Sporgenza nel trattamento del rachide cervicale

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

Contenuto dell'articolo
  1. Cos'è la sporgenza cervicale?
  2. Zona di innervazione dei segmenti cervicali
  3. Sintomi di sporgenza cervicale
  4. Cause di sporgenza cervicale
  5. Trattamento di protrusione cervicale
  6. Osteocondrosi: ciò che è nascosto sotto la maschera
  7. Le principali cause del mal di schiena
  8. Un'ernia non causa mai dolore?
  9. Trattamento di sporgenza del disco intervertebrale della colonna cervicale
  10. Formazione di disturbo del disco intervertebrale
  11. Sintomi della sporgenza del disco
  12. Metodi per il trattamento della sporgenza del rachide cervicale
  13. Consigliato anche
  14. Sporgenza del rachide cervicale
  15. Le cause
  16. Gradi
  17. sintomatologia
  18. Diagnostica Ultrasuoni
  19. Trattamento
  20. Prevenzione
  21. Trattamento di sporgenza del rachide cervicale
  22. Qual è la sporgenza della colonna cervicale dal punto di vista della medicina tibetana
  23. Cause dei sintomi di sporgenza del rachide cervicale
  24. Trattamento di sporgenza del rachide cervicale
  25. 1o stadio (diagnosi, sollievo dei sintomi acuti)
  26. 2o stadio (eliminazione della sporgenza del disco e cause della sporgenza)
  27. Sporgenza cervicale
  28. Cause di sporgenza cervicale
  29. Sintomi di protrusione del rachide cervicale
  30. La compressione delle radici nervose nella regione cervicale causata dalla sporgenza impedisce il passaggio degli impulsi nervosi. Ciò si manifesta con intorpidimento delle dita, debolezza muscolare della mano e del braccio. Con una significativa sporgenza della colonna cervicale, si verifica la compressione del midollo spinale. Si chiama stenosi e può manifestarsi con molti sintomi: disfunzioni degli organi interni, debolezza fisica, quindi paresi e paralisi delle braccia e delle gambe, perdita di sensibilità in varie parti del corpo.
  31. Trattamento di protrusione cervicale
  32. Risultati del trattamento di sporgenza cervicale

Cos'è la sporgenza cervicale?

Una diagnosi di protrusione cervicale significa che sei a metà dell'ernia. E infatti lo è. Pertanto, in modo che l'ernia non sia una sorpresa e non sorga la domanda – da dove proviene – vale la pena prendere sul serio il problema e considerare la sporgenza come un'ernia in fase di maturazione. L'unica differenza tra loro è che la sporgenza è una deformazione del guscio del disco e un'ernia è già una rottura del guscio e una sporgenza di una parte del nucleo verso l'esterno.

La colonna cervicale è composta da sette vertebre e sei dischi intervertebrali. Vertebre e dischi provengono dalla testa. Non ci sono dischi tra la testa e la prima vertebra cervicale, e anche tra la prima e la seconda vertebra cervicale, e iniziano solo tra la seconda e la terza vertebra. Le vertebre cervicali sono designate dalla lettera latina "C", dalla parola latina "Cervix" – il collo e la cifra del numero seriale da 1 a 7 – C1, C2, C3, C4, C5, C6, C7. I dischi sono designati diversamente. Il trattino, per così dire, indica tra quali vertebre si trova il disco: C2 – C3, C3 – C4, C4 – C5, C5 – C6, C6 – C7, C7 – Th1. "Th" significa "Torace" – petto.

La sporgenza si verifica in segmenti con la massima mobilità. Dove la mobilità è maggiore, l'usura è maggiore. Pertanto, i dischi C5 – C6, C4 – C5 e C3 – C4 sono più spesso interessati.

A seconda di quale disco è interessato, in quale direzione sporge la sporgenza – indietro o lateralmente e da ciò che colpisce: le arterie vertebrali, il midollo spinale o i nervi, dipenderanno i sintomi di protrusione del rachide cervicale.

Zona di innervazione dei segmenti cervicali

Sintomi di sporgenza cervicale

Con lo sviluppo della malattia, i sintomi di protrusione del rachide cervicale non compaiono immediatamente o esistono in una forma debole, quindi molti pazienti semplicemente non attribuiscono alcuna importanza a questo, attribuendo il disagio al collo alla fatica. Tuttavia, i processi in aumento rendono i sintomi più pronunciati.

Dolore al collo All'inizio si avverte disagio, che gradualmente si trasforma in dolore. I dolori diventano più forti e si verificano più spesso. Anche i giri del collo diventano dolorosi. Il dolore a volte cattura la parte occipitale e talvolta l'intera testa. In alcuni casi, appare capogiro.

Dolore alle mani Disagio e dolore si diffondono dal collo alle spalle, quindi scendono lungo le braccia. Appaiono formicolio e intorpidimento delle mani, a volte c'è un leggero contrazione dei muscoli dell'avambraccio.

Dolore in altre parti del corpo. Il dolore che si irradia al torace, alla parte superiore della schiena, alla scapola o all'ascella può anche indicare disturbi nei dischi intervertebrali. Una sensazione di acufene e la comparsa di "mosche" o macchie davanti agli occhi indicano anche la presenza di una malattia.

Cause di sporgenza cervicale

La sporgenza si verifica sullo sfondo dei processi distrofici nei dischi, in particolare l'osteocondrosi, che porta all'esaurimento del tessuto del disco cartilagineo. Il disco perde gradualmente la sua elasticità e nel suo guscio iniziano ad apparire delle crepe che, nel tempo, porteranno alla rottura e all'ernia.

Oltre alla distrofia, c'è anche la displasia, il più delle volte è di natura congenita, meno spesso si verifica durante la crescita. La displasia è un difetto nel tessuto del disco intervertebrale, il suo punto debole.

La scoliosi e altre curvature della colonna vertebrale creano un sovraccarico locale della colonna vertebrale e formano il sito della futura sporgenza.

