Quali malattie tratta un neurologo

Il sistema nervoso umano è una cosa delicata e non completamente compresa; disfunzioni si verificano in adulti e bambini di diversi sessi ed età e spesso si trasformano in una forma cronica. Il neurologo identifica le cause dello sviluppo delle violazioni e della loro eliminazione.

La neurologia esamina tutto ciò che riguarda il sistema nervoso centrale

Neurologo o neurologo – uno specialista che è impegnato nella diagnosi, nel trattamento di malattie associate a danni al sistema nervoso. Le funzioni del medico comprendono l'esame del paziente, la prescrizione di farmaci in conformità con la diagnosi, il monitoraggio dell'efficacia della terapia, l'identificazione di possibili complicanze. All'appuntamento del medico, è possibile ottenere raccomandazioni sui metodi di prevenzione delle patologie, le regole per prevenire la ricaduta delle malattie.

Quali malattie tratta un neurologo:

  • osteocondrosi: il danno e la distruzione dei dischi intervertebrali provoca la compressione dei nervi spinali;
  • altre patologie della colonna vertebrale – ernia intervertebrale, violazione del nervo spinale, radicolite, spondilosi;
  • ictus ischemico, emorragico: sullo sfondo di una violazione dell'afflusso di sangue ai neuroni cerebrali, muoiono;
  • insonnia – il più delle volte si verifica con tensione nervosa, traumi emotivi, disturbi mentali di accompagnamento, nevrosi;
  • encefalopatia – disfunzione cerebrale;
  • meningite, mielite, poliomielite;
  • emicrania, nevralgia, sclerosi multipla;
  • Morbo di Parkinson, Alzheimer;
  • idrocefalo, aumento della pressione intracranica;
  • miopatia
  • carcinoma spinale, tumori al cervello.

Le emicranie sono spesso neurologiche

In alcune cliniche, un neuropatologo-epilettologo, specialista in una specializzazione ristretta, si occupa dell'epilessia, prescrive farmaci per curare la malattia, prevenire le ricadute, insegna al paziente e ai propri cari le regole del primo soccorso durante gli attacchi.

Shishkevich Vladimir - opinione ortopedica sulla crema di Hondrostrong

Shishkevich Vladimir, ortopedico - traumatologo, caporedattore del progetto ExpertNews.

Ho curato malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale per molti anni. Posso tranquillamente affermare che le articolazioni sono sempre curabili, anche in età avanzata.

Hondrostrong è un farmaco innovativo progettato per combattere le malattie articolari. Aiuta con artrite, artrosi e altre malattie. Grazie all'uso della crema, la mobilità articolare ritorna rapidamente. Il tessuto cartilagineo danneggiato viene rigenerato, il che impedisce l'ulteriore sviluppo del problema.

Hondrostrong - gel per articolazioni e colonna vertebrale

Il nostro centro medico è stato il primo a ricevere l'accesso certificato alle più recenti medicine per osteocondrosi e dolori articolari - Hondrostrong. Ti confesso che quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho solo riso perché non credevo nella sua alta efficienza.

Ma sono rimasto stupito quando abbiamo finito i test: 4567 persone erano completamente guarite dalle malattie degli organi del sistema muscolo-scheletrico, che è più del 94% di tutti i soggetti, il 5,6% ha riscontrato un miglioramento significativo e solo lo 0,4% non ha notato alcun miglioramento.

La crema hondrostrong ti consente di dimenticare il dolore alla schiena e alle articolazioni il più presto possibile, letteralmente dopo 4 giorni di utilizzo, e anche le patologie molto complesse possono essere curate entro due mesi. Inoltre, il produttore di questo prodotto offre ora 50% di sconto del costo totale della crema Hondrostrong.

Neurologo infantile

Un neurologo pediatrico esamina i bambini immediatamente dopo la nascita per identificare anomalie, valutare lo stato del sistema nervoso. Quando si diagnostica la paralisi cerebrale, mette il bambino nel registro, dà raccomandazioni ai genitori sulle caratteristiche delle cure, prescrive farmaci, fisioterapia.

Cosa tratta un pediatra:

  • Sindrome di Down, fenilchetonuria;
  • malattie infettive – encefalite, meningite;
  • disturbi che si verificano sullo sfondo di avvelenamento del corpo con ittero patologico in un bambino;
  • conseguenze delle lesioni alla nascita del cervello e del midollo spinale;
  • lesioni ipossiche.

