La scoliosi può essere curata dallo yoga

Lo scopo del riscaldamento è di riscaldare i muscoli e le articolazioni, calmare la mente. Per questo, è possibile utilizzare il solito riscaldamento delle articolazioni dall'alto verso il basso.

Nel riscaldamento prima dello yoga vengono utilizzate anche alcune asana. Ad esempio, Virasana (Sitting Hero Pose), quando i glutei sono premuti sui fianchi, sono tra i talloni. Le spalle devono essere raddrizzate, abbassate. In questa posa, fai alcuni respiri morbidi, libera la mente, rilassati.

esercizi
Gli esercizi devono essere eseguiti regolarmente. Devi iniziare con pose semplici e senza complicazioni, tenendole per 10-20 secondi, senza dimenticare la corretta respirazione. Ci sono anche alcune regole per lo yoga nella scoliosi:

  1. In posizione eretta, eseguendo esercizi, è necessario ritrarre il bacino e le natiche, espandere il torace, mantenere la testa in posizione verticale. Seduto, allunga la schiena e il collo dritti.
  2. Movimenti fluidi e misurati, un corpo rilassato sono la regola per eseguire le asana.
  3. Alla fine della lezione, è importante allungare rispetto all'asse verticale.

I migliori risultati si ottengono nei bambini, perché la loro colonna vertebrale è ancora in crescita e abbastanza elastica. Lo yoga è anche utile come profilassi nel periodo di riabilitazione.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

Con scoliosi cervicale

L'esercizio fisico ha lo scopo di rilassare i muscoli della colonna cervicale, migliorandone il trofismo. Durante la lezione, usa tutti i tipi di tappeti, tappeti, palline.

La posa del gatto ("Marjariasana") viene eseguita a carponi:

  1. Le mani sono all'altezza delle spalle, le ginocchia sotto le articolazioni dell'anca.
  2. Durante l'ispirazione, devi piegare la schiena con una piccola ampiezza, sollevare la testa e sollevare il bacino.
  3. All'espirazione, piega la schiena, ritrae il coccige e inclina la testa.

Ripeti da 15 a 20 volte. Questo asana non richiede preparazione fisica, ti consente di scaricare la colonna vertebrale.

Una posa di tigre (Vyagarasana) può essere una continuazione di Marjariasana. Per eseguire asana è necessario:

  1. All'ispirazione, in una posizione a quattro zampe, alza la gamba, piegala al ginocchio, allunga la testa fino al piede.
  2. Aspetta, trattieni il respiro.
  3. Durante l'espirazione, senza piegare il ginocchio, tirare la gamba verso lo stomaco, piegare la schiena.

Ripeti più volte. Segui il respiro, esegui l'esercizio senza intoppi.

La posa della cavalletta ("Shalabhasana") è mantenuta su una superficie piana e solida. Tecnica di esecuzione:

  1. Abbassa lo stomaco sul tappetino, non mettere le mani sul pavimento, allunga lungo il corpo.
  2. Durante l'inalazione, alza la testa, le gambe, il torace.
  3. Mentre espiri, scendi sul pavimento.

Per facilitare l'esecuzione della posa, puoi appoggiare le mani sul tappetino durante l'ispirazione.

Questi esercizi coinvolgono principalmente i muscoli del collo e della colonna vertebrale. Per questa scoliosi, saranno efficaci anche i giri regolari della testa in diverse direzioni.

Con scoliosi al seno

Con questa patologia, una barra laterale è un esercizio comune. Quando viene eseguito, sono coinvolti tutti i gruppi di corsetti muscolari. Inoltre, diventando regolarmente il bar, puoi perdere chili in più. Vengono anche usati altri asana che aiutano con la scoliosi del lato destro del torace.

Posa dell'eroe 1 ("Virabhasana 1"), quando è richiesto di eseguire:

    Metti i tuoi piedi un po 'più di un metro w>

Questo esercizio è utile non solo per la colonna vertebrale, ma anche per le articolazioni dell'anca.

