proteggere" l'articolazione limitandone il movimento. Ecco come appaiono le escrescenze ossee chiamate osteofiti.

Nelle fasi estreme della malattia, tutte le strutture articolari sono coinvolte nel processo: ossa, membrane, muscoli. L'articolazione è parzialmente o completamente immobilizzata, la sua forma è cambiata e le reazioni infiammatorie sono costanti.

Sintomi della malattia

Le prime manifestazioni dell'osteoartrosi dell'articolazione dell'anca sono il dolore periodico al bacino e la rigidità dei movimenti (spesso al mattino). Di solito il dolore è assente a riposo, ma appare quando ci si sposta insieme ai caratteristici "clic". Anche le azioni improvvise (come l'onda di un piede) causano dolore acuto.

Mentre la malattia progredisce, il dolore si manifesta a riposo (anche di notte), l'andatura cambia, appare zoppia, la coscia non può essere presa da parte e quando si sente l'articolazione, il dolore aumenta.

In casi avanzati, l'articolazione dell'anca cambia forma e perde completamente mobilità. In questa situazione, il paziente diventa disabile e l'artrosi si estende spesso ad altre aree: ginocchio, caviglia e colonna vertebrale.

Diagnostica Ultrasuoni

Il "gold standard" per la diagnosi di un'articolazione dell'anca è la radiografia. Permette di determinare la distruzione della cartilagine e dell'osso, la posizione impropria dell'articolazione (dislocazione o curvatura), nonché le escrescenze ossee – osteofiti. Questi ultimi sono considerati un segno radiografico precoce dell'osteoartrosi.

La formazione di cisti (cavità) nelle ossa attorno all'articolazione è anche caratteristica di questa malattia. Sono formati a causa di sovraccarico locale, che è sperimentato dal sistema scheletrico.

Leggi l\'articolo:  Cause di dolore articolare, sintomi, diagnosi, trattamento

Oggi per diagnosticare la malattia vengono anche utilizzati computer, imaging a risonanza magnetica e diagnostica a ultrasuoni. L'uso di quest'ultimo è caratteristico della pratica dei bambini, quando è impossibile utilizzare altri metodi (a causa dell'esposizione alle radiazioni).

Trattamento dell'osteoartrosi dell'articolazione dell'anca

L'osteoartrosi stessa è incurabile. Ma l'attuale livello di medicina consente di rallentare la progressione della malattia, alleviando il paziente dal dolore e ripristinando la mobilità dell'articolazione dell'anca.

Stile di vita ed educazione fisica

L'inizio di qualsiasi trattamento è una modifica dello stile di vita – la prevenzione di quei fattori che potrebbero aggravare la malattia:

  • perdita di peso;
  • ricostituzione delle carenze di micronutrienti;
  • trattamento dei disturbi ormonali;
  • normalizzazione della modalità motore.

I cambiamenti nello stile di vita includono anche esercizi di fisioterapia. Naturalmente, una persona con osteoartrite avverte dolore quando si muove, cammina o sta in piedi. Il paziente inizia involontariamente a "risparmiare" l'articolazione, smettendo di muoversi.

Ma una tale decisione può peggiorare le condizioni del paziente, aggiungendo debolezza muscolare e insufficienza del legamento alla malattia di base.

Pertanto, l'educazione fisica e i carichi dosati, che consentono di ottenere un effetto terapeutico, ma non sovraccaricano l'articolazione, sono considerati una componente importante nello stile di vita.

Le regole di base in classe sono le seguenti: agisci senza intoppi e lentamente, aumentando il ritmo; posizione – sdraiato / seduto / in piedi; se compare dolore, interrompere l'esercizio.

Le opzioni per gli esercizi possono essere:

  • Calzini allungati da e verso se stessi (5-10 ripetizioni). Posizione: sdraiato sulla schiena con le gambe dritte.
  • “Forbici”: sollevamento / abbassamento alternato delle gambe (5-10 ripetizioni). Sdraiato sulla schiena.
  • "Forbici" in posizione sullo stomaco (5-10 ripetizioni).
  • Elevazioni alternate delle gambe sulla schiena (5-10 ripetizioni).
  • Rapimento alternato di gambe in piedi (5-10 ripetizioni).

Stai attento! Gli esercizi di fisioterapia sono controindicati a temperatura corporea elevata, durante le reazioni infiammatorie attive e i problemi di altri organi e sistemi.

