Quale medico dovrei contattare per il trattamento efficace della gotta

La gotta è una malattia che colpisce le condizioni generali del paziente. Nonostante il fatto che nei primi stadi si irriti solo con l'artrite parossistica, nel tempo la malattia colpisce anche gli organi interni, in particolare i reni. Questo quadro clinico complica sia la diagnosi iniziale della gotta, sia la risposta alla domanda, che il medico tratta della gotta.

Primo esame da uno specialista

Tutte le malattie del sistema muscolo-scheletrico hanno sintomi simili. Quindi, un attacco di gotta può essere percepito come artrite o conseguenza di una lesione. Per diagnosticare correttamente la malattia, una visita alla clinica non è sufficiente.

Alla reception, uno specialista valuta le condizioni del paziente, esamina l'articolazione interessata e la confronta con altre. Fornisce una direzione per un'analisi biochimica del sangue, un'analisi generale di urina, ECG e altri esami che potrebbero essere necessari in base alle caratteristiche individuali del decorso della malattia.

Se un esame del sangue ha mostrato un aumento del contenuto di acido urico, questo può essere considerato come uno dei principali segni di gotta e un'occasione per riferire il paziente a uno specialista ristretto, cioè al reumatologo. I reumatologi si occupano di malattie infiammatorie, degenerative-distrofiche delle articolazioni e malattie sistemiche del tessuto connettivo. Sulla base di questo, un reumatologo è un medico che cura la gotta e l'artrite e altre malattie con sintomi simili.

Per confermare la diagnosi di gotta, un reumatologo deve esaminare attentamente il quadro clinico. L'acido urico alto è solo uno dei principali indicatori della malattia, ma non l'unico. In tutto il mondo, circa il 4-12% dei residenti soffre di iperuricemia, mentre l'incidenza della gotta è molto più bassa.

Altri test clinici, il monitoraggio del quadro del processo infiammatorio, nonché l'appartenenza del paziente a un gruppo a rischio, aiutano a differenziare la malattia. Un reumatologo elabora un piano di indagine che esclude la presenza di condizioni patologiche con sintomi simili:

  1. Se il dolore si è manifestato bruscamente (entro un secondo o un minuto), ciò può indicare una frattura o un danno intra-articolare;
  2. Se il dolore si sviluppa per diverse ore o 12-48 ore, sono possibili infezioni, artrite microcristallina o altri disturbi associati all'infiammazione direttamente nell'articolazione;
  3. L'aumento del dolore per diversi giorni o settimane spesso indica un'infezione latente, osteoartrosi o tumore;
  4. Se ci sono state congestioni recenti o passate, danni all'articolazione (potrebbero esserci cause traumatiche);
  5. Il paziente ha assunto droghe (possibile infezione)?
  6. Se in precedenza si sono verificati attacchi improvvisi e acuti di dolori articolari e gonfiore, che sono passati spontaneamente (questo può indicare l'artrite microcristallina);
  7. Se il paziente ha assunto glucocorticosteroidi;
  8. Se il paziente ha avuto eruzioni cutanee, mal di schiena, diarrea, secrezione dall'uretra, congiuntivite, erosione nell'orofaringe, questi possono essere segni di malattia di Reiter, artrite psoriasica o altre patologie;
  9. Esiste una storia di indicazioni per l'uso di anticoagulanti o è stato diagnosticato un aumento del sanguinamento (è possibile l'emartrosi).
Leggi l\'articolo:  Perché con la cistite, la parte bassa della schiena fa male e provoca febbre e trattamento

Il rilevamento di cristalli di sodio monourato in qualsiasi mezzo accessibile per la ricerca (liquido sinoviale, tofus, mucosa gastrica) è considerato lo standard di riferimento per la diagnosi della gotta. Se è impossibile identificare i cristalli per la diagnosi di gotta, vengono utilizzati altri segni clinici, di laboratorio e radiologici.