La posa del triangolo allungato ("Utthita Trikonasana") viene eseguita come segue:

    In posizione eretta, con gambe w>

Un altro utile per la scoliosi asana: la posa dell'arco dell'eroe. Per eseguirlo:

  1. A carponi, allunga le braccia davanti a te.
  2. Sull'espirazione, spingi indietro i glutei, ma non raddrizzare le gambe.
  3. Cerca di inalare allungare le braccia e il bacino in direzioni opposte.
  4. Mantieni la posa per un minuto, rilassati.

Durante l'esercizio, è necessario che il master li corregga, scegliendo un programma individuale.

Con scoliosi lombare

Gli esercizi per la scoliosi lombare vengono eseguiti alternativamente in diverse direzioni. È possibile utilizzare rulli, tappeti.

Una delle asana per la parte bassa della schiena è Uttanasana. Quando viene eseguita, una persona si sporge da una posizione eretta. Devi rilassare la schiena, lasciare le mani libere. Metti in attesa fino a un minuto.

Shavasa di solito termina la lezione. In questo asana, sdraiato sul pavimento e allargando gambe e braccia, c'è completo relax, sollievo dallo stress. La posa può essere eseguita sul lato o usando un rullo.

È necessario eseguire gli esercizi in modo asimmetrico, con enfasi sui muscoli del lato convesso. Non dimenticare di mantenere la postura nella vita di tutti i giorni – a casa, al lavoro.

Conclusione

Secondo i risultati di molti studi, lo yoga ha dimostrato di influenzare positivamente la colonna vertebrale, migliorandone le condizioni. Con la scoliosi, le lezioni per più di un'ora al giorno per un paio di mesi, hanno portato a una riduzione della curvatura spinale del 32%.

Quando si stabilisce una diagnosi, è necessario consultare un medico. Lo specialista selezionerà una serie di esercizi in base al tipo di scoliosi, al grado di deformazione, all'età e alle condizioni generali del paziente.

Yoga per la scoliosi: opinione dei medici, beneficio o danno?

Lo yoga è considerato un metodo non convenzionale per il trattamento della scoliosi, ma è molto efficace. Lo yoga per la scoliosi non è prescritto dai medici. I pazienti lo fanno a loro discrezione.

La scoliosi è una curvatura della schiena di natura materiale. Solo uno specialista qualificato può diagnosticare la presenza di scoliosi sulla base della foto scattata.

Tutti i tipi di fattori possono essere la causa della scoliosi. Di norma, la curvatura inizia a manifestarsi durante l'infanzia o l'adolescenza. Secondo gli studi, è diventato noto che le donne sono più sensibili alla scoliosi. La curvatura si intensifica già nell'adolescenza durante la crescita attiva del corpo.

Leggi l\'articolo:  L'efficacia dell'uso del gel Voltaren per alleviare i dolori articolari

La scoliosi viene solitamente corretta con l'aiuto di massaggi speciali, esercizi terapeutici e indossando un corsetto. Per quanto riguarda l'ultimo dei tre metodi presentati per combattere la curvatura, praticamente non ha risultati positivi.

I medici guardano lo yoga

L'effetto positivo dello yoga sulla colonna vertebrale nella lotta contro la scoliosi non è stato documentato. Ecco perché la maggior parte dei medici non si fida di questo metodo di trattamento.

Secondo i medici, i principi della ginnastica sono al centro di molte asana. Durante la loro esecuzione, un enorme carico è posto sul corpo, la cui presenza costante può portare a uno squilibrio. Uno squilibrio contribuisce attivamente a una curvatura ancora maggiore della colonna vertebrale.

A loro volta, i formatori di yoga con questa dichiarazione dei professionisti medici sono debitamente d'accordo. Tuttavia, credono che uno squilibrio possa verificarsi solo se per una persona con problemi di curvatura della colonna vertebrale sono state scelte posture errate o il loro dosaggio è stato disturbato.

Opinione del paziente sullo yoga

Molto spesso, le persone con problemi di curvatura della colonna vertebrale iniziano a fare yoga nell'ultima fase del suo sviluppo. Fino a questo momento, preferiscono utilizzare altri tipi di trattamento, che, di conseguenza, risulta cessare di produrre il risultato desiderato.