I sintomi delle malattie neurologiche sono piuttosto diversi, molti pazienti hanno un appuntamento con un neurologo dopo aver consultato ed esaminato un terapeuta, un chirurgo, un oculista, uno specialista ORL.

Motivi per consultare un medico:

  • dolore costante o periodico al collo di un carattere doloroso, tirante, acuto – appare con danni alla colonna cervicale o al midollo spinale;
  • disagio nella parte bassa della schiena, parte superiore della schiena – si verifica con problemi alla colonna lombare, alla colonna toracica, il dolore si diffonde in altre parti del corpo;
  • disagio agli arti – segnala un danno ai nervi spinali e periferici;
  • una sensazione di intorpidimento, formicolio, pelle d'oca strisciante su parti separate del corpo – la parestesia si verifica nelle fasi iniziali dello sviluppo di molte gravi malattie di natura neurologica;
  • perdita di tattile, dolore, sensibilità alla temperatura della pelle in alcune aree – un segno di ictus, distruzione del nervo periferico, danno al midollo spinale;
  • debolezza muscolare, completa perdita di mobilità delle estremità, colonna vertebrale, crampi, tremore delle estremità – si verifica quando i neuroni sono danneggiati nel cervello, nella parte posteriore del cervello;
  • vertigini, svenimento;
  • alterazione dell'udito, gusto, olfatto, forte deterioramento della vista, cerchi tremolanti davanti agli occhi, arresto periodico delle funzioni visive;
  • insonnia o sonnolenza;
  • compromissione della memoria, attacchi di panico.

Se hai spesso vertigini, questa è un'occasione per rivolgersi a un neurologo

Il sintomo più comune di una malattia del sistema nervoso è un mal di testa. Se il disagio si verifica più di 1 volta a settimana, è urgente consultare un neurologo.

Dove ci vuole?

C'è un ufficio neurologo o un dipartimento neurologico negli ospedali municipali distrettuali e urbani, gli appuntamenti e le consultazioni vengono effettuati nel registro. Una visita specialistica è gratuita se si dispone di una politica, ma vengono pagati molti tipi di diagnostica. Puoi chiamare un medico a casa per un paziente a letto, i centri medici privati ​​offrono questo servizio a tutti, ma a pagamento.

Il neurologo prende anche appuntamenti in cliniche private, centri medici diagnostici, vengono pagati servizi specialistici, il prezzo di una consultazione iniziale è di 1,2–1,8 mila rubli, un piano di trattamento individuale è di 500–2500 rubli, il costo del trattamento ospedaliero nel dipartimento di neurologia viene calcolato individualmente. Per non commettere errori nella scelta di uno specialista e di un istituto medico, è necessario leggere le recensioni sul sito Web della clinica, sui forum.

Leggi l\'articolo:  Diagnosi, trattamento e conseguenze della dislocazione della mano in un bambino

Cosa fa un neurologo all'appuntamento?

Alla prima visita da un neurologo, il paziente deve informare il medico in dettaglio e onestamente delle sue lamentele, il che preoccupa quanto spesso compaiano sintomi spiacevoli. Sulla base di questi dati, il medico elaborerà un'idea generale dello stato generale di salute, problemi e disturbi, dopo di che prescriverà i test necessari.

Alla reception, il medico palpa le parti del corpo per identificare la natura del dolore

Come è l'ispezione:

  1. Palpazione – palpazione di varie parti del corpo e del viso per identificare le aree dolorose.
  2. Percussione: toccando è possibile valutare lo stato di eccitabilità dei nervi periferici.
  3. Misurazione della temperatura: un aumento degli indicatori indica la presenza di lesioni infettive del sistema nervoso centrale, meningite, encefalite.
  4. La misurazione della pressione sanguigna – ipertensione, ipotensione sono spesso accompagnate da mal di testa, aumenta il rischio di ictus.
  5. Toccando con un martello neurologico è uno studio dei riflessi tendinei, la loro natura cambia con danni al sistema nervoso centrale o periferico.
  6. Valutazione dell'udito mediante un diapason.
  7. Studio del movimento dei bulbi oculari: il paziente fissa lo sguardo su una penna o un martello, il medico sposta l'oggetto in diverse direzioni. Normalmente, i bulbi oculari si muovono simultaneamente, uniformemente e uniformemente.
  8. Valutazione della reazione alla luce – in assenza di patologie cerebrali, le pupille si restringono riflessivamente in piena luce.