La radiografia dell'articolazione interessata e dell'articolazione simmetrica dal lato opposto non appartiene agli studi obbligatori, ma spesso mostra una frattura latente, osteonecrosi, osteoartrosi e depositi di tofus. A volte i reumatologi usano anche una radiografia per analizzare le condizioni delle articolazioni nel decorso cronico della malattia.

Il miglioramento della condizione, nonché i parametri clinici e di laboratorio in ciascun paziente si verificano in modo diverso e dipende dalle tattiche di trattamento scelte e dalle caratteristiche individuali.

Durante il periodo di remissione del paziente, un reumatologo osserva ambulatorialmente. Se il paziente vive in un piccolo villaggio dove non esiste un reumatologo, un medico di medicina generale può esaminarlo periodicamente e monitorare il processo della malattia.

Consultazioni di altri specialisti

Il trattamento degli attacchi acuti di gotta non fa a meno dell'uso di farmaci antinfiammatori. Allevia il dolore, ma allo stesso tempo influisce negativamente sul tratto gastrointestinale. Gli effetti collaterali (diagnosticati in circa l'80% dei pazienti) sono pericolosi in quanto possono verificarsi anche prima del miglioramento clinico delle condizioni del paziente con la gotta.

Al fine di proteggere gli organi digestivi dagli effetti dei farmaci e regolare la nutrizione, si consiglia ai pazienti di consultare un gastroenterologo. Prescriverà farmaci che migliorano il lavoro del tratto digestivo, oltre a raccogliere alimenti dietetici.

Per i pazienti con gotta, diete No. Sono mostrati 6, 6a o 7p. La dieta numero 6 esclude gli alimenti che contengono un gran numero di purine. Tra questi: fegato, reni, cervello, carne fritta e affumicata, salsicce. È anche vietato bere alcolici, tè forte, caffè, sottaceti e sottaceti.

Leggi l\'articolo:  Artrosi del trattamento della colonna vertebrale sacrale

Numero di dieta 6a è indicato durante le esacerbazioni della gotta e dei pazienti in sovrappeso. Gastroenterologi e reumatologi raccomandano la dieta No. 7 p per pazienti con nefropatia gottosa e insufficienza renale cronica, poiché contiene una quantità minima di proteine ​​e sale.

In molti pazienti con gotta, nel tempo, è necessario consultare un nefrologo, poiché una violazione del metabolismo delle purine influisce negativamente sugli organi interni e i reni ne soffrono in modo particolarmente pronunciato. Una delle lesioni caratteristiche dei reni con la gotta è l'urolitiasi.

Un attacco di colica renale si sviluppa più spesso sullo sfondo di attacchi ripetuti di artrite gottosa. La presenza di calcoli di urato provoca una violazione del deflusso di urina, lo sviluppo di pielonefrite ascendente, nefrite interstiziale cronica e, nel corso degli anni, insufficienza renale.

La gotta può causare altre manifestazioni extraarticolari, ad esempio:

  • Tendinite, tenosinovite, miosite;
  • faringite;
  • Irite, ir>

Alcuni pazienti sviluppano anche una malattia piuttosto rara – cardiopatia gottosa. Tutte queste condizioni richiedono ulteriori consultazioni dello specialista ORL, dell'oftalmologo, del neurologo o del cardiologo.

Poche persone ora chiamano la gotta "la malattia dei ricchi", poiché la percentuale della sua incidenza è cresciuta ampiamente negli ultimi anni.

Nonostante lo sviluppo attivo, la moderna farmacologia non ha ancora presentato farmaci che avrebbero un effetto universale sulla malattia.

Tutto ciò non ci consente di dare una risposta inequivocabile alla domanda quale medico dovrebbe essere consultato per la gotta sulle gambe, poiché il reumatologo è impegnato nel trattamento principale, ma spesso è impossibile fare a meno di consultare altri specialisti.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

ExpertNews Italia