I principali nel trattamento dell'osteoartrite sono i farmaci antinfiammatori (Movalis, Ortofen) e i glucocorticosteroidi (Idrocortisone, Celeston). Possono ridurre la risposta infiammatoria e procedere con il trattamento successivo. Queste sostanze vengono introdotte nel flusso sanguigno generale o direttamente nell'articolazione.

Per ripristinare la cartilagine articolare, di norma, vengono prescritti due gruppi di farmaci: condroprotettori (letteralmente "protettori della cartilagine" – Teraflex, Structum) e acido ialuronico (il componente principale del liquido articolare – Fermatron, Ostenil). I condroprotettori vengono spesso assunti per via orale ("per via orale") e l'acido ialuronico viene somministrato per iniezione intra-articolare.

Attraverso un'iniezione, gli antidolorifici (Novocaina, Lidocaina) vengono introdotti nell'articolazione – il cosiddetto blocco della novocaina – così come l'anidride carbonica (iniezioni di gas precedentemente note, che raramente vengono utilizzate oggi).

Un moderno metodo di trattamento dell'osteoartrite è la bioterapia: l'introduzione del plasma sanguigno del paziente o delle cellule staminali nell'articolazione. Questa terapia consente di ripristinare la cartilagine anche nelle fasi successive, tuttavia il metodo è sperimentale, quindi praticamente non viene utilizzato.

Le procedure fisioterapiche si distinguono per efficacia separata:

  • terapia laser (allevia infiammazione, dolore, stimola il ripristino della cartilagine);
  • ultrasuoni (aumenta i processi metabolici, il tono vascolare, rafforza i muscoli);
  • correnti a bassa frequenza (alleviare il dolore, aumentare il tono muscolare e il flusso sanguigno locale);
  • crioterapia (sotto l'influenza di basse temperature, vengono eliminati dolore e risposta infiammatoria).

I metodi fisioterapici sono efficaci in combinazione con la terapia farmacologica. Vale la pena notare che questo metodo di trattamento deve essere usato al di fuori dell'infiammazione attiva.

Leggi l\'articolo:  Quali sono i vantaggi del farmaco Nurofen Express dal solito Nurofen

L'operazione è l'ultima fase del trattamento quando tutti gli altri metodi sono stati inefficaci. L'essenza dell'operazione – endoprotetica – è che l'articolazione "naturale" è sostituita da una struttura artificiale con fissaggio in cemento. La chirurgia non è la fine del trattamento. Il prossimo è un lungo periodo postoperatorio. Allo stesso tempo, l'articolazione artificiale stessa può usurarsi nel tempo, il che richiederà la sua sostituzione.

Trattamenti alternativi dell'anca

Tra i metodi alternativi di trattamento dell'osteoartrosi dell'anca, si distinguono l'omeopatia, l'irudoterapia e la medicina tradizionale.

L'omeopatia – o "trattamento con dosi simili e piccole" – viene sempre più utilizzata dai medici nel trattamento dell'osteoartrosi. Uno dei prodotti più famosi è Traumeel-S e Zell-T, che contengono minerali, biocatalizzatori e componenti di origine vegetale. Questi fondi vengono utilizzati sotto forma di unguenti, compresse e persino iniezioni (incluso intra-articolare). Consentono di alleviare il dolore e la risposta infiammatoria, oltre ad aumentare il tasso di ripristino del tessuto cartilagineo.

L'hirudoterapia – il cosiddetto "trattamento con le sanguisughe" – consiste nel fatto che con un morso, una sanguisuga "inietta" la sostanza hirudin, che entra nel sangue del paziente e ha un effetto terapeutico: elimina il dolore e il gonfiore. La sostanza stessa diluisce il sangue, migliorando così la circolazione sanguigna nell'area interessata. Per l'irudoterapia vengono coltivate speciali sanguisughe "pulite".