Cambiamenti positivi nella lotta contro la curvatura possono essere osservati dopo un paio di mesi di partecipazione attiva alle lezioni. Ma i pazienti non devono consolarsi con il pensiero che dopo alcuni mesi di allenamento saranno in grado di sbarazzarsi completamente di una violazione della postura. Ci sono casi in cui, dopo diversi anni di yoga, la scoliosi è stata corretta solo in parte.

Tutto dipende esclusivamente dalle caratteristiche del corpo di ogni persona. In nessun caso dovresti provare a fare gli esercizi da solo senza l'aiuto di un istruttore, dopo aver familiarizzato con l'attrezzatura su Internet o vederlo in TV.

Yoga per la scoliosi: beneficio o danno?

Il trattamento della scoliosi yoga di primo e secondo grado, ma non di terzo grado, è efficace a qualsiasi età. Tuttavia, si raccomanda di iniziare il trattamento in questo modo fin dalla giovane età, poiché il corpo del bambino non è ancora maturato e sarà molto più semplice correggere il difetto posturale. Ma gli adulti possono provare un tale metodo di lotta contro la scoliosi come lo yoga. Ammorbidirà anche un palo rigido.

Il vantaggio principale dello yoga, oltre all'allineamento della colonna vertebrale, è che durante l'allenamento, i muscoli della schiena vengono rafforzati e lo spasmo viene rimosso, causando una sensazione di ossificazione di tutti gli arti.

Il danno derivante dalla pratica dello yoga è inevitabile se la persona che lo fa non ha la minima idea della corretta esecuzione degli esercizi, nonché del numero di carichi, i cui requisiti devono essere osservati perfettamente. Inoltre, sarà impossibile ottenere il beneficio dell'attività fisica nel caso in cui non fosse stato effettuato un riscaldamento prima delle lezioni. Un corpo non riscaldato può successivamente causare disturbi comuni scoperti da una persona immediatamente dopo la fine della lezione.

La fase iniziale degli esercizi

È particolarmente pericoloso eseguire esercizi nella fase iniziale del percorso di yoga. Eseguendo asana senza l'aiuto di un istruttore, è quasi impossibile migliorare le condizioni della colonna vertebrale. Ma ottenere alcuni infortuni è del tutto possibile, quindi è possibile impegnarsi in tali attività sportive solo con uno specialista.

Non è consigliabile impegnarsi in carichi sportivi per raffreddori e altre malattie. La respirazione disturbata impedirà al corpo di rilassarsi durante l'esecuzione delle asana, per cui diventerà ancora più intenso di prima dello yoga.

Quali asana dovrebbero essere eseguiti per sbarazzarsi del dolore alla colonna vertebrale?

Tadasana

Questo esercizio è molto semplice. L'intero corpo dovrebbe allungarsi verso l'alto, mentre le gambe e le braccia dovrebbero essere tirate verso il basso. Quando esegue questo asana, una persona può personificarsi con un albero vivente, che si estende il più vicino possibile al cielo con la sua corona e cerca di appoggiare il terreno il più possibile.

Veraphadrasana

Per completare l'elemento, dovrai allargare le gambe il più possibile, alzare le mani e collegarle insieme. Anche la parte posteriore inizialmente si estende perfettamente verso l'alto. Quindi dovresti girare a destra e stringere la gamba destra ad angolo retto.

Il ginocchio non deve sporgere oltre la punta.

Un piede in piedi dietro il piede ha un angolo di 45 gradi. Essendo in questa posizione, devi cercare di arrivare il più in alto possibile. Una persona deve resistere in tale posa per almeno un minuto, in modo che il corpo possa ricordarlo e ripararlo nella sua memoria.

Dopo aver eseguito una tale asana, si consiglia di tornare alla posizione tadasana e allungare il più possibile.

Veraphadrasana di nuovo

Quindi l'elemento veraphadrasan viene rieseguito. La differenza con l'ultimo elemento è che l'enfasi non è ora sul piede destro, ma sulla sinistra. Nell'adozione di una posa, è importante non allungare verso l'alto, com'era, ma cercare di piegarsi il più possibile.