Carichi. L'eccessiva passione per lo sport e il lavoro associati a carichi di lavoro regolari hanno un forte impatto sui dischi.

Mobilità ridotta. Come un'eccessiva attività, l'inattività porta anche alla patologia dei dischi intervertebrali. Questi sono due poli della patologia.

Posizione scomoda. Se sul posto di lavoro ci si siede su una sedia scomoda o durante il sonno il materasso non consente alla schiena di rilassarsi, la sporgenza della colonna cervicale è garantita.

Le statistiche dicono che il dolore dovuto alla sporgenza si verifica spesso nella mezza età. In giovane o età avanzata, anche in presenza di protrusione su una risonanza magnetica, vale la pena analizzare altre possibili cause di dolore, ad esempio la sindrome miofasciale. Le sue manifestazioni sono spesso confuse con manifestazioni di sporgenza.

Trattamento di protrusione cervicale

La prima cosa da fare quando si verifica il dolore è ridurre al minimo il carico sul collo, sulle spalle e sulle braccia e, naturalmente, consultare un medico. Domanda a quale?

Il trattamento principale per la sporgenza cervicale è la terapia manuale. È come un antibiotico per la polmonite: puoi farne a meno. Anche altri rimedi sono buoni. Ma metodi come massaggi, farmaci, fisioterapia e terapia fisica sono trattamenti ausiliari. Ricordate! Con la sporgenza del rachide cervicale, la cosa principale è la terapia manuale. Pertanto, è necessario contattare un chiropratico.

Nella clinica "Spina Zdorova" utilizziamo tutti i metodi di trattamento della protrusione del rachide cervicale, disponibili per la terapia manuale lieve:

Osteocondrosi: ciò che è nascosto sotto la maschera

La diagnosi di osteocondrosi, secondo me, non è così triste come l'encefalopatia discircolatoria e la distonia vegetativa-vascolare.

Sì, "osteocondrosi" qui e all'estero significa una patologia completamente diversa. All'estero: si tratta di gravi lesioni scheletriche, principalmente nei bambini. Per noi è sufficiente lamentarsi del dolore al collo, fare una radiografia o una risonanza magnetica (dove ci sono sempre cambiamenti degenerativi) – e qui hai la diagnosi di "osteocondrosi".

Devo dire subito che una grande sezione separata è dedicata al mal di schiena, quindi ora esamineremo rapidamente le malattie più comuni.

Le principali cause del mal di schiena

Nella maggior parte dei casi, al paziente viene diagnosticata l'osteocondrosi con dolore alla schiena. Ma in realtà, le ragioni sono diverse:

1. Mal di schiena aspecifico

È causato da muscoli, legamenti, tendini. Non richiede la risonanza magnetica. Questa è la causa più comune di mal di schiena e l'opzione più favorevole, perché i medici di solito prescrivono una terapia molto adatta: farmaci antinfiammatori non steroidei, farmaci per il rilassamento muscolare, esercizi di fisioterapia. Va notato che per il dolore cronico che dura più di 3 mesi, sono necessari farmaci completamente diversi.

Una causa abbastanza rara di mal di schiena. Sorpreso? E se un'ernia è stata trovata su una risonanza magnetica e la schiena fa male, l'ernia non è la causa del dolore? Nella maggior parte dei casi, no. Con un'ernia, oltre al dolore, dovrebbero esserci altri sintomi: la debolezza di alcuni muscoli, una diminuzione dei riflessi tendinei, una violazione della sensibilità nella zona di innervazione della radice. Non ci sono questi sintomi: un'ernia come causa del dolore può essere dimenticata.

3. Spondilite anchilosante

5. Stenosi spinale, tumori, tubercolosi spinale, fratture vertebrali, ascesso, osteomielite.

Le cause gravi, oltre al dolore, si manifestano con altri sintomi, sono escluse sulla base della risonanza magnetica.

È molto peggio quando la diagnosi di osteocondrosi viene fatta con lamentele completamente diverse: aumento della pressione, vertigini, debolezza, ansia, mal di testa. Cosa dovremmo escludere in questo caso?

1. Mal di testa da tensione ed emicrania.

Non correlato al collo. Guarire il collo significa andare nella direzione sbagliata, avvicinando la cronizzazione del tuo dolore. Un mal di testa di tensione può essere accompagnato da tensione muscolare, ma è ancora un mal di testa di tensione, non osteocondrosi.

Non causato da condrosi acuta. Le vere cause di vertigini sono: vertigine parossistica posizionale benigna, lesioni vestibolari, emicrania vestibolare, malattia di Meniere, patologia parossistica vestibolare del cervelletto e del tronco, vertigini psicogeniche, carenza di ferro e vitamina B 12, cuore, polmone e molto altro.

3. Ipertensione arteriosa.

A volte incontro l'opinione che se il paziente aumenta di pressione, è necessario controllare il collo e, naturalmente, i vasi del collo. Trovato ipoplasia arteriosa, tortuosità, alterazioni distrofiche nella regione cervicale? Incolpiamoli per aumentare la pressione. Questo è assurdo. In realtà, non esiste alcuna connessione tra aumento della pressione e del collo.

Leggi l\'articolo:  Deformità del varo e del valgo dei sintomi e del trattamento delle articolazioni del ginocchio

4. Disturbi depressivi ansiosi.

Hai ansia, vertigini, debolezza e affaticamento, disturbi del sonno? Riprendiamo il collo di Benim. E il povero paziente, invece di consultare uno psichiatra con antidepressivi e tranquillanti, riceve fisioterapia, massaggi e una sorta di omeopatia.

5. Carenza di ferro, compromissione della funzionalità tiroidea.

Teniamo sempre presente quando ci si lamenta di affaticamento, debolezza, diminuzione della concentrazione, vertigini, mal di testa.