Il medico esamina, valuta le condizioni di colonna vertebrale, pelle, ossa, muscoli, articolazioni, segni di atrofia. Un neurologo controlla il tono muscolare: il paziente si siede, si rilassa, il medico piega il braccio al polso e al gomito, esegue manipolazioni con l'altro arto, piega ed estende le gambe nell'articolazione del ginocchio.

Quali metodi diagnostici utilizza?

Uno dei metodi principali per diagnosticare le malattie del sistema nervoso – RM, TC – durante l'esame, il monitor mostra informazioni dettagliate sulla struttura e sul funzionamento del cervello e del midollo spinale.

La risonanza magnetica viene spesso utilizzata come metodo di ricerca.

Studio del liquido cerebrospinale: il materiale biologico viene prelevato mediante puntura, viene praticata una puntura nella colonna lombare in anestesia locale. L'analisi rivela la presenza di patologie batteriche e virali, neoplasie, segni di ictus, aumento della pressione intracranica.

Metodi diagnostici aggiuntivi:

  • esame del sangue clinico – per determinare il grado del processo infiammatorio, escludere l'anemia;
  • analisi generale delle urine – elimina le malattie dei reni, del tratto urinario;
  • esame del sangue biochimico – mostra le condizioni di reni, fegato, pancreas;
  • test ormonali;
  • i metodi di ricerca sierologica possono determinare il tipo di agenti patogeni dei processi infettivi.

Per valutare il lavoro del cervello, viene eseguita un'ecoencefalografia; se si sospetta un ictus, un tumore al cervello viene eseguito mediante tomografia ad emissione di positroni. L'angiografia cerebrale aiuta a ottenere un'immagine chiara dei vasi cerebrali, a rilevare la presenza di stenosi, il blocco dell'arteria carotidea – scansione Doppler.

Il sistema nervoso è molto vulnerabile, vari fattori possono influenzare negativamente le sue funzioni, quindi è necessario impegnarsi regolarmente nella prevenzione delle patologie neurologiche.

Come evitare le malattie nervose:

  • condurre uno stile di vita attivo: lunghe passeggiate, attività sportive regolari hanno un effetto benefico sullo stato dei vasi sanguigni, sulla funzione cerebrale;
  • abbandonare le dipendenze: alcol, nicotina, droghe distruggono le connessioni neurali nel cervello, peggiorano l'elasticità dei vasi sanguigni;
  • mangiare bene, ridurre al minimo il consumo di cibo spazzatura, tè forte, caffè;
  • eliminare lo stress, padroneggiare la meditazione e altre tecniche rilassanti del sistema nervoso;
  • trattare tempestivamente tutte le malattie infettive.

Per la prevenzione delle malattie nervose, è necessario un sonno completo e rilassato per 8 ore

Una notte di sonno di 8 ore in una stanza ben ventilata è uno dei metodi migliori per prevenire le malattie del sistema nervoso.

Lo stress, la mancanza di sonno, uno stile di vita sedentario, cattive abitudini, carenza di vitamine sono i motivi principali per lo sviluppo di malattie neurologiche. È molto più facile ed economico correggere uno stile di vita piuttosto che trattare patologie del cervello e del midollo spinale.

Valuta questo articolo
(2 voti, media 5,00 su 5)

Cosa tratta un neurologo

Un neurologo è un medico che diagnostica, tratta e previene le malattie del sistema nervoso. Questo è uno specialista con una formazione medica superiore, che ha superato la specializzazione in neurologia. Trovare un buon neurologo a Mosca è facile.

La clinica di neurologia dell'ospedale Yusupov impiega candidati e dottori in scienze mediche, neurologi di altissima categoria. Migliorano costantemente le loro qualifiche nelle principali cliniche neurologiche russe ed europee, istituti di ricerca di neurologia.

I professori che lavorano all'Ospedale Yusupov sono autori di libri e articoli scientifici sulla neurologia, membri del comitato editoriale e redattori scientifici di numerose riviste neurologiche che redigono relazioni scientifiche a conferenze russe e internazionali su argomenti di attualità della neurologia. Gli scienziati stanno ricercando i farmaci più recenti, quindi i pazienti hanno l'opportunità di ricevere farmaci moderni, sicuri ed efficaci.