Punti extra

Per eseguire l'esercizio successivo, dovresti andare al muro e allargare le gambe. Le mani in questo momento sono all'altezza delle spalle e la schiena tocca il muro. Quindi le gambe ruotano gradualmente verso destra. Va notato che l'inversione a U viene eseguita rigorosamente sulle dita dei piedi. Quindi la mano destra scende fino alla gamba e la sinistra viene estesa in alto. La testa dovrebbe guardare nel palmo della tua mano, quindi deve anche essere distribuita per prima. Da questa posizione, si deve gradualmente uscire nel familiare tadasana. Dopo una breve pausa, viene eseguito un esercizio simile, ora solo dall'altra parte. La sua attuazione deve necessariamente completare il passaggio alla posa del tadasana.

Il prossimo asana inizia con i piedi più larghi in modo che siano paralleli tra loro. Quindi la persona dovrebbe piegarsi e piegarsi con la schiena piegata. Tieni le ginocchia dritte. Altrimenti, l'esercizio non avrà un effetto positivo sul corpo. È consuetudine considerare un'asana idealmente eseguita se, a seguito dell'esecuzione, era possibile appoggiare la testa sul pavimento. Questo non sarà raggiunto immediatamente. Solo gli studenti esperti delle scuole di yoga possono appoggiare la testa sul pavimento.

Il prossimo esercizio è la postura della locusta. Per fare questo, devi prima sdraiarti sul pavimento. Mani e piedi devono essere sollevati. In questa posizione, dovrebbero essere mantenuti per un po ', quindi rilassarsi per un po' e dopo un po 'ripetere nuovamente l'esercizio.

La sessione di yoga è completata dalla posa Badhakanasana o dalla farfalla. I talloni dovrebbero essere spostati il ​​più vicino possibile a te e le ginocchia dovrebbero essere tirate a terra. L'addome in questo momento scende il più in basso possibile. Da quale tipo di allungamento ha una persona, eseguendo un tale esercizio, dipende direttamente se può toccare il pavimento con le ginocchia. All'inizio, non sarà in grado di assumere completamente la posa di Badhakanasan. Un mese di lezioni darà un risultato positivo: prendere una posa non causerà alcuna difficoltà.

In che modo gli esercizi di yoga possono aiutare con la scoliosi?

Le malattie spinali sono presenti in ogni seconda persona sulla terra. Una delle patologie più comuni è la curvatura della colonna vertebrale: la scoliosi. Una curvatura impropria può influire sulla colonna cervicale, toracica e lombare.

Uso fisioterapia, terapia fisica per trattare la scoliosi. In casi clinici avanzati, i pazienti sottoposti a chirurgia. Una delle varietà di pratiche atletiche raccomandate per la scoliosi è lo yoga. La specificità degli esercizi dipende da quale parte della schiena c'è una curvatura patologica.

Scoliosi e sue cause

La curvatura spinale viene diagnosticata negli adulti e nei bambini. I piccoli pazienti ne soffrono più spesso, poiché nell'età dei bambini lo scheletro sta attivamente crescendo ed è soggetto a influenze esterne.

Leggi l\'articolo:  Trattamento dell'epicondilite dell'articolazione del gomito con rimedi popolari a casa

L'essenza della scoliosi è la curvatura della colonna vertebrale rispetto al suo asse naturale. Con questa malattia, la schiena si muove lateralmente, a causa della quale inizia a somigliare alla lettera inglese S.

La scoliosi può verificarsi a causa di uno stile di vita sedentario, una debole struttura muscolare della schiena (smette di fissare la colonna vertebrale in modo affidabile), una mancanza di calcio nel corpo, una postura persistentemente scarsa, lesioni alla schiena, deformazione delle ossa degli arti e del bacino e alcune malattie congenite.

Scoliosi e Yoga

Lo yoga ha contribuito a far fronte a varie malattie molti secoli fa. Ha un effetto benefico sui sistemi respiratorio, cardiovascolare, nervoso e muscoloscheletrico. È una variazione efficace degli esercizi di fisioterapia ed è usato per trattare la scoliosi degli stadi 1,2,3 e per prevenire questa malattia.

Durante lo yoga, puoi rafforzare significativamente la struttura muscolare della schiena, alleviare il dolore e i crampi muscolari, eliminare la rigidità dei movimenti, normalizzare il lavoro degli organi viscerali. L'effetto particolarmente sorprendente delle lezioni di yoga ha sulla colonna vertebrale di adolescenti e bambini. Dato che sono più flessibili a causa dell'età, sarà più facile per loro eseguire asana. Per gli adulti, l'allenamento può essere un po 'più difficile.