Nella neurologia russa, il mal di schiena è spesso attribuito alla protrusione o all'ernia. Ma il mondo intero la pensa diversamente, e io provo a comunicarti le visioni del mondo moderno in un linguaggio semplice

Nel nostro corpo, i cambiamenti stanno avvenendo nel corso degli anni. La pelle del bambino è morbida, elastica. A 30 anni, indipendentemente da come abbiamo fatto ricorso alle procedure cosmetiche, non è più così. Immagina un marinaio che ha trascorso tutta la vita a nuotare: la sua pelle è ruvida e rugosa. La stessa cosa succede con la nostra spina dorsale. Nella maggior parte dei casi, la protrusione e l'ernia sono cambiamenti naturali legati all'età. Se nella tua vita ci sono molti fattori provocatori, ad esempio trasportare carichi pesanti, allora aumenta la probabilità di ottenere una grande ernia.

Numerosi studi hanno scoperto che la protrusione del disco si verifica nelle persone sane: a 20 anni – fino al 40% dei pazienti (ricordo, si tratta di pazienti senza mal di schiena), a 70 anni – fino al 90%. Inoltre, la gravità dei cambiamenti nella risonanza magnetica non è correlata al grado di dolore: con una grande ernia, potrebbe non esserci alcun dolore e con piccole sporgenze il paziente può avere un forte dolore (perché il motivo non è la sporgenza, ma in un altro).

Un'ernia non causa mai dolore?

Certo che lo fa! Circa l'1-4% di tutti i casi di mal di schiena. Come riconoscerlo?

Un'ernia porta non solo al dolore, ma anche ad altri disturbi: una violazione della sensibilità, un cambiamento nei riflessi e talvolta una diminuzione della forza muscolare. Un medico competente determina tutto ciò durante un esame neurologico.

Se la forza muscolare è sufficiente, i riflessi quando si tocca con un martello sono simmetrici, non indeboliti, non ci sono disturbi sensoriali, quindi è estremamente improbabile che il mal di schiena sia causato da un'ernia.

Inoltre, spremendo la radice spinale a un certo livello (se leggi i risultati della RM, vedrai che le sporgenze e le ernie sono descritte a un livello, ad esempio C3-C5 o L5-S1), l'ernia non riduce solo la sensibilità ovunque, ma in alcuni segmenti, e cambiamenti rigorosamente definiti nei riflessi. Un neurologo correla il livello di danno con i dati della risonanza magnetica.

Ma perché la schiena fa male se l'ernia / la sporgenza non è da biasimare? A proposito di questo nel prossimo articolo.

Trattamento di sporgenza del disco intervertebrale della colonna cervicale

La sporgenza del disco è la sua sporgenza quando è fuori forma, ma il disco stesso è ancora intatto. Se si rompe, si verifica un'ernia intervertebrale, che è localizzata in qualsiasi parte della colonna vertebrale, ma il più delle volte nella zona lombare, dove c'è il carico maggiore.

La sporgenza nella colonna cervicale è una localizzazione sfavorevole delle complicanze dell'osteocondrosi. Il fatto è che il midollo spinale nella regione cervicale contiene ancora quasi tutti i percorsi che vanno su e giù, e se è danneggiato da un'ernia (mielopatia), possono verificarsi gravi sintomi neurologici, fino alla paralisi delle braccia e delle gambe. Quali sono le cause della sporgenza?

La causa dello sviluppo di sporgenze e quindi ernie nella colonna cervicale è considerata un carico eccessivo: prima, statico e poi dinamico. I dischi del rachide cervicale hanno le loro caratteristiche. Questo è un reparto molto mobile, i dischi hanno uno spessore ridotto e quindi sono soggetti a più traumi rispetto ai dischi lombari.

Basta dire che la testa umana ha una massa sufficientemente grande, e quando gira e si piega, viene esercitata una pressione disuguale sui dischi intervertebrali della colonna cervicale. Inizialmente, un carico statico è generalmente formato da una postura lunga e uniforme.

Questo è guidare una macchina, lavorare a lungo al computer, guardare la TV o una postura scorretta durante il sonno. Come risultato di un'esposizione così prolungata, si verifica uno spasmo muscolare congestizio dei muscoli profondi del collo. La rimozione dell'acido lattico dai muscoli è ridotta, diventano densi e "schiavizzano" la gamma di movimenti del collo. E poi basta una brusca virata o inclinazione della testa, colpendo la testa contro uno stipite basso, ad esempio, quando si entra in una stanza bassa e si forma una sporgenza o ernia quando viene applicata una pressione improvvisa e forte al disco. Come si sviluppano protrusione ed ernia?

Formazione di disturbo del disco intervertebrale

È noto che nella giovinezza, la protrusione e l'ernia non si verificano quasi mai. Quindi i dischi intervertebrali sono elastici e, anche con un carico eccessivo, semplicemente balzano e poi riprendono facilmente la loro forma. Ma con l'età diventano disidratati, diventano più fragili, qualsiasi effetto può interrompere il loro contorno naturale.

Qualsiasi disco è composto da due parti. La prima parte è l'anello esterno o fibroso: fibre fibrose circolari. Circondano l'intero disco attorno al perimetro come cerchi piantati su una botte. Al centro del disco c'è un nucleo polposo, che è più elastico ed elastico. Se una frattura è apparsa nel disco e l'influenza restrittiva delle fibre dell'anello fibroso si è indebolita, va oltre la sua configurazione anatomica. Un rigonfiamento si forma nel disco. Questa è sporgenza.

Se l'anello fibroso sperimenta troppa tensione e non può resistere, la parte centrale del disco cade semplicemente, formando un'ernia. Infine, se questa protrusione erniale perde completamente il contatto con il resto del disco distrutto, questa condizione si chiama ernia sequestrata.

L'ernia intervertebrale del disco sporge ovunque vi sia un'area di pressione ridotta. Ma la localizzazione posteriore più pericolosa, dopo tutto, è da dietro che c'è lo spazio del canale centrale e il sacco durale, in cui si trova il midollo spinale piuttosto spesso della colonna cervicale.