Cosa tratta un neurologo negli adulti? I neurologi dell'ospedale Yusupov sono i principali esperti nel campo delle malattie del sistema nervoso centrale e periferico. Trattano i pazienti che soffrono delle seguenti malattie:

  • aracnoidite;
  • insonnia e disturbi del sonno;
  • Morbo di Parkinson;
  • Il morbo di Alzheimer;
  • ipertensione endocranica, idrocefalo;
  • mal di testa.

I pazienti neurologi sono pazienti con vari tipi di incidenti cerebrovascolari, tra cui ictus emorragico e ischemico, paralisi cerebrale, sciatica, lombalgia, cefalea a grappolo. La meningite, la miastenia grave, l'emicrania e la mielite sono malattie in presenza delle quali i pazienti si rivolgono a un neurologo.

Cos'altro tratta un neurologo? L'aiuto di un neurologo è necessario per nevralgia, neurite o polineuropatia, neoplasie del cervello o del midollo spinale, sclerosi multipla. I pazienti con le seguenti sindromi devono essere consultati e supervisionati da un neurologo:

  • gambe irrequiete;
  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività;
  • affaticamento cronico.

La meningite tubercolare, la sindrome del tunnel, i disturbi extrapiramidali, l'encefalite e l'encefalopatia sono malattie che richiedono l'aiuto di un neurologo. Un neurologo-vegetologo studia il sistema nervoso autonomo, i suoi disturbi, le cause delle malattie e prescrive il trattamento.

Sintomi in cui è necessario contattare un neurologo

Le malattie del sistema nervoso non compaiono immediatamente, ma si sviluppano lentamente e gradualmente. Conducono a pericolose conseguenze gravi e irreversibili: paralisi, disabilità, perdita di intelligenza. Con l'età, questo rischio aumenta solo.

Con la paralisi periferica, la contrattilità dei muscoli viene persa, una persona non può muoversi autonomamente, non controlla la propria. La paresi è una parziale perdita di attività muscolare da parte dei muscoli. In entrambe le condizioni, si sviluppa l'atrofia muscolare, il volume muscolare diminuisce, i riflessi tendinei sono assenti, il tono muscolare si perde.

Leggi l\'articolo:  L'efficacia del farmaco analgesico Virapin basato sul veleno d'api

La paralisi centrale si manifesta con un aumento del tono muscolare, un aumento della velocità dei riflessi tendinei. Con la sconfitta dei gangli della base, che si trovano nella sostanza bianca del cervello, c'è una violazione della regolazione della funzione motoria e autonomica, che influenza la motilità dei movimenti. Rallentano, diventano involontari, appaiono tremori (tremore), cambiamenti di tono muscolare. In caso di danni al cervelletto, la coordinazione dei movimenti è compromessa, il linguaggio diventa sfocato e lento, gli arti si indeboliscono.

Quando contattare un neurologo

Le malattie del sistema nervoso non si manifestano sempre con sintomi gravi. La consultazione del neurologo è necessaria nei casi di:

  • la presenza di mal di testa, che si verificano più di 1 volta a settimana, è accompagnata da compromissione della vista, alterazioni della pressione sanguigna, nausea e vomito;
  • improvvisa insorgenza di vertigini, insicurezza, tremore nell'andatura;
  • a breve o lungo termine, per diverse ore o giorni, perdita della vista con successivo recupero;
  • perdita di coscienza, un attacco singolo o ripetuto.

Il paziente deve consultare un neurologo se ha rallentato la reazione motoria, c'è una sensazione di rigidità nel corpo, tremanti mani e piedi, contrazioni muscolari convulsive. Anche il dolore alla schiena, alle spalle, alle braccia e alle gambe, la ridotta sensibilità in alcune aree della pelle, l'intorpidimento e il formicolio richiedono un esame da parte di un neurologo. Con un deterioramento della memoria, un cambiamento dell'olfatto, una violazione del gusto, un buon neurologo aiuterà. La consultazione di un neurologo è indicata per i pazienti che soffrono di attacchi senza causa di paura, panico, palpitazioni, brividi o sensazione di calore in tutto il corpo.

Cosa fa un neurologo alla reception? Il neurologo chiede quali lamentele ha il paziente, scopre quando compaiono i primi sintomi della malattia, se progrediscono. Quindi il neurologo scopre se ci fossero sintomi simili nel parente più prossimo del paziente.