Lo yoga ha molte sottospecie diverse. Per il trattamento della scoliosi, vengono spesso utilizzati i metodi di hatha yoga. Gli Asana caricano uniformemente l'intero corpo, un novizio sarà in grado di eseguirli. Un ruolo molto importante nello yoga è il rilassamento. In generale, lo yoga non è un allenamento standard in palestra. Durante una sessione sportiva, è necessario monitorare la respirazione, il corpo rilassato e la mente.

Chi non dovrebbe ricorrere alla pratica dello yoga?

Nonostante il fatto che con la scoliosi, le lezioni di yoga siano considerate molto utili, ci sono ancora una serie di controindicazioni all'allenamento. Non puoi fare yoga se:

  • La curvatura ha raggiunto la gravità 4 (in questi casi solo la chirurgia aiuta, c'è il rischio di danni alla colonna vertebrale e ad alcuni organi);
  • Il dolore è molto forte (le strutture nervose possono essere colpite, quindi è meglio non eseguirlo attraverso la forza dell'esercizio);
  • C'è uno stadio attivo della scoliosi;
  • Lo scheletro del paziente è affetto da qualche tipo di malattia infettiva;
  • Ci sono tumori maligni nella colonna vertebrale;
  • A un paziente viene diagnosticata una malattia del sangue o una grave disfunzione cardiaca;
  • Il paziente ha subito una lesione cerebrale traumatica.

In alcuni casi clinici con patologie del sistema nervoso e disturbi mentali, anche lo yoga è controindicato. Prima di iniziare a fare esercizi di yoga, ogni paziente (se ha già sviluppato la scoliosi) dovrebbe consultare il proprio medico.

In primo luogo, in stanze speciali ci sono specchi in cui una persona può immediatamente osservare la corretta esecuzione dell'asana. In secondo luogo, il trainer monitorerà la correttezza dell'esercizio in parallelo con l'allenamento. La tecnica nello yoga è molto importante. Se fai qualcosa di sbagliato, puoi caricare pesantemente la schiena, il che avrà un effetto negativo su di esso.

Esercizi di yoga per la scoliosi

Quando si iniziano le lezioni, tutti dovrebbero capire che dopo il primo allenamento, la colonna vertebrale non andrà a posto e i muscoli non si rafforzeranno come se fossero allenati ogni giorno. Correggere la curvatura della colonna vertebrale usando lo yoga è un lungo processo che richiede pazienza.

Gli esercizi vengono selezionati in base alla localizzazione della curvatura patologica. Successivamente, considereremo le asana adatte per la scoliosi delle regioni cervicale, toracica e lombare e la tecnica per la loro attuazione.

Asana per il collo

Il primo asana è Marjariasana. Ottimo come primo esercizio, in quanto scarica la colonna vertebrale e allevia l'eccesso di tensione. Devi metterti a quattro zampe, i palmi delle mani sotto le spalle e le ginocchia sotto il bacino. Inspira: piega la schiena a terra, testa e coccige. Espira – intorno alla schiena e abbassa il collo. Fai fino a 10 ripetizioni. Il passaggio da una posizione all'altra dovrebbe essere regolare.

Il secondo asana è Vyagrasana. Sali a carponi. Estendi la gamba parallelamente al pavimento, quindi piegala. Il viso mentre guarda in avanti, le dita si trovano nella stessa direzione della testa. La testa si piega, la gamba piegata la raggiunge. La coscia è premuta contro lo stomaco, la schiena è arrotondata, le dita dei piedi non pendono sul pavimento. Successivamente, la gamba piegata viene portata in una posizione parallela al pavimento. Per ogni gamba vengono eseguite 5-10 ripetizioni. Tra i cambiamenti delle gambe è necessario ripristinare la respirazione nella posizione originale.