Pertanto, a differenza delle ernie della colonna lombare, se comprime il midollo spinale cervicale e sviluppa una lesione chiamata mielopatia da compressione, una persona può sperimentare una paralisi completa delle braccia e delle gambe. Si svilupperà una mancanza di sensibilità, sia il dolore che la temperatura al di sotto del sito della lesione, cioè, in tutto il corpo, ci sarà un disturbo nella funzione degli organi pelvici, cioè una mancanza di controllo sulla minzione e sulla defecazione. Un'ernia del rachide cervicale, complicata dalla mielopatia, può costringere una persona a letto.

Sintomi della sporgenza del disco

Fortunatamente, una condizione così grave è molto rara. I sintomi più comuni dell'osteocondrosi cervicale complicati da protrusione o ernia saranno:

  • dolore acuto o subacuto al collo, dolore che si irradia a braccio, spalla, mascella;
  • c'è un dolore muscolare costante e doloroso;
  • i muscoli del collo, in particolare i muscoli della schiena, diventano più densi e questi sigilli diventano una fonte di impulso secondario al dolore – la cosiddetta sindrome tonica miofascia;
  • si verificano disturbi periodicamente sensibili. Questi includono parestesia, formazione (o gattonare) delle dita, intorpidimento delle mani o altri sintomi.

Metodi per il trattamento della sporgenza del rachide cervicale

Se stiamo parlando della colonna cervicale, il modo migliore per trattare le sporgenze minori sono i metodi conservativi. Questa applicazione:

    nonstero>

L'uso combinato di questi metodi, in combinazione con un approccio individuale al paziente, elimina l'infiammazione delle radici spinali, aiuta a risolvere la sindrome del muscolo tonico miofasciale, migliora il trofismo e l'afflusso di sangue a muscoli e legamenti.

Ricorda che la sporgenza, o un'ernia della colonna cervicale, è una complicazione molto più pericolosa dell'osteocondrosi convenzionale rispetto a un'ernia nella colonna lombare. Può non solo portare a dolore cronico, non solo a intorpidimento delle mani, ma anche a grave disabilità. E in questo caso, dovrai andare per un intervento chirurgico. Di conseguenza, il carico sui dischi intervertebrali diminuisce e la gamma di movimenti aumenta e il dolore scompare.

Nella Clinica Titan, le procedure fisioterapiche vengono eseguite solo dopo l'eliminazione dei sintomi acuti ed è stato possibile far fronte a forti dolori. Il metodo della medicina tradizionale viene utilizzato nella seconda fase del trattamento. Alla fine, quando il paziente è migliorato, si uniscono poi gli esercizi di fisioterapia, vari esercizi volti a rafforzare lo scheletro muscolare del collo, della cintura superiore della spalla e della colonna vertebrale nel loro insieme.

Ricorda che la sporgenza, o un'ernia della colonna cervicale, è una complicazione molto più pericolosa dell'osteocondrosi convenzionale rispetto a un'ernia nella colonna lombare. Non può solo portare a dolore cronico,

Pertanto, se tu o i tuoi cari siete preoccupati per il dolore cronico al collo, il mal di testa, una sensazione di pesantezza alle spalle, una sensazione di intorpidimento delle mani e delle dita, contattate la Titan Clinic per aiuto.

Consigliato anche

  • L'osteopatia e le sue direzioni

L'osteopatia è un tipo di terapia manuale, che è caratterizzata dalla morbidezza della procedura in cui il paziente è rilassato e gode. IN …

La natura aiuterà a curare lo sperone calcaneare?

Lo sperone calcaneare è di natura patologica della malattia, caratterizzato dalla proliferazione ossea sotto forma di un picco sulla superficie plantare. Accompagnato da un forte dolore.

Mal di testa

Nella stragrande maggioranza dei casi, la causa del mal di testa non è associata a processi patologici localizzati direttamente nella testa (tumore al cervello, vascolare.

Le conseguenze delle lesioni più comuni

In medicina esiste una chiara classificazione che divide i tipi di lesioni alla schiena in vertebrali e spinali. A loro volta, differiscono.

Come scegliere il cuscino giusto e quale riempimento scegliere

I disturbi del sonno sono un problema molto urgente per un residente di una metropoli. Per qualche motivo, provano immediatamente a trattarla con l'aiuto della farmacologia, senza entrare.

Sporgenza del rachide cervicale

  • Dolore al collo
  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Fluttuazioni della pressione sanguigna
  • Visione alterata
  • Muovi il coordinamento
  • Limitazione della mobilità del collo
  • Formicolio alle mani
  • Debolezza nelle mani
  • Spasmo muscolare della spalla
  • Spasmo dei muscoli del collo
  • Deterioramento dell'udito

La sporgenza del rachide cervicale è una patologia complessa e grave, caratterizzata da una sporgenza patologica del disco intervertebrale. Di norma, la malattia progredisce a seguito di processi degenerativi-distrofici che si verificano nella colonna vertebrale.

Spesso la sporgenza è una conseguenza dell'osteocondrosi. Se non si inizia a trattare in modo tempestivo, può formarsi un'ernia intervertebrale. Le statistiche mediche sono tali che si osserva una sporgenza del rachide cervicale nel 60% delle persone di età superiore ai 40 anni. Vale la pena notare che i rappresentanti del sesso più forte sono ammalati più spesso.

Leggi l\'articolo:  Esercizi per il video del mal di schiena, le migliori tecniche

Come risultato della progressione della sporgenza, il nucleo gelatinoso dei dischi intervertebrali sporge oltre le strutture ossee della colonna vertebrale. In questo caso, l'anello fibroso non si rompe.

Le cause

Uno dei motivi principali per lo sviluppo della protrusione nella colonna cervicale è l'osteocondrosi, che ha interessato il segmento cervicale. Inoltre, lo sviluppo della patologia può provocare alcuni disturbi di cui il paziente è già malato: osteoporosi, scoliosi, ecc.