Conduce un esame esterno, determina se esiste un'asimmetria del viso o di altre parti del corpo. Per studiare il lavoro del nervo oculomotore, suggerisce che il paziente segua i movimenti del malleus senza girare la testa. Per testare i riflessi, chiede al paziente di stropicciare la fronte, dire "A" o sporgere la lingua.

La sensibilità del viso viene controllata con un ago. Per determinare il tono muscolare e la forza muscolare, il medico chiede al paziente di stringere la mano, per resistere quando cerca di piegare il gomito. I profondi riflessi delle braccia e delle gambe sono controllati dai colpi del martello sui tendini. Esamina i riflessi superficiali irritando la pelle della parete addominale anteriore con un ago.

Uno studio approfondito dei muscoli e delle articolazioni di un paziente con gli occhi chiusi. Il medico prende il dito del paziente in diverse direzioni e chiede un nome preciso in quale direzione lo fa. Per determinare la condizione dei punti di dolore paravertebrale e dei nervi spinali, disegnare sulla pelle della schiena del paziente aiuta varie figure, numeri o lettere.

Affinché il medico controlli il coordinamento dei movimenti, il paziente prende la posa di Romberg. Sta in piedi con i piedi uniti, le braccia distese in avanti e gli occhi chiusi. Il neurologo ti chiederà di portare lentamente l'indice di ogni mano al naso a turno. In questo studio, una persona non deve vacillare ai lati. Per valutare la memoria, il medico può porre alla persona sotto inchiesta domande specifiche sull'account o sulla conoscenza delle date.

Ulteriori studi neurologici

Cosa fa un neurologo dopo aver esaminato un paziente? Dopo aver chiarito i reclami, l'anamnesi della malattia e della vita, l'esame generale e neurologico, i medici della clinica di neurologia dell'ospedale di Yusupov elaborano uno schema di esame completo, che comprende:

  • tomografia computerizzata – rivela aree di emorragie, malformazioni di arterie o vene, consente di vedere i cambiamenti dei tessuti, il loro ammorbidimento o edema con trauma cranico o infarto cerebrale;
  • la risonanza magnetica è un moderno metodo diagnostico che fornisce informazioni più dettagliate a causa della maggiore risoluzione dell'apparato;
  • angiografia – uno studio radiografico di contrasto che rileva i cambiamenti nei vasi sanguigni del cervello;
  • tomografia multispirale – un metodo non invasivo per visualizzare i vasi cerebrali;
  • ultrasuoni: consente di ottenere un'immagine dettagliata dei grandi vasi del collo.

La puntura lombare e l'analisi del liquido cerebrospinale vengono eseguite con meningite, emorragie, neoplasie delle meningi. Uno studio a raggi X usa il contrasto. Sui raggi X, il radiologo può vedere le ernie intervertebrali dei dischi, le escrescenze dei corpi vertebrali e i processi tumorali. Lo studio fornisce una chiara idea dello stato dello spazio subaracnoideo del midollo spinale.

L'elettroencefalografia consente di registrare i biopotenziali cerebrali. Utilizzando l'elettroneuromiografia, vengono determinati lo stato dei nervi e dei muscoli periferici, la localizzazione del processo patologico e il grado di danno alle fibre nervose. In neurologia vengono utilizzati metodi diagnostici, come una biopsia di muscoli e tessuto nervoso, studi genetici, esami del sangue clinici e biochimici.

Dove trovare un buon neurologo? Chiama l'ospedale Yusupov. Gli specialisti del centro di contatto della clinica in qualsiasi momento durante i 7 giorni della settimana registrano i pazienti per un appuntamento con un neurologo. In un momento opportuno, uno specialista qualificato effettuerà un'ispezione e pianificherà un esame, che verrà eseguito utilizzando apparecchiature dei principali produttori. Dopo aver ricevuto i risultati di un esame completo, il medico al riesame determinerà le tattiche del trattamento, prescriverà farmaci efficaci che sono altamente efficaci e hanno uno spettro minimo di effetti collaterali.

Malattie neurologiche: elenco, sintomi, cause e caratteristiche del trattamento

L'elenco delle malattie neurologiche è piuttosto ampio e non dipende dall'età e dal sesso; queste malattie sono riconosciute come le più comuni. Disturbi funzionali con questo tipo di patologia possono formarsi in qualsiasi parte del corpo.