Esercizio toracico

Più esercizio viene utilizzato per correggere la scoliosi toracica. La prima è la barra laterale. Per prima cosa devi entrare nella solita barra – una posa per i push-up. Quindi il peso corporeo viene trasferito sul braccio sinistro e sul lato sinistro del piede. Una gamba dovrebbe trovarsi sull'altra. Successivamente, la mano libera si estende verso l'alto. Durante l'asana, è necessario monitorare la respirazione, dovrebbe essere uniforme. È necessario mantenere almeno 3 cicli respiratori.

Successivamente, puoi eseguire Adho Mukha Virsana. Prepara un tappeto o una coperta e siediti nella posa delle "gambe sotto di te", le ginocchia devono essere divaricate alla larghezza delle spalle. Tieni le dita dei piedi con le mani. Inspira – una curva in avanti lenta senza togliere il bacino e le gambe dal piano del pavimento. Fissa una posa, uniforma la respirazione e tieni duro per diversi cicli di respirazione. Puoi uscire dall'asana rilasciando le dita dei piedi e raddrizzando le gambe portandole di lato.

Dopo ciò arriva Uthitha Trikonasana. Stai dritto, le braccia distese lungo il corpo e premi sui fianchi. I piedi sono chiusi, le scapole ridotte, il torace è aperto. Inspira: salta e allarga le gambe, i piedi sono paralleli tra loro (questa asana è anche chiamata la posa della montagna). Successivamente, un piede si apre parallelamente al tappetino sportivo o alla coperta, il secondo viene avvitato leggermente verso l'interno. Dopo questo, è necessario ripristinare la respirazione. Successivamente, le braccia sono sparse ai lati parallele al pavimento. Espira: il corpo si inclina di lato, la mano giace sulla caviglia. La faccia e la lancetta dei secondi devono essere alzate.

Un altro esercizio efficace è Virabhadrasana. Esistono diverse varianti di questo asana. Primo: prendi la posizione di "mountain pose" (descritta sopra). Alza le mani e dirigile verso il soffitto. Allo stesso tempo, devi girare di lato con il corpo e il piede (simulando un attacco) e girare il secondo piede verso l'interno. Successivamente, la gamba, su cui è stato fatto l'affondo, deve essere piegata al ginocchio in modo da formare un angolo di 90 gradi. Braccia alzate, scapole piegate, petto aperto. Una gamba non piegata dovrebbe essere completamente estesa e non piegarsi al ginocchio.

La seconda variante di Virabhadrasana: facciamo tutto allo stesso modo della prima versione dell'asana, ma fino a quando la gamba è piegata al ginocchio. Il corpo deve essere ruotato a sinistra o a destra (a seconda del piede su cui si trova il carico), un piede guarda nella direzione della faccia (a sinistra), il secondo è avvitato verso l'interno (a destra), le braccia sono estese verso l'alto. Successivamente, è necessario allungare il corpo in avanti, sollevare e allungare la gamba destra indietro. Il ginocchio della gamba sinistra dovrebbe essere raddrizzato, le braccia estese lungo la testa. La schiena, le braccia e la gamba sollevata devono essere tenute parallele al pavimento. Devi rimanere nell'asana per 3-5 cicli respiratori completi.

Alla fine, puoi fare l'asana di Shalabsan (la tecnica per la sua implementazione è descritta sopra).

Asana per la parte bassa della schiena

Shirsana. Un asana leggermente complicato in cui viene eseguita una verticale. Questo esercizio ha molte sfumature di esecuzione. I preparativi dovrebbero essere fatti per entrare nell'asana. Video tutorial di Shirsan:

Leggi l\'articolo:  Scoliosi di 1 ° grado, diagnosi, terapia fisica e trattamento

Bharadwajasana. Devi sederti sul pavimento o sul tappeto e allungare le gambe in avanti, chiudendo i piedi insieme. Le scapole sono ridotte e il torace è aperto. Dopodiché, entrambe le gambe si piegano sulle ginocchia e si trovano sotto la coscia sinistra (è necessario sedersi nella posizione "gambe sotto di te", ma in modo che siano di lato), i piedi guardano al soffitto.