Tra i rimedi popolari efficaci, si può notare quanto segue:

  • gelatina da 500 grammi di zoccoli e cartilagine – un tale piatto viene cucinato in media per 5 ore, il che consente di ottenere un grasso denso con un alto contenuto di collagene – la "proteina da costruzione" della cartilagine. La carne in gelatina può essere sostituita con olio di pesce;
  • la mummia (olio di montagna) come impacco (5 grammi di sostanza per 2 cucchiai di acqua calda) aiuterà a liberarsi dal dolore e dal gonfiore. Se assunto per via orale (0,2 grammi mezz'ora prima dei pasti) aumenta la densità ossea e accelera il ripristino della cartilagine;
  • l'infuso di 50 grammi di celidonia su 1 litro di olio d'oliva (attendere 2 settimane) è uno strumento efficace per strofinare l'articolazione malata. Ti consente di eliminare il dolore e il gonfiore, aumentando il flusso sanguigno;
  • un impacco caldo dalle foglie di cavolo e miele – una tale benda, installata di notte, riduce il dolore e la rigidità mattutina nei movimenti;
  • due limoni medi e 100 grammi di aglio, inzuppati in tre litri di acqua calda (stand 12 ore) – questa è un'opzione per l'infusione prima dell'ingestione. Bere un quarto di tazza prima dei pasti, non solo puoi liberarti del dolore, ma anche aumentare l'immunità;
  • La tintura lilla (100 foglie per 500 ml di alcol, resistere a 10 giorni) viene presa anche prima dei pasti (mezzo cucchiaino). Aumenta il flusso sanguigno in un'articolazione dolorante, eliminando il dolore e l'infiammazione;
  • la tintura di Sabelnik (preparata allo stesso modo dei lillà) viene presa 3 gocce prima dei pasti tre volte al giorno. È un rimedio efficace contro l'infiammazione e il dolore. Puoi comprare questo tipo di erba in qualsiasi farmacia.

Il trattamento con i soli rimedi popolari non è efficace! Utilizzare questi suggerimenti insieme al trattamento convenzionale.

I principi fondamentali della dieta dovrebbero essere nutrizione, diversità e attenzione alla perdita di peso.

I brodi di ossa e cartilagini, la carne in gelatina, la gelatina e l'olio di pesce sono utili per l'osteostrosi dell'articolazione dell'anca. Questi piatti sono ricchi di carboidrati e collagene, necessari per le articolazioni.

Leggi l\'articolo:  Sostituzione unica del liquido sinoviale

La fonte di proteine ​​può essere carne magra (pollo, coniglio, tacchino), tutti i tipi di pesce, latticini a basso contenuto di grassi, uova di gallina e quaglia.

Tutti i tipi di cereali, verdure, frutta (in particolare melograni), pane integrale, noci e zenzero aiuteranno a diversificare la dieta.

Tuttavia, con questa malattia, vale la pena limitare il consumo di determinati alimenti: sale, salsicce affumicate, bevande alcoliche, pasticceria, carne grassa e patate. Questi prodotti rallentano le funzioni vitali del corpo e contribuiscono anche all'aumento di peso.

Con una mancanza di vitamine, minerali e altre sostanze (ad esempio, nel periodo autunno-primavera), puoi usare additivi biologicamente attivi – integratori alimentari.

Prevenzione dell'anca

La prevenzione delle malattie non esiste oggi. Tuttavia, cambiando lo stile di vita, puoi ridurre significativamente la probabilità di sviluppare un disturbo:

  • diversificare la dieta al fine di ottenere l'intero spettro di sostanze utili necessarie per i tessuti ossei e cartilaginei;
  • ridurre il peso corporeo per facilitare il “lavoro” delle articolazioni;
  • dare la preferenza al cardio-stress (ad esempio, il nuoto), evitando un allenamento di forza complesso, che è dannoso per le articolazioni del corpo;
  • trattare e prevenire problemi ortopedici scegliendo scarpe con tacchi larghi e bassi in modo da non creare carico aggiuntivo;
  • Non lasciare lesioni articolari non trattate (fratture, sublussazioni e lussazioni).

Questi metodi di prevenzione hanno lo scopo di prevenire la malattia. Tuttavia, se il disturbo è già emerso, vale la pena prendersi cura di interrompere la sua progressione.

In tali casi, è necessario:

  1. ridurre immediatamente il peso corporeo alla normalità;
  2. fare pause costanti, con una lunga permanenza in una posizione;
  3. tra le attività fisiche, privilegiare la ginnastica leggera, lo yoga terapeutico e il nuoto;
  4. aumentare il numero di passeggiate;
  5. fare esercizi di automassaggio e fisioterapia abituali;
  6. nella stagione fredda per isolare le articolazioni con l'aiuto di fodere di lana o indumenti multistrato;
  7. Non ritardare il trattamento, sperando in miglioramenti a breve termine.

L'osteoartrosi dell'anca è una malattia complessa e grave che, senza una diagnosi e un trattamento tempestivi, può portare a disabilità.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

ExpertNews Italia