Cause di disturbi del sistema nervoso

Le malattie neurologiche sono acquisite e congenite. I fattori provocatori che portano a disturbi del sistema nervoso centrale sono:

  • Lesioni. Il danno cerebrale comporta lo sviluppo di tutti i tipi di disturbi neurologici.
  • Malattie degli organi interni nella fase cronica.
  • Predisposizione ereditaria In questo caso, la manifestazione di disturbi inizia fin dalla tenera età: si tratta di difetti del linguaggio, tic, convulsioni epilettiche, compromissione della funzione motoria, perdita totale o parziale di sensibilità.
  • Disturbi circolatori dei vasi cerebrali. I disturbi si manifestano con vertigini, disorientamento, emicrania e confusione.
  • Esaurimento del corpo sul suolo nervoso. Le malattie che sono causate da questa causa si distinguono per sintomi psicosomatici.
Leggi l\'articolo:  Sintomi dell'ernia intervertebrale lombare e iniezioni di trattamento

Encefalite, meningite

A loro viene diagnosticato un danno cerebrale e sono inclusi nell'elenco delle malattie neurologiche per determinare la disabilità. Le membrane molli del cervello sono esposte ad agenti nocivi di natura batterica o virale.

Distonia Vegetosovascolare

Questa patologia è riconosciuta come uno dei disturbi neurologici più comuni. La condizione è caratterizzata da un decorso cronico. Sintomi: salti della pressione sanguigna, vertigini frequenti, dolori cardiaci. La terapia correttamente selezionata porta a una cura completa.

Emicrania

Questa malattia è riconosciuta come leader tra i disturbi neurologici. I segni della malattia si manifestano con attacchi di forte mal di testa doloroso. La terapia viene selezionata individualmente per un lungo periodo. È difficile sbarazzarsi di una sindrome del dolore.

Patologie neurologiche legate all'età

L'elenco delle malattie neurologiche nelle persone di età superiore ai 60 anni che sono incurabili: demenza senile, sclerosi multipla (attualmente presente anche nelle giovani generazioni di cittadini), parkinsonismo, morbo di Alzheimer, compromissione della funzione cognitiva. La ragione del loro sviluppo è considerata un'ipertensione arteriosa prolungata, non compensata dalla terapia farmacologica, un fallimento dei processi metabolici e un insufficiente apporto di sangue al cervello. Di seguito è riportato un elenco incompleto di malattie neurologiche (nella tabella) associate a memoria alterata negli anziani.

Condizioni per consultare un medico

Sindromi e sintomi di malattie neurologiche, che indicano problemi nel funzionamento del sistema nervoso centrale e periferico, sono i seguenti:

  • fatica costante;
  • disorientamento;
  • problemi con il sonno;
  • compromissione della memoria;
  • attenuazione dell'attenzione;
  • fallimento dell'attività muscolare;
  • avvistamento nel campo visivo;
  • allucinazioni;
  • vertigini;
  • confusione;
  • tremori;
  • dolori che si verificano improvvisamente e colpiscono diverse parti del corpo;
  • attacchi di panico;
  • una sensazione di intorpidimento degli arti inferiori e superiori;
  • paresi o paralisi.

Tipi di ricerca

Un neurologo, se necessario, indirizzerà il paziente a sottoporsi a ulteriori esami:

  • la risonanza magnetica è prescritta per coscienza alterata, allucinazioni, dolore;
  • La dopplerografia è indicata per emicrania, vertigini;
  • elettroneuromiografia – per paralisi o paresi, nonché dolore improvviso.
  • la tomografia computerizzata aiuta a determinare la posizione e la natura della patologia;
  • esame ecografico di vari organi, a seconda delle lamentele del paziente;
  • tomografia ad emissione di positroni, con il suo aiuto nella diagnosi di lesioni e conseguenze delle malattie;
  • l'ecoencefalografia viene utilizzata per rilevare patologie cerebrali;
  • la neurosonografia è usata per studiare il cervello dei neonati;
  • la craniografia rivela fratture ossee nel cranio e difetti alla nascita.

terapie

Esistono quattro metodi di terapia che vengono utilizzati con successo per trattare le malattie neurologiche (un elenco è riportato sopra):

Medicinali o medicinali. Include una vasta gamma di farmaci che, in conformità con le istruzioni per l'uso medico, vengono utilizzati per trattare queste condizioni.