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare un disturbo:

  • sovrappeso;
  • sollevamento pesi con sovraccarico assiale;
  • fare bruschi giri di testa (ad esempio, quando si fanno esercizi);
  • cambiamenti di età;
  • telaio muscolare mal sviluppato;
  • carichi costanti sulla colonna vertebrale.

A seconda della direzione in cui viene spostato il disco, i medici distinguono 4 tipi di sporgenza:

Molto spesso, una persona sviluppa una sporgenza dorsale o paramediale. Entrambe queste forme sono molto pericolose, poiché la loro progressione può portare alla compressione del midollo spinale e alle radici nervose. Le sporgenze laterali o centrali si sviluppano in rari casi e spesso procedono senza sintomi gravi. Spesso una persona non sospetta nemmeno di progredire in una patologia così pericolosa.

Gradi

  1. il disco è distrutto al 75%;
  2. formazione di sporgenze. Le sue dimensioni non superano i 3 mm;
  3. la sporgenza aumenta di dimensioni e raggiunge i 5 mm. Se non inizi urgentemente a trattare la malattia, c'è un alto rischio di formazione di ernia.

sintomatologia

I sintomi della protrusione dipendono direttamente dal luogo in cui è stata localizzata la protrusione patologica, dalle sue dimensioni e anche dal fatto che si sia verificata la compressione delle terminazioni nervose e del midollo spinale. I sintomi della protrusione del disco cervicale sono:

  • dolore al collo Tende a intensificarsi se una persona inizia a fare movimenti improvvisi;
  • nei muscoli delle mani una persona nota formicolio e debolezza;
  • i muscoli del collo e della spalla sono spasmodici;
  • la mobilità del collo è limitata.

Se la sporgenza dei dischi ha schiacciato l'arteria che alimenta il cervello, la circolazione cerebrale è disturbata e compaiono i seguenti sintomi:

  • il coordinamento dei movimenti è rotto;
  • Forte mal di testa È localizzato principalmente nella parte posteriore della testa;
  • da parte dell'apparato uditivo e visivo, si manifestano anche vari disturbi;
  • vertigini;
  • L'INFERNO è instabile. Può prima salire a numeri alti e poi calare bruscamente.

Diagnostica Ultrasuoni

Come trattare correttamente la protrusione dei dischi cervicali può essere stabilito solo dopo che è stato effettuato un esame completo e sono state stabilite le ragioni che hanno provocato la progressione di questa patologia. I metodi diagnostici più informativi oggi sono CT e MRI. Consentono non solo di stabilire la presenza o l'assenza di patologia, ma anche di determinare le dimensioni della sporgenza. A seconda del grado di sviluppo della sporgenza del disco nel paziente, se si comprime i tessuti circostanti e i vasi sanguigni, vengono scelti metodi di trattamento conservativi o chirurgici.

Trattamento

Se la sporgenza dei dischi è piccola, spesso ricorrono alla terapia conservativa, che include l'uso di farmaci e metodi di trattamento alternativi. Vengono prescritti farmaci sintetici per ridurre i sintomi di protrusione dei dischi – per eliminare l'infiammazione, lo spasmo muscolare, il dolore.

  • rilassanti muscolari;
  • fondi la cui azione è volta a migliorare la microcircolazione del sangue nel cervello;
  • anti-infiammatori;
  • antidolorifici;
  • Vitamine del gruppo B

Metodi di trattamento alternativi che eliminano non solo i sintomi della patologia, ma migliorano anche le condizioni delle strutture ossee e dei muscoli della colonna cervicale:

  • massaggio. Acqua, punto, terapeutica e vuoto prescritti più spesso;
  • riflessologia;
  • fisioterapia. A fini terapeutici, vengono utilizzati laser terapia, UHF, elettroforesi, magnetoterapia;
  • terapia manuale;
  • esercizi per migliorare la mobilità cervicale. Questo metodo di trattamento è molto efficace, in quanto consente di rafforzare le strutture ossee e muscolari in quest'area della colonna vertebrale. L'elaborazione di una serie di esercizi viene eseguita rigorosamente individualmente. Vengono prese in considerazione le condizioni generali del paziente, nonché le caratteristiche della patologia della sua patologia. Di solito, vengono prescritti esercizi, durante i quali non c'è carico assiale. Viene mostrato per eseguire esercizi in posizione sdraiata o sdraiata.

Si ricorre al trattamento chirurgico se la terapia conservativa non ha avuto l'effetto desiderato e i sintomi della malattia peggiorano. Inoltre, il trattamento della sporgenza del rachide cervicale con questo metodo viene eseguito quando la sporgenza stringe troppo il canale spinale.

Ora i medici stanno ricorrendo a tecniche minimamente invasive e atraumatiche:

  • nucleoplastica a plasma freddo;
  • blocco osseo;
  • vaporizzazione laser.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di un disturbo così pericoloso come la sporgenza, si raccomanda di mettere in pratica le seguenti raccomandazioni:

  • eseguire quotidianamente una serie di esercizi;
  • formare la postura corretta;
  • normalizzare la dieta;
  • ridurre il peso (se necessario);
  • escludere un'eccessiva attività fisica (è necessario eseguire vari esercizi con moderazione);
  • Non sollevare carichi troppo pesanti;
  • se il lavoro è sedentario, è necessario organizzare piccoli allenamenti per te, su cui si consiglia di eseguire semplici esercizi: giri e inclinazioni della testa, movimenti circolari delle spalle e così via.

Trattamento di sporgenza del rachide cervicale

La sporgenza nella colonna cervicale è la seconda complicanza più comune dell'osteocondrosi e una delle più pericolose. Significa una sporgenza del disco intervertebrale, che è accompagnata da un complesso di sintomi.

Nella medicina moderna, la sporgenza è considerata il primo stadio di un'ernia vertebrale. Se il processo non viene interrotto in questa fase, porterà quasi inevitabilmente a gravi complicazioni. Gli antidolorifici da soli non bastano. Ma di solito non ci sono indicazioni per la chirurgia. Pertanto, i medici spesso scelgono una tattica di attesa.