Chavans. L'asana finale, il cui scopo principale è il rilassamento. Devi sdraiarti sulla schiena, braccia e gambe aperte un po ', rilassarti completamente. Esegui diversi cicli respiratori nell'asana. Dettagli dell'esercizio:

Conclusione

Lo yoga può essere un'ottima alternativa all'esercizio di terapia per la scoliosi. Aiuta a ripristinare il funzionamento degli organi interni, rafforzare i muscoli che sostengono la colonna vertebrale, alleviare la tensione e il dolore. Ci sono una serie di controindicazioni allo yoga, che devi assolutamente familiarizzare con te prima di iniziare l'allenamento.

Durante una sessione di yoga, è molto importante eseguire correttamente le asana, monitorare la respirazione e il tono muscolare. Vale anche la pena prestare attenzione alla selezione di una serie di esercizi adatti al trattamento della scoliosi di una particolare sezione della colonna vertebrale.

Lo yoga è necessario per la scoliosi?

Insieme agli esercizi di fisioterapia, lo yoga ha un buon effetto sulla scoliosi, se lo fai correttamente.

Qualsiasi problema associato al funzionamento alterato della sezione vertebrale richiede un trattamento e una risposta immediati. La violazione della postura in noi si verifica durante la scuola. Se non si adottano misure per allineare la colonna vertebrale, nel tempo, tale violazione può trasformarsi in scoliosi.

Scoliosi e sua causa

La scoliosi è una curvatura della colonna vertebrale ad un certo angolo rispetto all'asse principale. Molto spesso, la curvatura viene diagnosticata nell'area del torace o nella regione lombare.

La scoliosi il più delle volte inizia a formarsi nel periodo dell'adolescenza. Le ragioni principali possono essere:

  • schiena irregolare in posizione seduta, con conseguente postura errata;
  • vertebre deformate diagnosticate alla nascita;
  • struttura e lavoro impropri del tessuto muscolare nella regione delle vertebre;
  • varie lesioni alla colonna vertebrale o alle gambe;
  • paralisi infantile;
  • diverse lunghezze delle gambe, a seguito delle quali una persona è costretta a zoppicare, il che porta alla curvatura della colonna vertebrale.

La scoliosi nelle prime fasi del suo sviluppo non costituisce una minaccia per la vita umana. Tuttavia, nei casi più avanzati, i pazienti richiedono un intervento chirurgico e un trattamento completo serio. Nel processo di scoliosi, una persona inizia a provare un certo disagio nella colonna cervicale o toracica, diventa difficile camminare, la sua schiena si stanca, i suoi muscoli fanno male, la sua capacità di lavoro diminuisce, la circolazione sanguigna è disturbata, il mal di testa, le vertigini appaiono .

La scoliosi tempestiva non trattata può essere la causa del processo infiammatorio nei reni, nel fegato, nello stomaco, nell'intestino e anche portare alla sterilità.

La scoliosi deve essere trattata in tempo. Vari metodi e tecniche sono usati per sbarazzarsi della scoliosi. Il trattamento per la scoliosi dovrebbe essere completo e completo.

Oggi, tra i modi efficaci per combattere la scoliosi, si possono notare lezioni di yoga.

I benefici dello yoga nel trattamento della scoliosi

Lo yoga è un'antica guida pratica volta a migliorare il corpo sia fisicamente che spiritualmente. In termini fisici, le lezioni di yoga mirano a allungare i muscoli, rafforzare le articolazioni, aumentare la flessibilità, la resistenza.

Per curare la scoliosi, le lezioni di yoga mirano a allungare le vertebre della schiena, raddrizzarle, contribuire alla formazione di una postura corretta, aumentare il flusso sanguigno attraverso i vasi sanguigni, riscaldare i muscoli.

Pochi medici praticano yoga nelle loro attività, tuttavia, è stato dimostrato che l'allenamento sistematico e corretto in questa arte antica dà ottimi risultati, soprattutto nelle prime fasi, consente di ripristinare completamente la struttura della colonna vertebrale e raddrizzarla. Nelle fasi successive, le lezioni di yoga non vengono praticate, poiché la deformazione è grave ed è soggetta a modifiche solo utilizzando speciali piastre di metallo e archi medici.

Pertanto, fare yoga per curare la scoliosi è meglio con il suo terzo grado.

Il principio dello yoga è un effetto speciale sui centri energetici speciali di una persona, che sono responsabili di alcune aree del corpo umano e, di conseguenza, di singole aree del suo funzionamento.