Fisioterapico. Comprende vari esercizi di terapia fisica rivolti a diversi organi e muscoli, oltre a terapia magnetica e laser, elettroforesi e altri tipi di fisioterapia.

Chirurgica. Questo metodo viene utilizzato per la progressione della malattia e la completa mancanza di effetto da altri metodi di terapia. La chirurgia viene eseguita su fibre nervose, midollo spinale e cervello.

Non-droga. Può includere terapia dietetica, fitoterapia, agopuntura, massaggio, manuale e riflessologia, osteopatia.

Malattie neurologiche infantili: elenco e descrizione

Le principali cause di stress neurologico o di disturbo sono riconosciute:

  • trauma psicologico;
  • stress cronico;
  • ambiente scomodo e aggressivo in cui si trova il bambino;
  • stress fisico e mentale incontrollato;
  • incapacità di far fronte a forti emozioni (paura, risentimento).

  • Enuresi urinaria o incontinenza urinaria. È molto comune nei giovani ragazzi e si manifesta in un indebolimento del controllo durante la notte. Le ragioni di questa condizione sono chiamate dai neurologi dei bambini: litigi familiari, stress, punizione costante del bambino.
  • Varie nevrosi che occupano un posto di primo piano tra tutti i disturbi neurologici: paura delle altezze, oscurità, solitudine e altri;
  • balbuzie. Più comune nei ragazzi. Il motivo è un forte shock sotto forma di paura o trauma, cioè qualcosa che il bambino non è riuscito a far fronte da solo e c'è stato un malfunzionamento nel processo del linguaggio.
  • Tiki. Distinguono quelli motori, si esprimono in contrazioni, battiti di ciglia o scrollate di spalle; vocale – grugniti, tosse; rituale: ripete tutte le azioni eseguite in una determinata sequenza; generalizzato, che combina diversi tipi. Il motivo dei tic risiede nella mancanza di comunicazione, attenzione, nonché eccessiva cura, stress.
  • Disturbi del sonno nevrotici. I prerequisiti per lo sviluppo di questa condizione sono contro>

Malattie neurologiche nei neonati

L'elenco di queste patologie è guidato dal più comune, come ad esempio:

  • Ipertonicità e ipotensione. Un segno del primo è una tensione nel tessuto muscolare che non passa dopo la prima settimana di vita di un bambino. I sintomi del secondo – estremità superiore e inferiore sono non piegati, con estensione passiva non c'è resistenza. Il trattamento consiste in ginnastica regolare e corsi di massaggio.
  • Disturbo del sistema nervoso centrale. Si presume che questa condizione possa essere rintracciata in un gran numero di neonati. Le ragioni della sua insorgenza risiedono negli effetti negativi delle condizioni esterne sul sistema nervoso durante la gestazione, il parto e nei primi giorni di vita di un bambino. Ai primi segni della malattia, il trattamento deve essere iniziato immediatamente utilizzando metodi fisioterapici. Successivamente la terapia prematura comporterà disfunzione cerebrale.
  • Pressione intracranica. Può essere instabile o aumentare e portare alla sindrome idrocefalica ipertensiva. I sintomi che dovrebbero allertare la giovane madre si manifestano sotto forma di pianto frequente, rigurgito, specialmente quando si modificano la pressione atmosferica, l'irritabilità o, al contrario, la sonnolenza, la letargia e la mancanza di appetito. Sul naso, sulle tempie e sul cranio del bambino, appare uno schema di vene, che è visibile ad occhio nudo. All'inizio del secondo mese di età, è possibile un aumento delle dimensioni della testa del bambino.
  • Ipereccitabilità cerebrale perinatale. Si verifica periodicamente o può essere costante, ha una gravità di diversa intensità. Il bambino mostra passività, letargia, non mostra curiosità, l'attività muscolare è ridotta, i riflessi principali – deglutizione e suzione – sono ridotti, bassa attività motoria. Questo tipo di patologia è caratteristica dei bambini prematuri, nonché di quelli che hanno subito ipossia o lesioni alla nascita.

Riassumendo

La prima età dell'individuo è particolarmente importante per tutta la vita successiva, poiché è durante questo periodo che vengono gettate le basi di base per un benessere fisico di successo. L'eliminazione tempestiva dei disturbi o la stabilizzazione delle condizioni associate a problemi neurologici patologici aiuteranno a essere sani.

ExpertNews Italia