Dal punto di vista della medicina orientale, questo è un errore. In primo luogo, prima il medico mobilita i processi di recupero, più veloce e migliore sarà in grado di far fronte alla malattia. In secondo luogo, la rottura del disco spinale e la formazione di un'ernia possono verificarsi improvvisamente.

La chirurgia essenzialmente non risolve nulla. Con il suo aiuto, il medico rimuove parte del disco, ma il disco stesso non viene ripristinato. Anche i motivi del verificarsi della sporgenza non vengono eliminati. Pertanto, dopo l'escissione del disco, la percentuale di recidive è elevata.

Invece, la Clinica Tibet offre un trattamento di protrusione cervicale senza chirurgia, prima che diventi un'ernia. L'efficacia dell'effetto terapeutico è del 97-98%.

Qual è la sporgenza della colonna cervicale dal punto di vista della medicina tibetana

La protrusione si verifica a causa della degenerazione e dei cambiamenti degenerativi del disco intervertebrale. La medicina tibetana classifica tali processi come malattie del freddo. Una delle principali cause di tali malattie è un disturbo metabolico. Nel caso della sporgenza, questa è la ragione principale.

Il medico della clinica del Tibet elimina la causa della sporgenza del disco. Allo stesso tempo, stimola i processi rigenerativi naturali. Grazie a ciò, il disco viene ripristinato e tutti i sintomi scompaiono. Se agisci solo sui sintomi, questo darà un sollievo immaginario, ma la distruzione del disco si svilupperà alla stessa velocità di prima.

Questa è la differenza tra medicina riparativa e sintomatica. Non esita mai con il trattamento, sa come trattare e rivolge la sua attenzione non ai sintomi, ma alla causa del problema.

Cause dei sintomi di sporgenza del rachide cervicale

La colonna cervicale è la parte più mobile della colonna vertebrale. Le vertebre sono minuscole, quindi i dischi intervertebrali sono piccoli. E prendono un carico significativo. Il baricentro della testa fa un angolo con la direzione del collo. Pertanto, con un peso della testa di circa 5 kg, il carico che crea sui dischi cervicali è più volte maggiore.

Di notte, in posizione orizzontale, i dischi riposano. Normalmente, questo è sufficiente per loro di recuperare. Ma gli spasmi muscolari del collo e della zona del collo cervicale interferiscono con questo. Stringono la colonna vertebrale, creando un carico costante. Questo carico non scompare quando si è sdraiati, anche durante il sonno, perché i crampi non scompaiono mai da soli. Se si presentano, rimarranno fino a quando non saranno eliminati dal medico con l'aiuto di massaggi, agopuntura.

Pertanto, i dischi intervertebrali sono stressati dai muscoli tesi. La loro usura è accelerata e il recupero rallenta. Ciò è dovuto al fatto che i muscoli spasmodici interferiscono con il sangue che scorre alla colonna vertebrale. Diventa difficile per i vasi sanguigni spingere il sangue. La sua ricevuta diminuisce. Ciò significa che i dischi ricevono meno ossigeno per il metabolismo e meno materiale da costruzione – il collagene.

Ciò porta alla distrofia e ai cambiamenti degenerativi. I dischi intervertebrali sono composti da tessuto connettivo con un elevato contenuto di acqua. A causa di ciò, hanno una buona ammortizzazione. In caso di disturbi metabolici, il contenuto di acqua nei dischi diminuisce. Si seccano, il che significa che la loro resistenza allo stress è ridotta.

Nel tempo, il nucleo del disco diventa più piatto. Il denso anello fibroso che mantiene la sua forma e struttura è sempre più difficile da affrontare. In qualche luogo, le sue fibre diventano più sciolte – qui la forza di pressione è massima. Vi è un'estensione dell'anello fibroso esterno e una sporgenza del nucleo del disco verso l'esterno.

Se il disco viene spremuto lateralmente, pizzica la radice del nervo. C'è dolore nella parte posteriore del collo e lungo il nervo – nella spalla, nel collo, nell'avambraccio, sotto la scapola o nel cuore. Un nervo schiacciato alla base provoca una violazione della sensibilità, intorpidimento delle dita, debolezza muscolare della mano. Ciò indica una sporgenza cervicale laterale.

Se il disco sporge nella direzione posteriore, è pericoloso spremere il midollo spinale. In questo caso, l'innervazione del corpo viene interrotta, è possibile una paralisi parziale del braccio o della gamba, il lavoro degli organi interni viene interrotto. Questa sporgenza si chiama dorsale, è particolarmente pericolosa.

Nervi pizzicati e dolore causano spasmo muscolare nel collo. Questo spasmo comprime l'arteria cervicale, che nutre il cervello. Il flusso sanguigno ad esso diminuisce, questo provoca carenza di ossigeno, che segnala un mal di testa. È particolarmente sentito nella parte posteriore della testa, nei templi. La violazione del flusso sanguigno al cervello si manifesta con altri sintomi: disturbi visivi (appannamento, mosche lampeggianti), picchi di pressione, vertigini. Possibili svenimenti, compromissione della coordinazione dei movimenti, barcollamento quando si cammina.

Trattamento di sporgenza del rachide cervicale

Cliniche del Tibet a Mosca e St. Petersburg offre il trattamento della sporgenza del rachide cervicale con metodi di medicina orientale. Ciò fornisce il rapporto ottimale tra prezzo ed efficacia degli effetti terapeutici. I nostri medici quasi non usano antidolorifici, di solito non sono necessari. Anche i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o gli ormoni non vengono utilizzati. Non influenzano la malattia e il sollievo temporaneo dei sintomi non è altro che una perdita di tempo e ritardare l'inizio di un vero trattamento.