Principi del trattamento yoga

Tutti gli esercizi di yoga sono chiamati asana. Con la scoliosi, le lezioni di yoga dovrebbero essere eseguite secondo determinate regole e principi:

  • gli esercizi devono essere eseguiti con cura, senza strappi acuti;
  • qualsiasi esercizio dovrebbe essere fatto in modo che tutte le altre parti del corpo siano il più simmetriche l'una rispetto all'altra;
  • gli esercizi non devono essere accompagnati da tensione, tutti i muscoli devono essere sempre rilassati, altrimenti si crea una tensione che interferisce con il libero passaggio di energia attraverso i tessuti;
  • gli esercizi dovrebbero essere eseguiti il ​​più lentamente possibile, allungando lentamente tutti i muscoli.

Prima di iniziare gli esercizi di yoga, è necessario consultare un medico e discutere con lui gli elementi principali del complesso.

Gli esercizi selezionati dovrebbero contribuire a un allungamento regolare, lento ma efficace dei muscoli della schiena e dell'intero sistema motorio, a seguito del quale la colonna vertebrale si raddrizzerà.

Le principali tecniche yoga per la scoliosi possono essere i seguenti esercizi:

  1. Mentre sei sdraiato sul pavimento, metti una sedia di fronte a te e metti le gambe piegate sulle ginocchia. È necessario rilassare tutti i muscoli e i legamenti delle gambe.
  2. Un ruolo importante è svolto dalla corretta respirazione, che viene eseguita con l'aiuto dell'addome. Quando inspiri, devi alzare molto lentamente lo stomaco, espirando – abbassalo lentamente. Questa procedura è>Nella scoliosi, gli esercizi di torsione, che allungano i muscoli della schiena e della regione vertebrale, sono molto utili. Tuttavia, possono essere eseguiti solo nelle prime fasi della malattia, poiché possono causare gravi danni a una colonna vertebrale già danneggiata.

Quando si eseguono esercizi da un corso di yoga, è necessario ricordare che i muscoli eccessivamente gonfiati hanno un effetto negativo sulla condizione di un paziente affetto da scoliosi, poiché creano ulteriore pressione sulle vertebre danneggiate. Le lezioni di yoga devono necessariamente essere combinate con il massaggio, altrimenti tale allenamento non porterà al risultato desiderato.

Sul lato positivo, lo yoga nell'aria si è affermato. Consiste nel fatto che tutti gli esercizi non vengono eseguiti sul pavimento, ma in amache speciali. Perché questo tipo di yoga è molto utile per la scoliosi?

  1. Lo yoga aereo aiuta a scaricare l'intera colonna vertebrale a causa del fatto che non c'è supporto e pressione sulla colonna vertebrale durante l'esecuzione di una serie di esercizi.
  2. Esercizi su un'amaca prov>Le lezioni di yoga per la scoliosi hanno un ottimo effetto sulle condizioni della colonna vertebrale. Tuttavia, devono essere eseguiti sotto la supervisione di un trainer esperto per evitare ulteriori danni a se stessi.

Quando si fa yoga, il paziente riceve i seguenti risultati:

  • i muscoli della colonna vertebrale vengono gradualmente allungati e la sua struttura viene ripristinata, viene livellata;
  • con una corretta e lenta esecuzione degli esercizi, i muscoli non ricevono un carico eccessivo, ma allo stesso tempo lavorano e si rafforzano;
  • eseguendo una varietà di asana, le articolazioni diventano più flessibili e mobili, permettendo così al paziente di eseguire azioni ginniche senza stress aggiuntivo;
  • migliora l'afflusso di sangue ai tessuti della colonna vertebrale e aumenta il consumo di nutrienti essenziali, che porta al suo rafforzamento e nutrizione;
  • Come risultato dello yoga, tutti i muscoli del corpo si rilassano, il che ha un effetto benefico sulle sue condizioni e funzionalità.

Quindi, lo yoga porta risultati positivi se tutti gli esercizi sono accuratamente selezionati, eseguiti da un trainer esperto e il paziente non ha malattie gravi di altri organi.

ExpertNews Italia