Leggi l\'articolo:  Perché le articolazioni fanno male dopo il parto e di cosa sono piene

1o stadio (diagnosi, sollievo dei sintomi acuti)

Nel dolore acuto, il medico lo allevia con l'agopuntura. Questo metodo non ha controindicazioni e dà un effetto rapido. Già in 1-3 sessioni, è possibile rimuovere i sintomi del dolore acuto e migliorare la sensibilità della mano.

Successivamente, il medico prescrive una risonanza magnetica. Senza vedere i tomogrammi, non può applicare la digitopressione o la terapia manuale. Da parte sua, conduce una diagnosi di medicina orientale. Il primo è una conversazione con il paziente, interrogandolo, studiando la storia medica e la natura dei sintomi (lamentele). Il secondo è sondare la regione cervicotoracica, identificando punti dolorosi, crampi muscolari. Terzo: lo studio dei riflessi neurologici, i test per la forza muscolare del braccio. Sulla base di questi dati e risonanza magnetica, il medico elabora un corso di trattamento individuale.

2o stadio (eliminazione della sporgenza del disco e cause della sporgenza)

La durata normale di una sessione di trattamento è di 1,5 ore. Si svolgono a intervalli di 1-2 giorni. Il corso di trattamento è di solito 10-11 sessioni. Ogni sessione consiste in diverse procedure.

Utilizzando questa procedura, il medico elimina la principale causa di protrusione: i crampi muscolari nella regione cervicotoracica. Premendo su alcuni punti, il medico rilassa i muscoli, migliora il flusso sanguigno al cervello e alla colonna vertebrale, accelera la rigenerazione dei dischi vertebrali, riduce il carico sulla colonna cervicale.

Ripristina la sensibilità ed elimina l'intorpidimento della mano, riduce il gonfiore, l'infiammazione quando viene pizzicata la radice del nervo, aiuta ad alleviare lo spasmo muscolare e migliora l'afflusso di sangue al disco spinale e allevia il dolore.

Migliora la circolazione sanguigna nella regione cervicale, rilassa i muscoli decorati del collo, attiva i processi di metabolismo e ripristino dei dischi e ha un effetto analgesico.

Attiva la circolazione sanguigna, migliora il flusso sanguigno al cervello, alla colonna vertebrale, ha un effetto analgesico e riduce l'infiammazione.

Dopo aver rilassato i muscoli, il medico allunga delicatamente la colonna cervicale, riduce il carico sui dischi vertebrali, aiuta a ripristinare la sua forma, allevia la pressione sulle radici nervose, la compressione dei vasi sanguigni e ripristina la mobilità del collo.

Una sessione di trattamento può includere anche la terapia del vuoto magnetico, l'osteopatia. Il trattamento procedurale è integrato dalla fitoterapia. Come risultato di un corso così completo:

il dolore, i sintomi sensoriali, motori e altri sintomi di protrusione scompaiono;

l'intorpidimento delle dita scompare, la forza fisica della mano viene ripristinata;

dolore al collo, zona del colletto, cuore, sotto la scapola, mal di testa;

la tensione muscolare e il dolore muscolare associato scompaiono;

la sporgenza del disco diminuisce e nella maggior parte dei casi scompare gradualmente;

Sporgenza cervicale

La sporgenza del disco del rachide cervicale è una delle complicazioni più pericolose dell'osteocondrosi. Senza un trattamento adeguato e tempestivo per la sporgenza cervicale, può portare a formazione di ernia, paralisi e disabilità.

L'Istituto di medicina orientale tradizionale utilizza metodi complessi di medicina orientale, con l'aiuto del quale in oltre il 90% dei casi è possibile eliminare i sintomi della protrusione ed evitarne le complicazioni. Il trattamento della protrusione della colonna cervicale nell'ITVM viene effettuato senza intervento chirurgico e l'uso di antidolorifici non steroidei (FANS) e la sua efficacia è del 96-98%.

Cause di sporgenza cervicale

Protrusione significa sporgenza del disco intervertebrale. I dischi tra le vertebre sono costituiti da tessuto morbido e resistente. Servono come ammortizzatori, assumendo carichi verticali e fornendo forza e stabilità della colonna vertebrale.

È collegato a questo fatto che con la diffusione di gadget, l'incidenza dell'osteocondrosi cervicale e la sporgenza del disco cervicale è aumentata in modo significativo. Un altro fattore importante nello sviluppo dell'osteocondrosi cervicale e dei processi del disco è la postura errata – chinarsi.

Tuttavia, il fattore principale e chiave nello sviluppo delle sporgenze cervicali non è tanto i carichi irrazionali quanto gli spasmi muscolari della zona cervicale e del collo cervicale.

I muscoli spasmodici sforzano ulteriormente la colonna vertebrale e allo stesso tempo la privano del flusso sanguigno, stringendo e restringendo i vasi sanguigni. Di conseguenza, la potenza dei dischi si deteriora e il processo della loro usura è molto più veloce del processo di recupero. Di conseguenza, si verifica un graduale appiattimento dei dischi, che nel tempo iniziano a sporgere oltre la colonna vertebrale. Questa sporgenza del disco si chiama prolasso e significa sporgenza.

Nella medicina moderna, la sporgenza del disco è considerata come una fase iniziale della formazione di un'ernia della colonna vertebrale. L'unica cosa che lo distingue da una vera ernia è la conservazione dell'anello fibroso, che limita il disco attorno alla circonferenza. Questo anello di tessuto connettivo rigido mantiene in posizione il nucleo polposo del disco. Tuttavia, nel tempo, nel sito dei maggiori carichi regolari, questo anello si allenta e si indebolisce. In questo luogo, si forma una sporgenza locale del disco sul lato laterale o posteriore – sporgenza laterale o dorsale. La più pericolosa sporgenza dorsale del collo. Significano una sporgenza del disco verso il midollo spinale. Nel frattempo, il canale spinale nella colonna cervicale ha un diametro molto piccolo, quindi anche una leggera sporgenza del collo dà gli stessi sintomi di un'ernia completa.

Sintomi di protrusione del rachide cervicale

I sintomi della protrusione cervicale sono associati a diversi fattori: una compressione delle radici nervose nella regione cervicale, una violazione dell'innervazione del braccio e dell'intero corpo e una violazione dell'afflusso di sangue al cervello.

Con la sporgenza, il disco intervertebrale stringe la radice del nervo, che si allontana dal midollo spinale nella regione cervicale. Ciò provoca dolore nella parte posteriore del collo, che si estende alla zona del collo, alla spalla, al braccio, sotto la scapola e l'area del cuore. Il dolore nella regione del cuore durante la sporgenza della regione cervicale assomiglia all'angina pectoris, ma differisce da esso in diversi modi.

Il dolore che si è verificato quando il nervo è pizzicato provoca uno spasmo muscolare di risposta. Questo spasmo comprime l'arteria cervicale che nutre il cervello. Di conseguenza, l'afflusso di sangue al cervello peggiora, che si manifesta con un complesso di sintomi chiamato insufficienza vertebro-basilare. Questi sono, prima di tutto, mal di testa, che si aggravano piegando e girando la testa. Il mal di testa è particolarmente grave nella parte posteriore della testa e delle tempie, ma può anche diffondersi in altre aree della testa.

Altri sintomi di protrusione del rachide cervicale sono vertigini, nausea, svenimenti, instabilità quando si cammina (andatura sconcertante), mosche tremolanti negli occhi, rumore nella testa (nelle orecchie), instabilità della pressione sanguigna. Nel tempo, sullo sfondo dell'insufficiente afflusso di sangue al cervello, la memoria peggiora e le prestazioni mentali diminuiscono.

La compressione delle radici nervose nella regione cervicale causata dalla sporgenza impedisce il passaggio degli impulsi nervosi. Ciò si manifesta con intorpidimento delle dita, debolezza muscolare della mano e del braccio. Con una significativa sporgenza della colonna cervicale, si verifica la compressione del midollo spinale. Si chiama stenosi e può manifestarsi con molti sintomi: disfunzioni degli organi interni, debolezza fisica, quindi paresi e paralisi delle braccia e delle gambe, perdita di sensibilità in varie parti del corpo.

Trattamento di protrusione cervicale

Il trattamento della sporgenza del rachide cervicale non è solo un sollievo dei sintomi acuti. È necessario un effetto terapeutico completo per eliminare la causa della sporgenza del disco. Solo in questo caso, i risultati del trattamento della sporgenza cervicale avranno un carattere a lungo termine e si possono evitare complicazioni.

Nella clinica ITVM vengono utilizzate tecniche complesse per il trattamento delle sporgenze cervicali, che hanno dimostrato la loro efficacia insuperabile. I sintomi del dolore acuto e l'intorpidimento della mano durante la sporgenza del rachide cervicale vengono generalmente eliminati in una sola – un massimo di tre sessioni di trattamento presso ITVM. Per questo vengono utilizzati l'agopuntura, la digitopressione e la terapia manuale. Ulteriori trattamenti mirano a risolvere la causa della protrusione.

Un corso completo di trattamento è prescritto individualmente sulla base di dati diagnostici. Comprende metodi di medicina orientale e risonanza magnetica (MRI). La diagnosi orientale di sporgenza del collo viene eseguita gratuitamente nella clinica ITVM. Include un'indagine su reclami, esame esterno, palpazione, esame dei riflessi. La risonanza magnetica (MRI) della colonna cervicale di livello esperto viene eseguita qui, nella clinica ITVM. L'intero corso del trattamento per la sporgenza cervicale di solito comprende dalle 10 alle 11 sessioni di trattamento che durano fino a 15 ore.

  • Agopuntura
    Allevia rapidamente il dolore, riduce l'infiammazione e il gonfiore nel sito di pizzicamento del nervo, migliora l'innervazione ed elimina l'intorpidimento delle dita, migliora la mobilità della mano, aiuta ad alleviare la tensione muscolare, stabilizza la pressione sanguigna ed elimina il mal di testa. Nel trattamento complesso, aiuta ad attivare i processi metabolici nei dischi intervertebrali della colonna cervicale, accelera il ripristino del tessuto danneggiato della colonna vertebrale.
  • agopressione
    Allevia la tensione muscolare ed elimina gli spasmi muscolari nella zona del collo cervicale, migliora la circolazione sanguigna e l'afflusso di sangue ai dischi intervertebrali, facilita il carico sulla colonna cervicale e aumenta il tono muscolare. Migliora i processi metabolici nei dischi intervertebrali, aiutando a ripristinare le loro funzioni e forma.
  • Terapia manuale
    Utilizzando la terapia manuale, il medico allevia il dolore al collo e alla parte posteriore della testa, aumenta l'altezza degli spazi tra le vertebre, diminuisce la quantità di protrusione dei dischi intervertebrali, rilascia le radici nervose pizzicate, scarica i dischi intervertebrali e facilita il flusso di sangue alla colonna vertebrale, accelera la guarigione e il ripristino dei dischi danneggiati.
  • hirudotherapy
    Migliora la circolazione sanguigna, aiuta a stabilizzare la pressione sanguigna ed elimina il mal di testa, ha un effetto antinfiammatorio, migliora i processi metabolici e accelera il ripristino dei dischi intervertebrali.

Nel complesso trattamento della protrusione del rachide cervicale, vengono utilizzati anche la moxoterapia, la terapia del vuoto e la terapia del vuoto magnetico (come indicato).

Risultati del trattamento di sporgenza cervicale

Come risultato del trattamento di protrusione cervicale presso ITVM, la quantità di protrusione del disco è significativamente ridotta, il dolore, l'intorpidimento e altri sintomi sono alleviati o scompaiono completamente e la salute della colonna vertebrale è migliorata. Questi risultati sono raggiunti senza effetti collaterali e sono persistenti, a lungo termine.

ExpertNews Italia